Approfondimenti del giorno

La detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio spetta a fronte di spese sostenute dal contribuente nel periodo di imposta (secondo il principio di cassa); tali spese. per beneficiare della detrazione. devono essere indicate nel quadro RP del modello Redditi Persone fisiche 2018. In questo articolo esaminiamo le modalità con cui queste spese vengono trattate e come vanno inserite in dichiarazione redditi
Articolo riservato agli abbonati

Il diritto di superficie è un diritto reale di godimento che si costituisce grazie alla separazione tra proprietà del terreno e costruzioni ivi presenti. Può estinguersi con il congiungimento tra proprietà di suolo e fabbricati. Esaminiamo un caso oggetto di una risoluzione dell'Agenzia Entrate che si sofferma sul trattamento fiscale della proprietà superficiaria
Articolo riservato agli abbonati

1) Potrebbe slittare l’obbligo di sperimentazione dell’E-fattura per le cessioni di carburanti
2) Quadro RR del modello “Redditi 2018”: guida alla sua compilazione
3) Al contribuente straniero l’atto tributario si può notificare in italiano
4) Nel 2017 continua la riduzione delle liti tributarie pendenti (-10,7%) e dei ricorsi presentati (-8,8%)
5) Ricorso presso la CTP con modalità cartacee ed in appello notifica in CTR via PEC: procedura legittima
6) Rapporto sulle entrate tributarie e contributive di aprile 2018
7) La concessione di un beneficio fiscale non accetta errori del contribuente
8) Dogane italiane sulla brexit dal 30 marzo 2019
9) Controdeduzioni telematiche valide
10) Nessun incremento sul valore della merce importata per le royalties di terza società
Articolo riservato agli abbonati



Commercialista Telematico - Software,ebook,videoconferenze

Il caso del giorno

Si avvicina la data del primo luglio, momento dal quale i datori di lavoro e i committenti non potranno più effettuare il pagamento in contanti nei confronti di dipendenti, collaboratori e anche soci. L’obbligo trova posto nella Legge di Bilancio 2018 che, per contrastare pratiche scorrette, cerca di rendere tracciabili gli strumenti di pagamento, come deterrente alla difformità diffusa tra buste paga e quanto effettivamente percepito

Il parere dell'esperto

È stata recentemente proposta una normativa di vantaggio rivolta alle start up innovative: il crowdfunding. Trattasi di una forma di finanziamento collettivo che utilizza il web come piattaforma che permetta l'incontro e la collaborazione dei soggetti coinvolti in un determinato progetto: nel futuro potrebbe diventare uno strumento estremamente interessante per finanziare progetti innovativi

Ultimi articoli

1) Potrebbe slittare l’obbligo di sperimentazione dell’E-fattura per le cessioni di carburanti
2) Quadro RR del modello “Redditi 2018”: guida alla sua compilazione
3) Al contribuente straniero l’atto tributario si può notificare in italiano
4) Nel 2017 continua la riduzione delle liti tributarie pendenti (-10,7%) e dei ricorsi presentati (-8,8%)
5) Ricorso presso la CTP con modalità cartacee ed in appello notifica in CTR via PEC: procedura legittima
6) Rapporto sulle entrate tributarie e contributive di aprile 2018
7) La concessione di un beneficio fiscale non accetta errori del contribuente
8) Dogane italiane sulla brexit dal 30 marzo 2019
9) Controdeduzioni telematiche valide
10) Nessun incremento sul valore della merce importata per le royalties di terza società
Articolo riservato agli abbonati

Il diritto di superficie è un diritto reale di godimento che si costituisce grazie alla separazione tra proprietà del terreno e costruzioni ivi presenti. Può estinguersi con il congiungimento tra proprietà di suolo e fabbricati. Esaminiamo un caso oggetto di una risoluzione dell'Agenzia Entrate che si sofferma sul trattamento fiscale della proprietà superficiaria
Articolo riservato agli abbonati


La detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio spetta a fronte di spese sostenute dal contribuente nel periodo di imposta (secondo il principio di cassa); tali spese. per beneficiare della detrazione. devono essere indicate nel quadro RP del modello Redditi Persone fisiche 2018. In questo articolo esaminiamo le modalità con cui queste spese vengono trattate e come vanno inserite in dichiarazione redditi
Articolo riservato agli abbonati


