Approfondimenti del giorno

In relazione alle numerose e sostanziali modifiche operate dalla Legge di bilancio 2019 sulle cause ostative al regime forfettario, l’Agenzia delle entrate è intervenuta per dare il suo parere, con molteplici risposte che analizzano diverse fattispecie.
Articolo riservato agli abbonati

I modelli di dichiarazione dei redditi e IRAP per il periodo d’imposta 2018 contengono, rispettivamente nel quadro RS e nel quadro IS, una nuova sezione da utilizzare per indicare le agevolazioni automatiche (aiuti di Stato e aiuti de minimis) di carattere fiscale, non risultanti dal Registro nazionale degli aiuti di Stato, i cui presupposti per la fruizione sono sorti nel corso del periodo d’imposta di riferimento, cioè nel 2018.
Articolo riservato agli abbonati

In tema di accertamento delle imposte sui redditi, l'art. 39, comma 1, lett. c), D.P.R. n. 600 del 1973, autorizza la rettifica del reddito anche quando l'incompletezza della dichiarazione risulta dai verbali relativi ad ispezioni eseguite nei confronti di altri contribuenti, da cui derivino presunzioni semplici, desumibili anche da documentazione extracontabile ed, in particolare, da contabilità in nero, costituita da appunti personali ed informazioni dell'imprenditore.
Articolo riservato agli abbonati

Implementate le funzioni dell’utility rilasciata dall’INPS per la verifica della sussistenza di precedenti rapporti di lavoro a tempo indeterminato instaurati con uno specifico lavoratore, quando egli sia soggetto di una eventuale assunzione avvalendosi dello sgravio strutturale under 30 di cui alla L. n. 205/2017. E' ora possibile accedere alle informazioni riguardanti l’importo dello sgravio residuo per quello specifico lavoratore. L’utility non comporta comunque l’esonero dalla conservazione della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con la quale il lavoratore dichiara di non aver in precedenza avuto altri rapporti di lavoro a tempo indeterminato.
Articolo ad accesso libero

1) Operazioni esonerate dall’obbligo dell’invio telematico dei dati dei corrispettivi telematici giornalieri
2) Disponibile anche il decreto sui limiti di importo per le fatture semplificate
3) Decreto crescita: bonus aggregazioni più ricco, in arrivo nuovi emendamenti
4) TFR di aprile fissato a 0,86
5) Leasing: spetta all’utilizzatore dell’auto pagare il bollo auto
6) Professionisti: più garanzie nei controlli antiriciclaggio
7) Nuova disciplina dell’azione di classe: le slides di Assonime
8) Pubblicata la direttiva sulle pratiche commerciali sleali nella filiera agricola e alimentare
9) Al regime della cedolare secca accedono anche gli affitti con società
10) Costituzione online delle startup innovative: online il nuovo report
Articolo riservato agli abbonati

Commercialista Telematico - Software,ebook,videoconferenze

Il caso del giorno

Il parere dell'esperto

Per le associazioni sportive dilettantistiche in molti casi è più conveniente restare fuori dall'ambito della riforma del terzo settore prevista dal D.Lgs. n. 117/2017. Tuttavia le associazioni più piccole, qualora assumano la “veste” di associazione di promozione sociale, potrebbero trovare maggiore convenienza a rientrare nell'applicazione di tale riforma.

Ultimi articoli

In relazione alle numerose e sostanziali modifiche operate dalla Legge di bilancio 2019 sulle cause ostative al regime forfettario, l’Agenzia delle entrate è intervenuta per dare il suo parere, con molteplici risposte che analizzano diverse fattispecie.
Articolo riservato agli abbonati

In tema di accertamento delle imposte sui redditi, l'art. 39, comma 1, lett. c), D.P.R. n. 600 del 1973, autorizza la rettifica del reddito anche quando l'incompletezza della dichiarazione risulta dai verbali relativi ad ispezioni eseguite nei confronti di altri contribuenti, da cui derivino presunzioni semplici, desumibili anche da documentazione extracontabile ed, in particolare, da contabilità in nero, costituita da appunti personali ed informazioni dell'imprenditore.
Articolo riservato agli abbonati

