Bilancio

Questa dedicata al bilancio è una rubrica molto importante per Commercialista Telematico: si tratta dello strumento fondamentale per la gestione dell’azienda e per il lavoro dei commercialisti.

Dal bilancio parte tutto nel nostro lavoro! In questa sezione si approfondiscono quindi tutti i dettagli da conoscere per la costruzione di un corretto bilancio, con anche qualche risvolto fiscale collegato, da tenere nella docuta considerazione.

Ecco allora che si parla ad esempio di contabilizzazione dei canoni di leasing, come considerare le perdite, i criteri di valutazione, i principi contabili, la gestione delle spese di manutenzione e riparazione, approvazione nel termine di 180 giorni, il rendiconto finanziario, il costo ammortizzato dei crediti, valorizzazione degli immobili, delle rimanenze, le commesse pluriennali, libri e registri contabili: le regole per la loro corretta tenuta, gli adempimenti per il passaggio dalla contabilità semplificata a quella ordinaria, le scritture di assestamento, le perdite su crediti, i versamenti dei soci, il criterio di competenza…

 
la Posizione Finanziaria Netta (o P.F.N.) o Indebitamento Finanziario Netto rappresenta la somma di tutte le passività di natura finanziaria dell’azienda da valutare al netto delle disponibilità liquide e delle attività ad esse assimilabili: può essere un indicatore molto interessante dello stato di salute finanziaria di un'azienda

 
 
dedichiamo un approfondimento di 12 pagine alla riforma del Terzo Settore, puntiamo il mouse su: il patrimonio degli enti, le attività secondarie, il divieto di distribuzione di utili, il bilancio degli enti del terzo settore, il bilancio sociale, il registro nazionale unico, le imposte dirette e indirette, la tenuta delle scritture contabili....

 
il bonus pubblicità sta destando tantissimo interesse fra aziende e professionisti: il credito d’imposta potrà essere usufruito da imprese e lavoratori autonomi che effettuano investimenti in pubblicità nel corso dell’anno in misura superiore (anche solo dell’1%) rispetto all’esercizio dell'anno solare precedente, sulle spese sostenute a decorrere dal 24/6/2017

 
non può essere sanzionato il contribuente per ritardata o mancata registrazione della fattura qualora la prestazione sia resa in esercizi precedenti rispetto al pagamento, a patto però che il credito sia riportato e registrato al 31 Dicembre dell’anno solare di esecuzione della stessa

 
 
per le imprese, le sanzioni (penali, amministrative...) sono dei componenti negativi di reddito dal punto di vista civilistico: in particolare, rientrano nella voce D20 del conto economico secondo i principi contabili. La deducibilità di tali costi in fase di determinazione del reddito tassabile