Approfondimenti del giorno

In fase di conversione del decreto-legge 119/2018 il Legislatore ha inteso integrarne il testo con la previsione di specifiche disposizioni in tema di lotta all’evasione, in particolare consentendo anche alla Guardia di Finanza l’accesso, ora limitato alla sola agenzia delle entrate, all’anagrafe dei rapporti finanziari. Queste nuove prerogative assegnate al Corpo, consentiranno alla polizia tributaria di ottimizzare le risorse verso i fenomeni evasivi fiscalmente più pericolosi e faciliteranno lo strumento delle indagini finanziarie
Articolo riservato agli abbonati

L'approvazione del testo definitivo di conversione del DL 119/2018 determina la concreta attuazione della Rottamazione TER. I contribuenti dovranno tenere presente che in relazione ai carichi oggetto di rateazione, si producono due effetti: al momento della presentazione della domanda la rateazione è sospesa; alla data del 31 luglio 2019 la rateazione è definitivamente revocata
Articolo riservato agli abbonati

Accanto all’ottica tradizionale dell’analisi del bilancio, che guarda allo stato del patrimonio e al confronto tra ricavi e costi, privilegiando la valutazione economico-contabile, vi sono altre letture che concentrano la propria attenzione su aspetti complementari a quelli classici della rendicontazione aziendale, adeguando buona parte della normativa nazionale alla prassi internazionale. L’azienda e la sua gestione possono essere visti infatti sotto diversi punti di vista (finanziari, sociali, ambientali ecc.), in relazione alle finalità proprie di differenti interessi. Si è consolidata la tendenza ad analizzare i risultati di bilancio non solo in termini statici ed economici, ma anche cercando di cogliere i risvolti finanziari che, in termini dinamici, derivano da tali risultati economici
Articolo ad accesso libero

Gli adempimenti che il lavoratore deve porre in essere al fine di conservare il diritto all’indennità di malattia qualora l’evento morboso insorga al di fuori dei confini italiani. La tutela si diversifica in base al luogo in cui l’evento di malattia si è verificato, in quanto è possibile, in tal senso, distinguere tra malattia insorta in un paese estero appartenente all’Unione Europea, in un paese extra UE che abbia stipulato accordi o convenzioni bilaterali di sicurezza sociale con l’Italia, ovvero in un paese extra UE che non abbia stipulato accordi o convenzioni bilaterali di sicurezza sociale con l’Italia. Con il presente contributo si illustra nel dettaglio cosa devono fare i lavoratori aventi diritto alla tutela previdenziale che soggiornano temporaneamente fuori dall’Italia e vengono colpiti da un evento di malattia
Articolo riservato agli abbonati

1) Invio separato del modello 770/2019: le ultimissime da Assosoftware
2) Cambia l’ecotassa, colpisce i suv e le auto inquinanti
3) Sconto fiscale del 50% sull’anticipo pensionistico
4) Split payment Iva per l’agenzia di viaggi controllata dall’ente pubblico; apparecchi da intrattenimento: collaudo di conformità senza Iva
5) Note di variazione Iva nel concordato preventivo; recupero dell’Iva addebitata a titolo di rivalsa; cumulo “bonus ambientali”
6) Tax credit cinema: presentazione delle domande entro il 31 dicembre 2018
7) Apparecchi da intrattenimento: verifiche obbligatorie di conformità esenti Iva
8) Società sportive: accesso alle prestazioni occasionali
9) Personale delle Forze Armate: riscatto ai fini pensionistici
Articolo riservato agli abbonati

Commercialista Telematico - Software,ebook,videoconferenze

Il caso del giorno

Il parere dell'esperto

Esiste la possibilità, al verificarsi di determinate condizioni, di porre una società di capitali in liquidazione senza dover ricorrere alla verbalizzazione notarile. Si tratta di quei casi, espressamente elencati nel primo comma dell’art 2484 C.C., nei quali lo scioglimento non avviene per volontà dei soci, ma per previsione normativa, al verificarsi di determinati fatti oggettivi

