Diritto Commerciale

Sotto la dizione di Diritto Commerciale ricade quella branchia del diritto italiano che tratta dei rapporti commerciali (obbligazioni e contratti), delle società dei rapporti di lavoro.Nelle facoltà di Giurisprudenza ed Economia quello di Diritto Commerciale è un esame cardine; la conoscenza di tale materia è fondamentale nell’ambito professionale.

In questa pagina raccogliamo tutti i nostri approfondimenti dedicati al diritto commerciale.


Ricerca in corso...

Diritto Commerciale News Fiscali - Commercialista Telematico
I gestori delle piattaforme digitali da luglio sono chiamati a nuovi adempimenti. A disporlo è il Decreto Crescita che ha previsto - tra l'altro - l'istituzione di una comunicazione periodica da cui si evincano i dati delle transazioni “a distanza” e i soggetti coinvolti.

Diritto Commerciale
Mi hanno chiesto di pagare 50 centesimi di aggiunta per l’emissione della fattura elettronica: devo pagarli?

Diritto Commerciale
Ho ricevuto una fattura elettronica che sicuramente è stata inviata per errore, in quanto non è di un fornitore che conosco, e riguarda beni che nulla hanno a che vedere con la mia attività: come devo comportarmi?

Diritto Commerciale OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione)
La trasformazione dell’associazione professionale, lo studio associato, in società tra professionisti non rappresenta un’operazione fiscalmente neutrale ma è equiparabile a un conferimento, con la conseguenza che può maturare la tassazione di plusvalenze

Diritto Commerciale
Se il contratto di locazione di un immobile non viene registrato entro il termine di 30 giorni, si verifica un’ipotesi di nullità. Ordinariamente, la nullità può però essere sanata, con decorrenza “ex tunc”, mediante la registrazione tardiva). Se invece il contratto di locazione è stato tempestivamente registrato, ma indica un canone inferiore a quello reale, a fronte di un accordo integrativo non registrato che riporta il canone (più elevato) effettivamente pattuito tra le parti, l’accordo è insanabilmente nullo

Immobili & Imposte indirette Diritto Commerciale
I risvolti fiscali di un’operazione che è indubbiamente piuttosto diffusa nel settore immobiliare: la cosiddetta “permuta di un bene esistente” (tipicamente si tratta di un’area edificabile) con un bene futuro”, di norma una o più delle unità immobiliari facenti parte dell’edificio che verrà realizzato da parte dell’impresa edile cessionaria dell’area data in permuta

Appalti pubblici Diritto Commerciale
I capitolati d'appalto devono essere assoggettati ad imposta di bollo sin dall'origine, nella misura di 16 euro per ogni foglio, in quanto, anche se non devono più essere obbligatoriamente richiamati nell’ambito del contratto, ne disciplinano comunque particolari aspetti. La stessa cosa vale per i computi metrici che continuano ad essere assoggettati ad imposta di bollo in caso d'uso (ossia in caso di presentazione per la registrazione). In questo senso si è espressa l'Agenzia delle Entrate in una recente Risposta

Diritto Commerciale
La Corte di Cassazione ha confermato il rilievo dell’Ufficio, che aveva recuperato a tassazione il costo di gestione della sede, poiché l’utilizzo era dato da un contratto di comodato non registrato. In esame il caso in cui il giudice di appello ha ritenuto illegittimo l'avviso di accertamento nella parte concernente il disconoscimento dei costi di gestione della sede barese di una ditta in verifica...

Diritto Commerciale
In presenza di debiti tributari scaturenti da accertamenti nei confronti di associazioni non riconosciute occorre tener conto anche dei profili di responsabilità dei soggetti che hanno agito per gli enti medesimi. Nella gestione delle associazioni non riconosciute seppur esista una separazione tra il patrimonio degli associati e quello dell’associazione, si riconosce una responsabilità solidale e illimitata in capo a chi agisce in nome e per conto dell'associazione

IRAP IVA Antiriciclaggio Diritto Commerciale IRPEF
La determinazione della disciplina fiscale applicabile al contratto di associazione in partecipazione richiede un'attenta valutazione della natura dell'apporto perché da essa discende l'individuazione del diverso regime di tassazione delle componenti reddituali. La corretta disciplina fiscale impone la preventiva individuazione della natura dell'apporto reso dall'associato e l’appuramento dei rapporti familiari tra i soggetti coinvolti (associante e associato).

Diritto Commerciale
L’Agenzia delle entrate ha spiegato il significato attribuibile al principio di democraticità proprio degli enti di tipo associativo. La violazione di tale principio, che può determinarsi in base alle previsioni statutarie, determina la decadenza dalle agevolazioni fiscali all’uopo previste

Diritto fallimentare Società Diritto Commerciale
A forte pericolo prestare denaro agli amministratori. L'assemblea dei soci può deliberare l'erogazione di un prestito all'organo di gestione, unicamente nel rispetto dei vincoli statutari ed attestando le condizioni che esulano dalla distrazione di fondi per società in eventuale stato di dissesto. L'organo gestionale risponde dei danni derivati alla società per eventuali scelte gestionali assunte in assenza di autorizzazione da parte dei soci e senza la predisposizione di misure e cautele necessarie ad evitare un pregiudizio alla società medesima. Se sussistono le condizioni, anche i soci (ed il collegio sindacale) sono solidalmente responsabili con gli amministratori nei confronti di eventuali danni ai terzi.