Cosa succede quando i soggetti interessati da specifiche misure di sostegno al reddito non svolgono le attività di condizionalità e incorrono in sanzioni per il loro comportamento? Come segnalato dall’ANPAL, i soggetti potranno seguire uno specifico iter per il ricorso (quando ci sono giustificati motivi per ricorrere) allo scopo di veder ripristinato il loro stato di disoccupazione e i sussidi di cui godono
Articolo ad accesso libero


Riunioni, deleghe, feedback, sito internet, marketing…ma quante cose oggi un commercialista deve conoscere per far fronte alle sfide del mercato? Oggi il commercialista deve avere le competenze di un manager per gestire in modo efficace i propri collaboratori, le attività di studio e l’organizzazione. La Coaching School Karakter, in collaborazione con Mario Alberto Catarozzo, ha creato un percorso composto da 12 week-end sviluppati in un arco temporale di un anno dove allenare questa mentalità da portare nel proprio studio e da utilizzare nella consulenza con i propri clienti
Articolo ad accesso libero

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo del contributo riconosciuto, sotto forma di credito d’imposta, contenente le disposizioni applicative, per le erogazioni liberali in denaro effettuate nel 2018 per lavori di restauro o ristrutturazione di impianti sportivi pubblici. Quali sono i soggetti beneficiari? Quali le modalità per beneficiarne?
Articolo ad accesso libero

Con recente sentenza, la terza sezione della Cassazione penale ha ritenuto che l’esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto, in relazione al reato di omesso versamento dell’imposta sul valore aggiunto, è applicabile soltanto alle omissioni “per un ammontare vicinissimo alla soglia di punibilità”, attualmente fissata in 250 mila euro.
Articolo riservato agli abbonati

Si avvicina la data dell'arrivo della fatturazione elettronica anche fra privati. In questo articolo analizziamo le regole per conferire la delega agli intermediari per l’utilizzo dei servizi legati alla fatturazione elettronica da parte dei loro clienti
Articolo riservato agli abbonati


1) Chiarimenti in materia di iper-ammortamento già applicabili per il 2017
2) Fattura elettronica: conferimento deleghe agli intermediari abilitati
3) Flash di giurisprudenza
4) Revisori: pubblicato sulla G.U. il nuovo regolamento sull’antiriciclaggio
5) Disponibili gli elenchi dei soggetti che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille dopo i termini per l’iscrizione telematica
6) Fattura elettronica: da oggi parte il servizio per generare il QR-Code
7) Fattura elettronica: per il rimborso del bonus sui trasporti merci occorre indicare la targa
8) Lavori in corso su ordinazione di durata ultrannuale: profili contabili e fiscali alla luce della nuova derivazione rafforzata
9) INPS: adempimenti contributivi Istituti scolastici; Compilazione del quadro RR del modello “Redditi 2018”
10) Coltivatori diretti, coloni, mezzadri e imprenditori agricoli professionali: contributi obbligatori 2018
Articolo riservato agli abbonati

Il processo tributario telematico è attivo dal 15 luglio 2017 su tutto il territorio nazionale, a conclusione di una graduale estensione iniziata il 1˚ dicembre 2015. Ancora oggi, però, seppur sia ufficialmente attivo, il suo utilizzo è meramente facoltativo per le parti processuali: non è stata, infatti, ancora fissata una data per la sua obbligatorietà, sebbene si parli della seconda metà del 2018 come possibile momento di entrata in vigore. Facciamo il punto della situazione
Articolo ad accesso libero


La certificazione dei contratti di lavoro dovrebbe tendere a ridurre il contenzioso in materia di lavoro. Ma cosa succede nel momento in cui la certificazione si incrocia con l’ispezione dell’INL? Le risposte vengono fornite da parte proprio dell’Ispettorato, che chiarisce agli organi ispettivi come comportarsi in tali casi
Articolo riservato agli abbonati

Nel caso in cui il contribuente provi di avere risentito della crisi economica che ha colpito il settore di appartenenza non sono applicabili i coefficienti previsti dagli studi di settore, venendo così superata la presunzione legale ex art. 62 sexies del d.l. n. 331 del 1993, costituendo tale circostanza fatto decisivo ai fini della dimostrazione del conseguimento di minori ricavi
Articolo riservato agli abbonati