Ultimi articoli

Dal prossimo 1 gennaio scatterà l’obbligo di emissione delle fatture in formato elettronico, ma l’adempimento non riguarderà ogni operazione. Sono infatti previsti alcuni esoneri. Ad esempio dovranno ancora essere emesse in formato analogico e non digitale le fatture per prestazioni effettuate verso soggetti passivi Iva non stabiliti nel territorio dello Stato. Ciò anche laddove questi soggetti, non aventi in Italia una stabile organizzazione, si siano identificati direttamente, quindi posseggano una partita Iva italiana, o operino tramite un rappresentante fiscale. L’Agenzia delle entrate ha però la necessità di conoscere i dati delle predette operazioni e pertanto è previsto l’obbligo di comunicare i relativi dati per le sole prestazioni effettuate nei confronti di soggetti non stabiliti, ovvero dall’estero verso l’Italia
Articolo riservato agli abbonati

L'accertamento parziale può essere integrato da un successivo accertamento, senza che si renda necessario specificarne gli elementi sopraggiunti, come invece prescritto nella ipotesi di integrazione dell'accertamento. Coerenza tuttavia vuole che l'accertamento non sia “a singhiozzo”, e cioè che, dopo un primo accertamento parziale, ne segua un altro basato su altri elementi acquisiti sin dall'origine ma non contestati. In ogni caso, l'eccezione di illegittimità può riguardare solo l'eventuale successivo esercizio dell'attività accertatrice, e non quello già eseguito
Articolo riservato agli abbonati

A decorrere dal prossimo 1 gennaio 2019 è stato previsto un aumento della soglia reddituale dei lavoratori per poter considerare i figli fiscalmente a carico. La novità riguarda esclusivamente i figli che abbiano un’età anagrafica non superiore ai 24 anni. In termini pratici la soglia reddituale passerà dagli attuali 2.840,51 a 4.000 euro; nulla è stato innovato, invece, per i figli con età anagrafica superiore ai 24 anni, per i quali vige ancora il limite di 2.840,51 euro
Articolo ad accesso libero

Quando parliamo di omaggi natalizi si pone il problema del loro inquadramento giuridico–tributario: trattandosi di regalie offerte a soggetti che in qualche modo intrattengono rapporti economici con l’impresa o lo studio professionale assumono la veste giuridica di spese di rappresentanza. Infatti, tutte le spese sostenute allo scopo di promuovere l’immagine e il prestigio dell’impresa o del professionista sono a queste riconducibili. Approfondiamo la questione...
Articolo riservato agli abbonati

1) Sostegno e semplificazione per le imprese e per la P.A.
2) TFR di novembre 2018 a 2,19
3) Modificato il tasso di interesse legale per il 2019
4) No all’accertamento induttivo per la mancata contabilizzazione degli anticipi agli amministratori, ma attenzione al saldo di cassa
5) Patrimonio netto incapiente e test di vitalità rispettato
6) Accise: termini e modalità di pagamento dell’imposta su alcuni prodotti immessi in consumo nel periodo dal 1° al 15 dicembre 2018
7) Modalità di riversamento all’Erario dell’acconto dell’Iva del mese di dicembre 2018
8) A richiesta dei verificatori vanno stampate le scritture contabili informatiche, al fine di evitare spiacevoli conseguenze
9) Alert in arrivo per le dichiarazioni Iva relative al 2017: anomalie sanabili con ravvedimento
10) Prassi fisco: altre del giorno
Articolo riservato agli abbonati

Il 27 dicembre 2018 scade il termine per il versamento dell'acconto IVA 2018, da scomputare dall’imposta dovuta risultante dalla liquidazione effettuata per il mese di dicembre per i contribuenti mensili ovvero per il quarto trimestre 2018 per i contribuenti trimestrali speciali, o dalla liquidazione annuale per l’anno 2018 per i contribuenti trimestrali su opzione. Soggetti esclusi, modalità di calcolo, casi particolari e sanzioni in caso di omesso versamento
Articolo riservato agli abbonati

