Società

 
 
in tema di imposte sui redditi d'impresa, l'esborso che il titolare dell'impresa familiare effettua in favore del congiunto a titolo di liquidazione per la cessazione del rapporto partecipativo non è deducibile dal reddito d'impresa in quanto non inerente

 
 
esaminiamo i presupposti e le condizioni di applicazione della possibilità di rideterminazione presuntiva del valore delle partecipazioni cedute per far emergere plusvalenze in capo al cedente: in questo articolo vediamo un classico caso in cui il fisco contesta che il valore indicato in atto di cessione di quota di SRL non è reale rispetto al valore effettivo e presunto delle quote compravendute

 
proponiamo un approfondimento sulla figura dell'amministratore di società di capitali: la sua particolare posizione contrattuale (soprattutto se contemporaneamente dipendente e amministratore) e la sua posizione previdenziale; segnaliamo una particolare interpretazione che potrebbe stravolgere la prassi relativa alla contribuzione INPS di tale figura

 
 
cosa accade se il socio di SRL diventa moroso, cioè non ottempera alle sue obbligazioni nei confronti della società (in pratica non versa la propria quota di capitale sociale sottoscritto)? Proponiamo una piccola guida di 9 pagine alle diverse opzioni che ha la società per diffidare il socio e tutelarsi contro la sua mora