1) Fattura elettronica sui carburanti a rischio: proroga o sciopero dei benzinai
2) La flat tax verrà applicata già nel 2018? Stop al limite sui contanti?
3) Dichiarazione IMU/TASI per Enti: nuove specifiche tecniche disponibili dal 10 luglio 2018
4) Nuova voluntary disclosure diversa dalla precedente: ecco le indicazioni operative
5) Disponibile il software di compilazione e controllo della Comunicazione relativa alle Locazioni Brevi 2018
6) Fisco, regolarizzazione per ex frontalieri e vecchi iscritti Aire: in una circolare i chiarimenti delle Entrate
7) Parametri sui compensi del Commercialista senza vincoli
8) Nuovo studio del Notariato: meglio prevenire nelle vicende condominiali
9) Revisione triennale dei coefficienti di trasformazione del montante contributivo
10) L’indennità sostitutiva di ferie ha carattere retributivo
Articolo riservato agli abbonati

A seguito del conferimento dell’incarico si instaura tra il professionista, depositario delle scritture contabili ed il cliente un rapporto che attribuisce, a quest’ultimo, la pretesa di esigere lo svolgimento della specifica attività oggetto del contratto, a fronte di una controprestazione in denaro. Il consulente ha nei confronti del proprio cliente una responsabilità di natura contrattuale che determina, in caso di inadempimento, l’obbligo da parte sua di risarcire i danni subiti dal cliente. Non sussiste tuttavia inadempimento contrattuale e responsabilità del professionista se il cliente non comunica i dati corretti
Articolo riservato agli abbonati

L’art. 648-ter 1 del codice penale (autoriciclaggio) punisce chiunque, avendo commesso o concorso a commettere un delitto non colposo, impieghi, sostituisca, trasferisca, in attività economiche, finanziarie, imprenditoriali o speculative, il denaro, i beni o le altre utilità provenienti da tale delitto, in modo da ostacolare concretamente l’identificazione della loro provenienza delittuosa. Esaminiamo gli sviluppi più recenti della normativa a riguardo
Articolo riservato agli abbonati

L’estinzione della società determina l’intrasmissibilità delle sanzioni tributarie. Questo il principio appena espresso da una recentissima sentenza di Cassazione: se l’interpretazione giuridica dovesse trovare conferma, il fenomeno successorio dei soci alla società cancellata determinerebbe un effetto analogo alla rottamazione delle cartelle con cancellazione del debito per sanzioni
Articolo riservato agli abbonati


1) Monitorati dal fisco i redditi esteri nel quadro RW nel Modello Redditi 2018
2) Sconto sulla tassa rifiuti se il servizio comunale è inefficiente
3) E’ nullo l’avviso di accertamento per elusione se mancante di contraddittorio
4) Con la PEC si elegge il domicilio digitale
5) Settore auto motive: attivato in via sperimentale lo sdoganamento in mare
6) Locazioni brevi stipulate nel 2017: pubblicate le specifiche per l’invio delle comunicazioni
7) Fatture elettroniche: dal 1 luglio obbligo della conservazione sostitutiva? Ma è veramente così?
8) Legge Fallimentare: trattamento dei crediti tributari e contributivi
9) Accordo di ricollocazione, indicazioni operative
10) Irap: contestazioni sia fiscali sia contabili da parte dell’Agenzia delle entrate
Articolo riservato agli abbonati

I commercianti e i professionisti che rifiutano di ricevere pagamenti con moneta elettronica (carta di credito e di debito) non rischiano l’irrogazione di alcuna sanzione. L’indicazione proviene direttamente dal Consiglio di Stato che lo ha deciso con un parere del 1° giugno scorso
Articolo ad accesso libero

L’ufficio dell’Agenzia Entrate Riscossione nei cui confronti è proposto il ricorso non può farsi assistere da un avvocato del libero foro iscritto nel relativo albo professionale. Tuttavia la mancanza del potere di rappresentanza, rilevabile in ogni stato e grado del giudizio, anche in sede di legittimità, può essere sanata in fase di impugnazione ossia anche in appello
Articolo riservato agli abbonati

1) Stampa registri contabili a richiesta dei verificatori: semplificazione
2) F24 Elide: istituito codice tributo per il versamento dell’Imposta sostitutiva dell’Irpef - nuovi residenti
3) Revisione delle disposizioni attuative dell’ACE
4) Linee guida per le relazioni dei collegi dei revisori dei conti ed altre norme in G.U.
5) Esproprio immobile: per il professionista delegato l’obbligo della pubblicità
6) Altre di giurisprudenza fiscale
7) Mancata retribuzione e reato di autoriciclaggio
8) ANPAL: utility per la verifica del requisito di “lavoratore svantaggiato”
9) Compilazione del flusso Uniemens: istituzione di nuovi codici contratto
10) Preparazioni lubrificanti: trattamento impositivo dei prodotti tassabili
Articolo riservato agli abbonati