1) Congedo di paternità 2019: sale a 5 giorni
2) Accordo integrativo del CCNL area comunicazione
3) Casse Edili: avvio al censimento per l’anagrafe di cantiere
4) Sistema Confapi - Avvio della contribuzione al Fondo Sanitario ENFEA SALUTE
5) INPS: entro fine anno la dichiarazione sostitutiva unica per non perdere gli arretrati del “bonus bebé”
6) Pubblicato il nuovo elenco dei soggetti abilitati alle verifiche periodiche delle attrezzature
7) In Gazzetta Ufficiale i comunicati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sulla previdenza degli Enti professionali
8) Garante per la protezione dei dati personali: l’adesione alla nuova organizzazione sindacale deve rispettare la privacy
9) Premi di produttività per l’anno 2019: detassazione e decontribuzione - regole e importi
10) INPS: innalzamento del requisito anagrafico necessario per fruire dell’assegno sociale
11) Agenzia delle Entrate: chiarimenti in materia di deducibilità dei contributi INPS e dei premi INAIL
12) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: riduzione premi INAIL per l’anno 2019
13) INPS: nuova convenzione INPS per la cessione del quinto
14) Chimica Industria: da gennaio decorre il nuovo contratto
15) F24: soppressione delle causali contributo “MATA”, “CADD” e “SADD”
16) Cigs: novità dall’Inpgi sul contributo addizionale
17) Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: appalto, contrattazione collettiva e responsabilità solidale
18) Considerazioni di Confindustria sul Decreto Legge 12 luglio 2018, n. 87 convertito in Legge 9 agosto 2018, n. 96 - Indicazioni operative
19) Commissione Tributaria di Treviso: non è tassabile il risarcimento per il danno da invalidità permanente
20) Suprema Corte di Cassazione: è licenziabile il dipendente che minaccia il proprio superiore
21) Suprema Corte di Cassazione: legittimità nell'utilizzo dei permessi per assistenza ad un familiare disabile
Articolo riservato agli abbonati

Una recente sentenza della CTP di Lecco propone alcune prospettive a favore del contribuente sulla prova della notifica della cartella esattoriale contestata: vediamo cosa dicono i giudici lombardi
Articolo ad accesso libero

Fattura elettronica: sono esonerati i contribuenti in regime forfettario e i soggetti in regime dei minimi, e ricomprese anche le associazioni e le società sportive dilettantistiche; sono esonerati anche i soggetti passivi che, nel periodo d'imposta precedente hanno conseguito dall'esercizio di attività commerciali proventi non superiori a 65.000 euro. La fattura elettronica sarà emessa per conto degli enti associativi direttamente dal soggetto che risulta il destinatario della prestazione
Articolo riservato agli abbonati

1) Decreto fiscale 119/2018: approvazione definitiva, ecco tutti i contenuti
2) Note e Studi di Assonime su come migliorare infrastrutture e investimenti
3) Fattura elettronica: l’Associazione Commercialisti ne chiede il rinvio al Tribunale
4) E-commerce Iva: partita la consultazione pubblica
5) Operazioni inesistenti: onere della prova a carico del contribuente
6) Commissione tributaria: ok alla costituzione in via telematica contro il ricorso cartaceo
7) Riassunzione del giudizio tributario entro sei mesi
8) Determinazione della rendita catastale degli impianti eolici
Articolo riservato agli abbonati

La notifica della cartella di pagamento che contiene gravi irregolarità sulla dichiarazione dei redditi è nulla se notificata solo al commercialista e non al contribuente. L’obbligo di comunicazione sussiste e condiziona la validità della cartella di pagamento quando dal controllo emergono incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione
Articolo riservato agli abbonati

Mancano 10 giorni a Natale ed è già ora di programmare il menù per le feste. Per i commercianti di generi alimentari si avvicina uno dei periodi migliori e più intensi dell'anno. Oggi iniziamo (ringraziamo Massimo Pipino) a proporre i possibili piatti per il pranzo di Natale: ecco gli agnolotti alla piemontese, da servire in brodo...
Articolo ad accesso libero