Auto & Fisco IVA Diritto Commerciale
Quando parliamo di usufrutto, in questo intervento, intendiamo far riferimento ai beni deteriorabili (come una attrezzatura ovvero una autovettura), che vanno usati sempre nel rispetto dell'uso al quale sono destinati e che al momento dell'estinzione del contratto vanno restituiti nello stato in cui si trovano. In presenza di atto di costituzione del diritto di usufrutto su beni mobili il concedente dovrà emettere la fattura rilevante ai fini iva all’atto della consegna del veicolo per l’intero corrispettivo pattuito. In ottica reddituale, invero, la quota del canone del corrispettivo pattuito dovrà essere imputata a ciascun periodo d’imposta in conformità al principio di competenza temporale

Diritto Commerciale
Solo le prestazioni ed i servizi che realizzano le finalità istituzionali non vanno considerate come compiute nell'esercizio di attività commerciale e, quindi, come non imponibili. L'attività di gestione di un bar ristoro da parte di un ente non lucrativo può essere quindi qualificata come "non commerciale", ai fini dell'imposta sul valore aggiunto e di quella sui redditi, soltanto se la suddetta attività sia strumentale rispetto ai fini istituzionali dell'ente

IVA Diritto Commerciale
Nel settore edile è frequente che un privato decida di realizzare una o più unità immobiliari, magari su di un’area edificabile già di sua proprietà, che saranno poi vendute a terzi. In tale ipotesi si configurerà esercizio di attività di impresa? Cerchiamo di individuare le possibili aree di rischio

Diritto Commerciale
Il riconoscimento della qualità di agente, al quale si può avere interesse in quanto produce una serie di effetti ulteriori al rapporto che viene riconosciuto stabile e duraturo, passa necessariamente da varie dimostrazioni quando la qualità sia controversa. Una recente sentenza del Tribunale di Milano ha puntualmente reso conto della delicatezza della ponderazione necessaria per riconoscere oppure negare l’esistenza della qualità di agente

Diritto fallimentare Internazionalizzazione Diritto Commerciale
In caso di cessione del contratto che prevede la giurisdizione estera, si trasferisce sempre tale clausola estremamente onerosa per la controparte italiana? Analizziamo il caso che ha coinvolto una società italiana fallita la quale era stata citata di fronte ai giudici inglesi

Contributi e finanziamenti Diritto Commerciale
Entro il prossimo 7 marzo è possibile accedere all'agevolazione (denominata Marchi + 3) dedicata alla protezione dei marchi nell'ambito dell'Unione Europea: la norma prevede aiuti alle PMI che intendono proteggere il loro marchio

Contenzioso e processo tributario Diritto Commerciale IRPEF
Nel caso di accertamento nei confronti di una impresa familiare il maggior reddito va imputato esclusivamente in capo al titolare, senza colpire i collaboratori

Diritto Commerciale
Si parla di contratto di netting in caso di contratto di somministrazione fra il gestore e la compagnia petrolifera, relativamente ai rifornimenti effettuati direttamente dall’utente, che per il pagamento utilizza apposite card aziendali; in questo articolo trattiamo il funzionamento di tale contratto segnalando la necessità della scheda carburante (dal mese di luglio delle fattura elettroniche) per spesare fiscalmente i rifornimenti

Diritto Commerciale
Prendendo spunto da una sentenza di Cassazione, analizziamo le problematiche fiscali che possono emergere in caso di cessione del marchio, in particolare quale può essere la corretta definizione del valore del marchio ai fini del calcolo dell'eventuale plusvalenza fiscale

Diritto Commerciale
A volte capita che venga addebitato un servizio mai richiesto, per errore o volutamente: come ci si comporta in questi casi? Quali sono i passi da seguire per disdire il servizio non richiesto e farsi riaccreditare le somme? L'articolo contiene anche un facsimile di richiesta di storno e richiesta di nota di credito

Bilancio Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale Diritto Commerciale
La gestione di una caparra, la differenza fra caparra confirmatoria e penitenziale, clausola penale; esempi pratici di registrazione contabile e profili fiscali

Diritto Commerciale
Il contratto preliminare di compravendita immobiliare è uno dei contratti più attenzionati dal Legislatore allo scopo di offrire una maggiore tutela alla parte contrattuale più debole, ovverosia la parte acquirente - in effetti la crisi economica e gli effetti sul settore delle costruzioni hanno fatto emergere molte criticità legate a tali preliminari

Diritto Commerciale
Il deposito prezzo rappresenta la facoltà per le parti contrattuali di richiedere al notaio rogante il versamento del prezzo contrattuale su di un conto corrente a lui intestato; il prezzo verrà materialmente versato al cedente solo al perfezionamento del contratto: rispondiamo ai dubbi pratici dei nostri lettori sul nuovo istituto

Diritto Commerciale Successioni e donazioni
è nulla la donazione di denaro senza notaio, effettuata a mezzo bonifico senza atto pubblico, per puro spirito di liberalità

IRAP Diritto Commerciale
Segnaliamo un interessante caso di contenzioso da cui ricostruire il trattamento delle deduzioni IRAP per quei soggetti che offrono servizi pubblici (le cosiddette public utilities) in regime di concessione e a tariffa

Diritto Commerciale IRPEF
Quali sono le cosiddette le attività connesse all'impresa agricola (manipolazione, commercializzazione e trasformazione) aventi ad oggetto prodotti agricoli acquisiti prevalentemente da terzi? Analizziamo come vanno tassati i redditi agricoli in base alle regole del Testo Unico

OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione) Società Diritto Commerciale
Analizziamo il caso particolare di assegnazione ai soci di immobili ricompresi in un complesso aziendale affittato (contratto di affitto di azienda): le difficoltà operative nel procedere a tale tipo di assegnazione e l'interpretazione non condivisibile dell'Agenzia delle entrate

1 2 3 5
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it