Implementate le funzioni dell’utility rilasciata dall’INPS per la verifica della sussistenza di precedenti rapporti di lavoro a tempo indeterminato instaurati con uno specifico lavoratore, quando egli sia soggetto di una eventuale assunzione avvalendosi dello sgravio strutturale under 30 di cui alla L. n. 205/2017. E' ora possibile accedere alle informazioni riguardanti l’importo dello sgravio residuo per quello specifico lavoratore. L’utility non comporta comunque l’esonero dalla conservazione della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con la quale il lavoratore dichiara di non aver in precedenza avuto altri rapporti di lavoro a tempo indeterminato.
Articolo ad accesso libero

I modelli di dichiarazione dei redditi e IRAP per il periodo d’imposta 2018 contengono, rispettivamente nel quadro RS e nel quadro IS, una nuova sezione da utilizzare per indicare le agevolazioni automatiche (aiuti di Stato e aiuti de minimis) di carattere fiscale, non risultanti dal Registro nazionale degli aiuti di Stato, i cui presupposti per la fruizione sono sorti nel corso del periodo d’imposta di riferimento, cioè nel 2018.
Articolo riservato agli abbonati

1) Operazioni esonerate dall’obbligo dell’invio telematico dei dati dei corrispettivi telematici giornalieri
2) Disponibile anche il decreto sui limiti di importo per le fatture semplificate
3) Decreto crescita: bonus aggregazioni più ricco, in arrivo nuovi emendamenti
4) TFR di aprile fissato a 0,86
5) Leasing: spetta all’utilizzatore dell’auto pagare il bollo auto
6) Professionisti: più garanzie nei controlli antiriciclaggio
7) Nuova disciplina dell’azione di classe: le slides di Assonime
8) Pubblicata la direttiva sulle pratiche commerciali sleali nella filiera agricola e alimentare
9) Al regime della cedolare secca accedono anche gli affitti con società
10) Costituzione online delle startup innovative: online il nuovo report
Articolo riservato agli abbonati

Il Commercialista Gastronomico questa settimana presenta i raviolini del plin al Castelmagno (eccellente formaggio a pasta semidura di stagionatura dalla durata di 6-8 mesi originario del cuneese) con ripieno a base di erbette spontanee e ricotta: una ricetta per un primo piatto con i fiocchi ed i controfiocchi! Per questa incursione dell’inviato del CG spieghiamo ai carissimi lettori di questa rubrica come realizzare dei buonissimi ravioli al castelmagno, ripieni di spinaci, ortiche e ricotta
Articolo ad accesso libero

Gli Indicatori Sintetici di Affidabilità sostituiscono gli Studi di Settore con la finalità di favorire l’emersione di base imponibile sommersa, di stimolare il corretto adempimento delle obbligazioni tributarie e di rafforzare la compliance. Gli ISA sono indicatori elementari che verificano la normalità e coerenza della gestione aziendale e professionale e attribuiscono un punteggio, su una scala da 1 a 10, espressivo del grado di affidabilità fiscale del contribuente.
Articolo riservato agli abbonati

In sede di approvazione del bilancio l’assemblea dei soci può ritrovarsi di fronte ad un utile oppure ad una perdita. Nel caso in cui il risultato conseguito sia positivo sorge l’obbligo di accantonamento dello stesso a riserva legale o, se prevista, a riserva statutaria oppure si valuta la distribuzione ai soci. Qualora il risultato evidenziato in bilancio corrisponda ad una perdita si rende necessario valutare il suo impatto, nonché gli opportuni comportamenti da adottare in osservanza della norme civilistiche. I comportamenti da adottare dipenderanno dall’ammontare della perdita e dal suo impatto sul capitale sociale
Articolo riservato agli abbonati