Il disegno della Legge di Bilancio 2019 riguardante il Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021, è stato presentato per la prima lettura alla Camera il 31 ottobre 2018. L'iter parlamentare è ancora lungo e a metà del suo percorso, ma il DDL 2019 è già stato approvato alla Camera il 7 dicembre 2018. Facciamo il punto sulle normative che attendiamo....
Articolo ad accesso libero

La Suprema Corte ha statuito che gli atti di costituzione in giudizio e le controdeduzioni, i ricorsi in appello, i ricorsi per Cassazione proposti dall’AdER per mezzo di un avvocato del libero foro sono invalidi; da ciò ne discende l’inammissibilità delle domande giudiziali avanzate e l’inutilizzabilità delle deduzioni e della documentazione depositata nei fascicoli processuali
Articolo ad accesso libero

1) Semplificazione: misure urgenti di sostegno anche per le imprese
2) Fattura elettronica e condomini dall'1 gennaio 2019
3) La fattura elettronica facoltativa evita l’esterometro dall'1 gennaio 2019
4) Operazioni transfrontaliere: circolare di Assonime sull’invio on line dei dati
5) Imposta di registro dovuta sul riconoscimento del debito: pubblicato uno studio del Notariato
6) Ammissione al regime contributivo agevolato nel settore edilizia: istruzioni operative
7) Librerie: istituito il codice tributo per utilizzare il credito d’imposta
8) Definizione di intermediari finanziari ai fini IRES e IRAP e dell’aliquota addizionale
9) Regime fiscale applicabile alla trasformazione dell’associazione professionale in società tra professionisti S.a.s.
10) Imputazione temporale indennizzo risoluzione contratto
Articolo riservato agli abbonati

Lunedì scade il pagamento IMU - TASI: siamo alle ultime battute. Dedichiamo questo intervento al caso particolare dei contribuenti italiani residenti all'estero che hanno proprietà immobiliari in Italia: quali sono per loro gli obblighi IMU e TASI?
Articolo riservato agli abbonati

L’operatore socio sanitario (O.S.S.) non rientra tra i soggetti abilitati all’esercizio delle professioni sanitarie: per le prestazioni rese da tale operatore, di conseguenza, non è applicabile l’esenzione Iva. Le prestazioni dovranno essere assoggettate ad Iva, con applicazione dell’aliquota ordinaria
Articolo riservato agli abbonati

Lunedì 17 dicembre 2018 (termine prorogato in quanto il 16 è domenica) i datori di lavoro sono tenuti a corrispondere all’Erario l’acconto 2018 dell’imposta sostitutiva sul TFR per pagare l'anticipo di imposte dovute dai lavoratori sul rendimento derivante dal trattamento di fine rapporto. L’imposta è pari al 17% e può essere determinata in base a due metodi di calcolo: il metodo storico o il metodo previsionale. Con il presente contributo si illustra come avviene annualmente la rivalutazione del TFR e quali sono i soggetti obbligati a versare l’imposta sostitutiva. Particolare attenzione verrà dedicata ai due criteri di calcolo menzionati. Un ripasso per ottemperare alla scadenza correttamente
Articolo ad accesso libero

L’abuso del diritto è una nozione e definizione generale che ha preso il posto della classica elusione tributaria, accogliendo principi e criteri interpretativi di derivazione comunitaria. Rispetto alla vecchia elusione, l’abuso del diritto si rivolge all’intero universo delle norme tributarie (e non solo a determinate operazioni nel settore delle imposte sui redditi), ma richiede, per poter essere riscontrato, la presenza di circostanze particolari e stringenti. Proponiamo una rassegna delle principali casistiche di abuso del diritto collegate all'imposta di registro
Articolo riservato agli abbonati