Al fine della individuazione del giudice, ordinario o tributario, cui è devoluta la cognizione dell'opposizione - proposta avverso un atto di pignoramento effettuato in forza di crediti tributari e basata sulla dedotta mancata o invalida notificazione della cartella di pagamento recante la suddetta pretesa creditoria - occorre tener conto di una serie di argomentazioni che svisceriamo nel presente articolo
Articolo riservato agli abbonati

L’incremento occupazionale netto, estremamente importante per la legittima fruizione di alcuni benefici contributivi, comporta la valutazione della forza lavoro occupata. Ma in caso di somministrazione di lavoro sorge il dubbio – chiarito con risposta a Interpello da parte del Ministero del Lavoro – se la condizione dell’incremento occupazionale netto della forza lavoro mediamente occupata (fermo restando gli altri requisiti di legge) debba essere riferita o meno all’impresa utilizzatrice in caso di assunzione di lavoratori in somministrazione
Articolo riservato agli abbonati


La cartella di pagamento deve indicare il calcolo degli interessi maturati pena la nullità della stessa cartella, pertanto la cartella deve essere motivata affinché il contribuente possa verificare la correttezza del calcolo degli interessi
Articolo riservato agli abbonati

1) L’attività di agente di commercio, svolta sotto forma di impresa familiare è soggetta ad Irap
2) CDM: attuata la direttiva UE sui requisiti tecnici per le navi adibite alla navigazione interna
3) Librerie: via libera al tax credit
4) Sport bonus: norme attuative pubblicate in G.U.
5) Bando Isi 2017: invio delle domande online entro il 14 giugno 2018
6) Modalità d’invio delle fatture elettroniche: nota Assosoftware
7) Novità sul credito di imposta su investimenti pubblicitari incrementali
8) Dogane: proroga delega funzioni dirigenziali
9) Vademecum sulle retribuzioni tracciabili dalla Fondazione CDL
10) Chiarimenti sull’Accordo di Ricollocazione
11) Cndcec: al via il tavolo tecnico per la redazione del primo massimario nazionale della giustizia tributaria di merito
12) Mercato immobiliare in netta ripresa
Articolo riservato agli abbonati

La neutralità dell'imposizione armonizzata sul valore aggiunto comporta che, pur in mancanza di dichiarazione annuale, l'eccedenza d'imposta, risultante da dichiarazioni periodiche e regolari versamenti per un anno e dedotta entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione relativa al secondo anno successivo a quello in cui il diritto è sorto, sia riconosciuta dal giudice tributario se siano stati rispettati dal contribuente tutti i requisiti sostanziali per la detrazione. In tal caso, il diritto di detrazione non può essere negato nel giudizio d'impugnazione della cartella emessa dal fisco, laddove, pur non avendo il contribuente presentato la dichiarazione annuale per il periodo di maturazione, sia dimostrato in concreto che si tratti di acquisti fatti da un soggetto passivo d'imposta, assoggettati a IVA e finalizzati a operazioni imponibili
Articolo riservato agli abbonati

Con l’obiettivo di prevenire e contrastare l’evasione fiscale e le frodi IVA, il legislatore, ha previsto l’obbligo della fatturazione elettronica a tutti i rapporti commerciali e non più solo nei confronti della Pubblica Amministrazione. Tale onere, previsto originariamente per il 1° gennaio 2019, è anticipato al 1° luglio 2018 per le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori, nonché per prestazioni rese da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con un’amministrazione pubblica. Esaminiamo gli ultimi provvedimenti dell'Agenzia delle Entrate
Articolo ad accesso libero

E’ legittima l'imputazione a conto economico dei crediti integralmente svalutati, che, prescindendo dal criterio quantitativo, poggi esclusivamente sulla sussistenza del rischio d'inesigibilità ragionevolmente prevedibile, ma non ancora definitiva. L'esatto discrimine tra perdite sui crediti e valutazioni dei crediti è segnato dalla definitività del venire meno della voce, avendosi perdita del credito quando esso è divenuto definitivamente inesigibile, ed avendosi invece svalutazione, totale o parziale, del credito, quando c’è una perdita solo potenziale, ma non ancora certa e definitiva
Articolo riservato agli abbonati

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it