Contenzioso e processo tributario

Contenzioso tributarioIl contenzioso tributario è un procedimento al quale i contribuenti possono ricorrere, qualora ritengano che un atto emesso nei loro confronti sia infondato o illegittimo (es: cartella di pagamento, avviso di liquidazione…).

I contribuenti, per far partire il contenzioso, devono rivolgersi alla Commissione Tributaria Provinciale di riferimento, richiedendo l’annullamento dell’atto (che potrebbe essere parziale o totale): è il cosiddetto ricorso tributario, che deve essere notificato entro 60 giorni dalla ricezione dell’atto.

Novità sul Contenzioso e Processo Tributario

La rubrica dedicata al Contenzioso e processo tributario rappresenta una sezione di grande prestigio per Commercialista Telematico, dove vengono approfondite le tematiche più interessanti per chi si occupa di contenzioso con Agenzia delle entrate o anche con Enti Locali.

In questa sezione potrai trovare tutto ciò che può essere utile per commercialisti, avvocati, consulenti del lavoro che hanno dubbi relativi al contenzioso e processo tributario.

Argomenti trattati da autori di chiara fama nazionale e sempre al passo con la giurisprudenza.

Si parla di ricorsi, contraddittorio, avvisi bonari, onere della prova, studi di settore, Commissione tributaria, sentenze; potrai trovare anche tanti commenti a Sentenze, di merito e di Cassazione. Vengono trattati i temi dell’autotutela, dell’accertamento con adesione; accertamento anticipato, le varie tipologie di accertamento utilizzate quale ad esempio il redditometro, il bottigliometro, il tovagliometro, accertamenti per relationem; controlli sul volume d’affari (anche a seguito della presentazione dello spesometro), viene trattato l’argomento delle notifiche, pignoramenti, reati fiscali, penale tributario.


Ricerca in corso...

Contenzioso e processo tributario
Se in sede di accesso non si acquisisce documentazione non si aspetta per la notifica dell’accertamento.
Esponiamo il pensiero della Corte di Cassazione circa il diritto al contraddittorio endoprocedimentale, la cui obbligatorietà non è assoluta

Contenzioso e processo tributario
È legittimo l’accertamento all'odontoiatra fondato sul numero di guanti monouso acquistati nel corso dell’anno poiché tale dato può indicare, secondo la comune esperienza, compensi non dichiarati?
Il presente contributo analizza il cd. “guantometro” e le strategie di controllo del Fisco alla luce di recenti interventi del giudice di legittimità.
Analisi di un nuovo caso di accertamento analitico-induttivo, che interessa la categoria dei dentisti

Contenzioso e processo tributario News Fiscali - Commercialista Telematico
La circolare 19/E/2019, nel tracciare la sintesi delle attività del fisco che interessano il periodo di imposta 2019, oltre ad occuparsi di “prevenzione e contrasto” per ridurre l’evasione fiscale, presta particolare attenzione alle nuove norme e procedure in materia di fatturazione elettronica. Affrontiamole in questo articolo.

Contenzioso e processo tributario
La Corte di Cassazione torna ad occuparsi del procedimento di reclamo-mediazione, istituto nato in un contesto storico segnato dalla spinta dalla mediazione civile ex art. 1 del D.Lgs. n. 28/2010, dalla quale si distingueva per l'assenza di un mediatore chiaramente terzo rispetto alle parti della (potenziale) controversia e per la connotazione (anche) marcatamente amministrativa. Analizziamo i concetti espressi dalla Corte.

Contenzioso e processo tributario

Reati contravvenzionali: costi e spese, anche se relativi a beni e servizi direttamente utilizzati per compiere questi reati, seguono le ordinarie regole di deducibilità fiscale.

E’ questo il principio reso noto dai Giudici della Corte di Cassazione.


Contenzioso e processo tributario
Il contribuente può utilizzare le dichiarazioni di terzi acquisite fuori processo, rilevando come elementi indiziari che concorrono a formare il convincimento del giudice.
Tali dichiarazioni, infatti, hanno il valore probatorio proprio degli elementi indiziari e, se presentano i caratteri di gravità precisione e concordanza, danno luogo a presunzioni.

Contenzioso e processo tributario
La situazione economica e finanziaria di una società, insufficiente a ritenere veritiera l'operazione di restituzione dei finanziamenti infruttiferi a sua volta fatta da soci non solvibili, è idonea a sostenere la presunzione di evasione per derivazione extracontabile di utili sottratti all'imposizione fiscale e versati in conto aumento capitale di altra società.

Contenzioso e processo tributario Fisco & risparmio energetico
Il contribuente che ha presentato domanda di definizione agevolata della lite pendente, definendo al 100% al fine di rimuovere l’incumulabilità tra la Tremonti ambiente ed il III, IV e V conto energia, può modificarla o revocarla a suo piacimento?