È stato pubblicato il Decreto Interministeriale MLPS-MEF del 22 ottobre 2018 che fissa la riduzione di premi e contributi INAIL per l’anno 2019, la quale si attesterà per il prossimo anno alla percentuale del 15,24%, rispetto al valore per l’anno 2018, fissato invece 15,81%. La riduzione si applica tenendo conto dell’andamento infortunistico aziendale, tenendo però esclusi alcuni specifici settori. Si tratta di un'ottima notizia per i datori di lavoro
Articolo riservato agli abbonati

La legge prevede detrazioni IRPEF per le ristrutturazioni edilizie. Tra questi interventi figurano anche quelli volti al superamento ed eliminazione delle "barriere architettoniche". Per la realizzazione di tali progetti agevolabili, è possibile ottenere dei finanziamenti personalizzati. La KONE ne offre un'ampia gamma, da modulare a seconda delle esigenze del cliente
Articolo ad accesso libero



1) E-fattura per enti non commerciali: soluzioni operative
2) Contestazioni pendenti per la privacy: entro il 18 dicembre 2018 si possono pagare le sanzioni in misura ridotta
3) IVA: Assosoftware annuncia le prossime novità della dichiarazione 2019
4) ACE: trattamento fiscale su bargain purchase da fusione IFRS 3 non rilevante
5) Contratti di locazione di natura transitoria: attestazione di rispondenza per ogni singolo contratto
6) Credito d’imposta per le librerie: stabilite modalità e termini
7) Evento calamitoso: integrato l’elenco dei soggetti beneficiari della sospensione dei termini
8) Notizie in breve
9) Trattamento fiscale delle attività formative degli enti strumentali degli Ordini professionali: l’Agenzia Entrate risponde ai Commercialisti
Articolo riservato agli abbonati

ASSONIME, che aveva già fornito alcune precisazioni in materia, in riferimento alle operazioni di cessione di carburanti per autotrazione, è nuovamente intervenuta sulle problematiche applicative di cui all’obbligo di fattura elettronica che, come noto, a partire dal 1° luglio 2018, è previsto per i soggetti appaltatori, subappaltatori e fornitori appartenenti alla filiera delle costruzioni attivi nei confronti della Pubblica Amministrazione. In tal senso ASSONIME ha provveduto a riepilogare la disciplina del nuovo adempimento chiarendone alcune incertezze. Esaminiamo i punti di maggiore interesse
Articolo riservato agli abbonati

Con Decreto Interministeriale (Lavoro-Economia) del 4 ottobre 2018 è stata confermata, anche per l’anno 2018, la riduzione contributiva dell’11,50% prevista in favore degli operai a tempo pieno del settore edile. La riduzione ha effetto sull’ammontare delle contribuzioni dovute all’INPS e all’INAIL diverse da quelle di pertinenza del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (Fpld). Ai fini dell’accesso occorre compilare il modulo “Rid-Edil”, le cui modalità d’invio saranno a breve specificate da un’apposita Circolare dell’INPS. L’obiettivo del presente contributo mira ad illustrare le caratteristiche, il campo di applicazione, nonché le condizioni per accedere alla riduzione contributiva, in attesa che l’Istituto previdenziale fornisca le istruzioni operative per l’invio dell’istanza e le modalità di compilazione del flusso UniEmens
Articolo riservato agli abbonati


Dal prossimo 1 gennaio 2019 entrerà in vigore, per numerosi contribuenti, l’obbligo di emissione delle fatture in formato elettronico. Da questa data la “carta” non avrà più alcun valore e la fattura cartacea non potrà più essere utilizzata per esercitare il diritto alla detrazione dell’Iva. Il chiarimento è stato fornito dall’Agenzia delle entrate in una delle numerose FAQ sul tema pubblicate sul sito internet
Articolo ad accesso libero