Secondo le nuove disposizioni i maggiori o minori valori che derivano dall'attuazione di specifiche previsioni contrattuali che governano gli strumenti finanziari, diversi da azioni e titoli similari - aventi specifiche caratteristiche espressamente individuate dal legislatore - non concorrono alla formazione del reddito imponibile degli emittenti ai fini dell'imposta sul reddito delle società (IRES) e del valore della produzione netta (IRAP).
Articolo ad accesso libero

E' stato previsto un contributo, sotto forma di credito di imposta, pari al 50% (fino a un massimo di 250 euro in caso di acquisto dello strumento e di euro 50 in caso di suo adattamento) per chi acquista/adatta il registratore di cassa al fine di poter effettuare la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri. A far data dal momento in cui si inizierà ad effettuare la “certificazione telematica” non dovrà essere emesso alcuno scontrino fiscale o ricevuta fiscale ma solamente un semplice documento commerciale al fine di provare l’operazione effettuata.
Articolo ad accesso libero


Per gli ISA (i nuovi indicatori sostitutivi degli studi di settore) occorrerà indicare delle informazioni che verranno rese disponibili in ciascun cassetto fiscale del contribuente
Articolo ad accesso libero

Una delle novità riguardanti il Modello Redditi 2019 è quella relativa ai premi assicurativi. Il nostro Paese presenta un rischio sismico elevato come testimoniato dagli eventi calamitosi degli ultimi anni. Il legislatore ha inteso così incentivare la stipula di contratti di assicurazione in grado di assicurare una copertura con riferimento agli eventi calamitosi. La novità è entrata in vigore dal 1° gennaio 2018.
Articolo ad accesso libero

Nessuna attenuante per l’azienda con DURC irregolare per incongruenze marginali: essa infatti ha l’obbligo di uniformare le procedure in modo da rispettare gli obblighi, a nulla rilevando che l’inadempienza derivi da un disallineamento dei dati insorto per via di novità tecniche introdotte nelle denunce individuali mensili. Ciò anche quando un’azienda si sia vista negare la partecipazione a gare pubbliche del valore di decine di milioni di euro per disallineamenti di importi di ridotta entità all’interno delle denunce mensili.
Articolo riservato agli abbonati

Sussiste la possibilità di definire le controversie tributarie pendenti anche in ipotesi di ritenuta inammissibilità del ricorso introduttivo? Qual è il rapporto tra la definizione agevolata delle controversie tributarie, introdotta dall’art. 6 del D.L. 119/2018, e l’istituto dell’abuso del processo ovvero sull’uso strumentale del processo in funzione dell’accesso a tale tipo di beneficio?
Articolo riservato agli abbonati

Il Decreto Crescita innovando la disciplina della mini-IRES/IRPEF prima versione, mai entrata in vigore, propone una seconda versione decisamente più semplificata, con un’agevolazione regressiva che raggiunge il suo punto di massima solo nel 2022, ma decisamente più contenuta rispetto alla prima versione
Articolo riservato agli abbonati

1) Pace fiscale: chiarimenti a tutto campo, dalle liti definibili al calcolo degli importi
2) Pace fiscale: rimane ancora tempo per rimediare agli errori
3) Sulla vendita di macchinari per emogasanalisi si applica l’Iva nella misura del 22%
4) Modello F24: istituiti i codici tributo per pagare l’addizionale Ires
5) Premio bebé: versione mobile del servizio “Premio Nascita”
6) Indicatori della crisi d’impresa: il Cndcec si rivolge alla Cerved
7) Verso la riapertura della “rottamazione-ter” e nuova tassa sulla casa
8) Accertamento da studi di settore schiacciante nel caso di gravi incongruenze rispetto ai dati dichiarati
Articolo riservato agli abbonati

1) Nel condono fiscale ammesso lo scomputo delle somme da ravvedimento operoso
2) Spese di trasporto sull’importazione di beni non imponibili Iva
3) ISA con dati precompilati dal Fisco facoltativi?
4) Sì definitivo alle norme sull’applicabilità leggi elettorali e al decreto sulla Brexit, semplificazioni fiscali: primo via libera dalla Camera
5) Regime fiscale di vantaggio dei contribuenti "minimi": ammesso il naturale passaggio nel regime forfettario
6) Autofatture emesse per l’estrazione dei beni da un deposito IVA in forma elettronica
7) Sostegno al reddito per i dipendenti di aziende sequestrate e confiscate: ulteriori chiarimenti
8) Servizi telematici di certificazione e verifica: CIVA
9) Notariato e Unioncamere: pubblicati nuovi orientamenti per le PMI
10) Prassi e giurisprudenza del 15 maggio 2019
Articolo riservato agli abbonati