Contenzioso e processo tributario News Fiscali - Commercialista Telematico
In questo articolo proviamo a spiegare quali sono i principi su cui si basa un accertamento analitico-induttivo e quali possono essere le prove difensive del contribuente per difendersi da questa tipologia di accertamento.
In particolare puntiamo il mouse sul problema dell'antieconomicità dell'attività e del saldo negativo di cassa

Contenzioso e processo tributario News Fiscali - Commercialista Telematico Professione Consulente
L'esistenza di un interesse economico diretto del professionista, che agisca come ispiratore delle iniziative fraudolenti, non è ostativa alla configurabilità dell'aggravante ex art. 13-bis, comma 3, del Dlgs. n. 74/2000. Nel prevedere l'aumento di pena la norma si limita ad esprimere l'esigenza che l'aggravante si applichi ad una fattispecie delittuosa nella quale interagisca un professionista o un intermediario finanziario o bancario, non essendo necessario che agisca nell'esclusivo interesse del cliente, e ben potendo coesistere anche la prospettiva di un vantaggio personale che vada oltre la previsione del compenso. Ad individuare poi il requisito della serialità non è tanto il numero delle operazioni compiute, ma la loro serialità, dovendosi a tal fine allargare la prospettiva non solo alle attività già realizzate, ma anche a quelle potenzialmente realizzabili in futuro, mediante l'applicazione del medesimo schema operativo.

Contenzioso e processo tributario
In caso di omesso versamento delle ritenute fiscali l’amministratore o il liquidatore della società sono responsabili penalmente? Ecco una approfondita rassegna della posizione della Cassazione in materia.

Contenzioso e processo tributario Intermediari telematici News Fiscali - Commercialista Telematico
La Corte di Cassazione ha affermato che il reato di indebita compensazione di cui all’art. 10 quater del D.Lgs. n.74/2000 è integrato dal mancato versamento di somme dovute, utilizzando in compensazione crediti non spettanti o inesistenti, ai sensi dell’art. 17 D. Lgs. 241 del 1997. Approfondiamo l'argomento con questo articolo.

Contenzioso e processo tributario Contributi e finanziamenti

Ai fini della spettanza del credito di imposta per investimenti in aree svantaggiate, immutata l’unica struttura produttiva presente nella Regione svantaggiata, il dislocamento operativo di attrezzature aziendali presso altri cantieri, aperti da un'impresa di costruzioni in una diversa Regione, non realizza la fattispecie sanzionatoria costituita dal trasferimento delle attrezzature presso diversa struttura produttiva.

La dislocazione dei beni nei cantieri edili ove viene esercitata l'attività di impresa, situati in diversa Regione rispetto a quella oggetto di agevolazione, non determina dunque, ex se, il venir meno del beneficio, salvo il caso in cui il cantiere assurga ad autonoma struttura produttiva, intesa come autonomo ramo di azienda dotato di autonomia gestionale.


Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
Proponiamo una rassegna delle recenti sentenze di Cassazione in tema di durata delle verifiche fiscali presso la sede del contribuente.
Ricordiamo che spesso i verificatori utilizzano più dei 60 giorni rpevisti dallo Statuto del Contribuente.

Contenzioso e processo tributario
CommercialistaTelematico e l'avvocato Maurizio Villani stanno portando avanti da anni la loro battaglia per arrivare a riformare la Giustizia Tributaria. Facciamo il punto circa l'attuale situazione politica

Contenzioso e processo tributario Società
La Corte di Cassazione ha sostenuto l’efficacia riflessa sul socio del giudicato formatosi nei confronti della società a ristretta base azionaria.

Contenzioso e processo tributario
La presentazione di deduzioni difensive, riguardanti un atto proprio del procedimento di accertamento e liquidazione tributaria, non è idonea a sospendere il termine di decadenza per l'impugnazione.
Vediamo più nel dettaglio quanto ribadito recentemente dalla Cassazione.

Contenzioso e processo tributario Studi di settore
Riportiamo alcuni chiarimenti della Corte di Cassazione in tema di accertamento fiscale conseguente all'applicazione degli Studi di Settore e in tema di scostamento rilevato tra redditi dichiarati e risultati degli Studi di Settore.
Anche se attualmente sostituiti dagli ISA gli Studi di Settore ci accompagneranno ancora per un po' nella fase di accertamento e contenzioso

Contenzioso e processo tributario

La sussistenza di un saldo negativo di cassa, implicando che le voci di spesa siano di entità superiore a quella degli introiti registrati, oltre a costituire un'anomalia contabile, fa presumere l'esistenza di ricavi non contabilizzati in misura almeno pari al disavanzo.

In presenza di un'anomalia di così rilevante entità deve ritenersi che sussistano gli elementi indiziari gravi, precisi e concordanti, che consentono all'Amministrazione finanziaria di ricorrere all'accertamento induttivo, con conseguente inversione dell'onere della prova a carico del contribuente.


Contenzioso e processo tributario News Fiscali - Commercialista Telematico

Il vizio dell’avviso di accertamento derivante dall'inosservanza del termine per il contraddittorio non è rilevabile d’ufficio ma deve essere contestato dal contribuente nel ricorso introduttivo.