1) Bilancio 2018: assestamenti di fine anno
2) Natale è vicino: al via la corsa per l’acquisto degli omaggi natalizi con un occhio alla loro deduzione fiscale
3) La disapplicazione della disciplina antielusiva va provata in modo inequivocabile
4) Credito d’imposta per lo sviluppo
5) Contraffazione dell’Euro in Italia: nel 2017 sequestro record di monete
6) AgenziaEntrateRiscossione: chiusura punti informativi e sportelli durante le festività
7) Fatturazione elettronica: online dal 18 dicembre 2018 il portale dei Commercialisti
8) Assegno straordinario di sostegno al reddito
9) Esonero pagamento quote di accantonamento del TFR e pagamento contributo licenziamento
10) Altre di lavoro
Articolo riservato agli abbonati

La legge di bilancio 2018 ha previsto che, per poter fruire della detrazione IRPEF del 50% prevista per gli interventi di recupero edilizio a seguito dei quali si consegue un risparmio energetico e/o si utilizzano fonti rinnovabili di energia, è necessario inviare un’apposita comunicazione all’ENEA. Nelle scorse settimane l’Enea ha reso disponibile online un sito dedicato alla suddetta comunicazione. La comunicazione deve essere trasmessa entro 90 giorni dalla ultimazione dei lavori. In via transitoria per i lavori effettuati fino al 21/11/2018 il termine di 90 gg decorre da quest’ultima data
Articolo riservato agli abbonati

1) Cessioni intra: provvedimenti in Gazzetta Ufficiale Europea
2) Legge di Bilancio 2019, approvata la fiducia
3) Legge di Bilancio 2019: misure nel settore agricolo
4) Legge di Bilancio 2019: detrazioni per le spese relative ad interventi energetici/edili
5) Legge di Bilancio 2019: lavoro ed occupazione
6) Legge di Bilancio 2019: misure per la crescita e di politica fiscale
7) Legge di Bilancio 2019: misure per lo sport
8) Fatturazione Elettronica Commercialisti: oggi presentazione portale di Categoria
9) Competizioni sportive delle ASD: precisazioni ministeriali sul trasporto di cavalli
10) Brexit, May annuncia il rinvio del voto sull’accordo
11) Liquidazione dell’immobile d’impresa: la scelta per l’opzione Iva, in luogo dell’esenzione, spetta al sovraindebitato e non al liquidatore
12) Bonus bebè: DSU entro il 31/12
Articolo riservato agli abbonati

Pronto ai nastri di partenza il fac-simile di lettera di incarico professionale, secondo la nuova versione della modulistica aggiornata alla luce delle novità introdotte con l’obbligo di fatturazione elettronica, in vigore dal 1° gennaio 2019. Lo annuncia il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e Esperti Contabili nel comunicato stampa del 7 dicembre 2018
Articolo ad accesso libero

I social network hanno cambiato notevolmente la società in cui viviamo, al punto da influenzare le nostre vite personali e lavorative, hanno invaso la nostra vita quotidiana. Accedere attraverso il nostro smartphone a Facebook, a Twitter o a Whatsapp è ormai un’azione abituale, che compiamo senza nemmeno darvi troppo peso decine di volte al giorno, in maniera spesso meccanica. E’ proprio il fatto di non dare troppo peso a quello che pubblichiamo sui social o a quello che scriviamo nelle chat che talvolta può avere delle conseguenze sullo svolgimento e sulle sorti del rapporto di lavoro. In questo contributo vediamo come il tempo dedicato ai social sul posto di lavoro possa incidere sulle sorti del rapporto di lavoro...
Articolo riservato agli abbonati


Per gli immobili in leasing si concretizza una sostanziale deroga alle regole generali in materia di IMU e TASI, in base alle quali, ordinariamente, è il soggetto che sul bene dispone di un diritto reale ad essere inciso dal tributo. Controversa, in giurisprudenza, è la questione relativa ai casi di esenzione da IMU e TASI. Al fine di cercare di districarsi nell’intreccio delle disposizioni, pare sia opportuno prendere le mosse da una rapida verifica di quello che è il quadro normativo del contratto di leasing per poi passare all’esame di alcune interessanti, anche se problematiche, pronunce delle Commissioni tributarie e della Suprema Corte
Articolo riservato agli abbonati

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it