1) Regime forfettario: scatta la causa ostativa per il commercialista che collabora con la società posseduta dalla moglie
2) Consulta: emissione di fatture false da punire con maggiore severità
3) E’ ora incompatibile la professione di agente d’affari in mediazione con la vendita
4) Cigs in deroga per le imprese sequestrate o confiscate
5) Cessione azienda previo affitto senza natura elusiva
6) Antiriciclaggio: pubblicate le osservazioni congiunte CNDCEC-CNF sulla schema di DLgs attuativo della V direttiva
7) Dopo il Videoforum: liti fiscali, le risposte del Fisco
8) Pubblicati gli elenchi dei soggetti che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille 2019
9) Tutela della concorrenza: chiarimenti della Corte di giustizia sull’applicazione del “ne bis in idem”
10) Prassi Agenzia delle entrate del 14 maggio 2019
Articolo riservato agli abbonati

Siamo ormai in piena "Tax Season" e questo non vale solo per le Dichiarazioni Italiane, ma anche per quelle Americane. In particolare i Cittadini Americani residenti in Italia sono obbligati agli adempimenti fiscali Italiani a motivo della loro residenza ed agli adempimenti fiscali Americani a motivo della loro Cittadinanza. In questo articolo faremo un generale riepilogo degli adempimenti, delle scadenze e delle principali variabili da tenere in considerazione nel momento in cui ci si trova ad affrontare questo problema
Articolo riservato agli abbonati

Se al momento della ricezione dell’atto il consegnatario si qualifica come “amica” la notifica non è valida, in quanto il rapporto amicale è cosa diversa dal rapporto di parentela, né la persona amica è qualificabile come addetta alla casa. È questa sinteticamente la conclusione raggiunta dalla Corte di Cassazione
Articolo riservato agli abbonati

1) Nuovi ISA: l’Agenzia Entrate fornisce i dati ai contribuenti per il tramite degli intermediari
2) Commercialisti: nel caso di revoca del mandato, i libri contabili vanno restituiti subito
3) Delega all’intermediario per scaricare i dati ISA
4) Nuovi ISA: deleghe massive intermediari da annotare nel registro cronologico
5) Nuovi ISA (Indici sintetici di affidabilità fiscale): ulteriori complicazioni?
6) Fac simile delega “massiva” intermediari ai soli fini degli ISA
7) Contratti pubblici: per i contratti di lavori sotto € 40.000 è possibile l’affidamento diretto
8) Trasparenza delle erogazioni pubbliche: novità dal decreto crescita
9) Disposizioni per l’adempimento degli obblighi europei in G.U.
10) Insider trading: la confisca va limitata al solo profitto
11) Fondazione Commercialisti: le elezioni del 26 maggio verso la stesura di un patto tra professionisti e PMI
12) Multa impugnabile se l’autovelox è in senso di marcia opposto
Articolo riservato agli abbonati

Il Codice delle crisi introduce nuove procedure giurisdizionali di regolazione della crisi e dell’insolvenza, che si rendono necessarie qualora non siano state esperite o non siano state concluse positivamente le soluzioni stragiudiziali; in particolare si analizzano gli aspetti legati alle norme in materia di giurisdizione; alle disposizioni in materia di competenza; alle previsioni sulla cessazione dell’attività del debitore; all’accesso alle procedure di regolazione della crisi e dell’insolvenza
Articolo riservato agli abbonati