Contenzioso e processo tributario
La Corte di Cassazione ha ritenuto valido l’avviso di accertamento firmato da altro soggetto, delegato alla firma a mezzo atto dispositivo del Direttore Provinciale.
Aggiorniamo la nostra rassegna di giurisprudendenza tributaria in merito al problema della delega di firma degli atti

Contenzioso e processo tributario Professione Consulente
Scatta l’aggravante ex art. 13-bis, comma 3, del D. Lgs n. 74/2000 per il consulente che elabora ovvero commercializza un modello seriale di evasione fiscale e lo offre ai suoi clienti, anche se risulta personalmente beneficiario del modello evasivo utilizzato. Vediamo perchè. Il caso scatenante è da individuare in suggerimenti di atti consistenti nell’alienare “simulatamente o comunque trasferendo in modo fraudolento beni propri, in modo da rendere in tutto o in parte inefficaci le procedure di riscossione coattiva”, al fine di evitare il pagamento di rilevanti debiti erariali della società.

Contenzioso e processo tributario

Il presente contributo propone la corretta gestione del Tax credit R&S in vista dei controlli del Fisco finalizzati a verificare la sussistenza delle condizioni di accesso al credito di imposta stesso, nonché la conformità delle attività e dei costi di ricerca e sviluppo effettuati rispetto a quanto previsto nel D.M. 27 maggio 2015.

In questo articolo analizziamo le norme che governano il credito d'imposta e spieghiamo quali sono i controlli che il Fisco effettuerà per contrastare l'utilizzo indebito dell'agevolazione


Contenzioso e processo tributario
In tema di accertamento tributario non sussiste l’obbligo di redigere il verbale di chiusura delle operazioni. Il processo verbale (PVC) di verifica e di chiusura delle operazioni è richiesto solo nel caso di accesso diretto ad acquisire la documentazione e non in caso di accertamento cosiddetto a tavolino

Contenzioso e processo tributario
Il documento di prassi diramato l’8 agosto 2019 dall’Agenzia delle Entrate, recante il numero 19/E, oltre a fornire gli indirizzi operativi e le linee guida per lo svolgimento delle attività del 2019 relativamente alle attività di prevenzione e contrasto all'evasione fiscale, si occupa dell’attività di consulenza, al fine di garantire il presidio dell'attività di interpretazione delle norme tributarie, anche nell’ottica della compliance. La promozione di tale attività interpretativa contribuisce, infatti, ad instaurare con i contribuenti un dialogo aperto, teso a ridurre la conflittualità. E proprio in considerazione di ciò, le Entrate prendono atto che occorre prestare particolare attenzione alla qualificazione degli interpelli e delle consulenze giuridiche, prescindendo dal nomen juris utilizzato dall'istante e valorizzando, invece, il contenuto sostanziale della questione interpretativa prospettata.

Contenzioso e processo tributario
Non emergono profili di censurabilità della condotta dei verificatori se l’accesso al fine della verifica fiscale è eseguito presso la sede amministrativa del contribuente anziché quella legale. Lo ha affermato la Quinta Sezione della Suprema Corte nell’ordinanza n. 19344 del 18 luglio 2019.

Contenzioso e processo tributario Professione Consulente
E’ compito dei professionisti provvedere alla corretta tenuta della contabilità e all'espletamento dei tipici adempimenti tributari.
Ciò comporta il rischio, per commercialisti e consulenti, di subire responsabilità, anche di natura penale. Il presente contributo analizza la questione delicata della responsabilità penale del professionista per gli illeciti imputati ai propri clienti ed in particolare il concorso del professionista nei reati tributari anche se sospetta la frode fiscale.
Il commercialista può concorrere con il cliente nel reato fiscale a questi contestato?
Può bastare un consiglio o la semplice consapevolezza di un comportamento scorretto per far scattare il concorso in reato tributario per il commercialista?

Contenzioso e processo tributario
La pretesa fiscale sottostante un avviso di accertamento deve essere motivata, il Fisco deve sempre motivare l’accertamento spiegando le ragioni e perché non ha accolto le eventuali giustificazioni proposte dal contribuente.
Prendendo spunto da una recente sentenza di Cassazione, analizziamo quali sono gli obblighi dell'ufficio impositore e quali valutazioni può fare il Giudice, il quale non è obbligato a seguire le circolari amministrative dell’Agenzia dell Entrate.

Contenzioso e processo tributario Deflazione del contezioso
Le vacanze stanno estive per finire, anche quelle legate alla sospensione feriale dei termini.
Dato che le date di riapertura sono diverse tra i diversi strumenti gli addetti ai lavori devono prestare la massima attenzione. In questo articolo analizziamo i vari casi: i termini processuali, il reclamo-mediazione, l'accertamento con adesione, la sospensione dei termini per la trasmissione dei documenti, i pagamenti derivanti da controlli automatici e formali

Contenzioso e processo tributario
Con l’avvicinarsi del mese di agosto anche i professionisti pensano alle meritate ferie, ma il Fisco va in vacanza? Al fine di agevolare i professionisti, si ricordano in via schematica i principali termini che vengono sospesi nel periodo estivo: i termini processuali; i termini di adempimento e versamento; i termini per la trasmissione di informazioni e documenti .

1 2 3 110
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it