Riscossione dei tributi

 
il 31 luglio scorso è stata messa la parola fine (forse) alla procedura di rottmazione delle cartelle: la procedura ha avuto una genesi complessa e l'approccio al condono da parte dei contribuenti interessati può essere stato un po' superficiale: in questo articolo verifichiamo quali possono essere le conseguenze per il contribuente in caso di mancato rispetto di uno degli obblighi conseguenti

 
il 31 luglio scade la prima rata della rottamazione delle cartelle: i contribuenti che intendono aderire devono pagare quanto comunicato da Equitalia. In questo articolo segnaliamo cosa fare in caso di errore nelle risposte proposte da Equitalia e proponiamo alcune valutazioni sulle scelte più opportune per i contribuenti che hanno rottamato "alla cieca"