La normativa è finalizzata ad incentivare gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi attraverso una maggiorazione percentuale del costo fiscalmente riconosciuto dei beni medesimi, così da consentire, ai fini della determinazione dell'IRES e dell'IRPEF, l'imputazione al periodo d'imposta di quote di ammortamento e di canoni di locazione finanziaria più elevati. Vediamo quindi come si presenta la normativa dopo il Decreto Crescita.
Articolo riservato agli abbonati

Di solito il datore di lavoro conosce il dipendente attraverso un colloquio di lavoro, la lettura di un curriculum vitae o attraverso l’operato di una società di selezione del personale o addirittura perché lo stesso gli viene presentato da un amico o da un conoscente. Potrebbe essere restìo ad assumere una nuova risorsa perché non è certo delle sue attitudini, caratteriali e professionali, e perché ha paura di trovarsi successivamente in una situazione senza “via d’uscita”. Potrebbe così incorrere nell’errore di testare il lavoratore prima di decidere di assumerlo, sottovalutando che lo svolgimento di una prova senza preventiva assunzione equivale all’impiego del lavoratore in nero, con tutti i rischi e le conseguenze che tale condizione comporta.
Articolo riservato agli abbonati

Il controllo di gestione diventa strategico quando, attraverso il posizionamento competitivo dell'azienda, aiuta a riflettere sulla strategia aziendale e sulle opportunità che nascono dalla corretta analisi dei dati relativi alla gestione aziendale
Articolo ad accesso libero

Questo contributo si pone l’obiettivo di individuare, in maniera lineare e schematica, in linea di continuità con il precedente articolo pubblicato, le modifiche apportate dal testo definitivo del Decreto Crescita che riguardano le agevolazioni per i lavoratori impatriati ed il problema dell'iscrizione AIRE
Articolo ad accesso libero

È in scadenza il termine per l’autoliquidazione INAIL 2018/2019 previsto per il prossimo 16 maggio 2019. Le aziende che optano per il pagamento dilazionato in quattro rate dovranno versare il 50% del totale del premio senza alcuna maggiorazione per interessi (somma della prima e della seconda rata di premio)
Articolo riservato agli abbonati

In caso di trust, solo una volta che si realizzerà l'effetto traslativo si potranno individuare con precisione gli effettivi beneficiari, così determinando l'aliquota in concreto applicabile in sede di tassazione indiretta. Ciò non esclude che, in alcune fattispecie, sia possibile valutare, sin da subito, se il disponente abbia avuto la volontà effettiva di realizzare, sia pure per il tramite del trustee, un trasferimento dei diritti in favore di terzo, con la conseguente applicabilità immediata dell'aliquota di volta in volta prevista. Il vincolo di destinazione non assume, tuttavia, un rilievo autonomo ai fini della segregazione del bene, se, come per esempio nel caso del trust autodichiarato, rimane nel patrimonio del disponente.
Articolo riservato agli abbonati

Gli esercenti arti e professioni devono prestare particolare attenzione ad adottare un piano dei conti completo per la gestione e la deducibilità dei costi relativi alle spese alberghiere e di somministrazione di alimenti e bevande. In alcuni casi l’art. 54 del TUIR prevede limiti quantitativi alla deducibilità dei predetti oneri. E’ dunque necessario prestare molta attenzione a “movimentare” in sede di registrazione contabile i conti di costo corretti tenendo conto degli eventuali limiti di deducibilità.
Articolo riservato agli abbonati


1) Modello Redditi 2019/PF: tra le novità di quest’anno la deduzione delle donazioni alle Onlus
2) Non basta la sola notifica della cartella esattoriale per la riscossione forzata
3) Nuovamente modificato il Modello Redditi PF 2019
4) Guida alla chiusura delle liti fiscali per le ASD
5) Il regime forfettario ampliato aumenta dell’8% le nuove partite IVA
6) Commercialisti a valore aggiunto nazionale
7) Giurisprudenza tributaria di merito: disponibile il primo Massimario nazionale
9) Notariato tra brexit e ed utilizzo del RAN per le dismissioni degli immobili pubblici
10) Contrasto al caporalato: Uniemens adattato al settore della contribuzione agricola unificata
Articolo riservato agli abbonati

Articoli in evidenza

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it