Sentenze tributarie


Ricerca in corso...

Sentenze tributarie
Il giudice di appello deve indicare gli elementi da cui ha tratto il proprio convincimento pena la nullità della sentenza. Il vizio di omessa o apparente motivazione ricorre, infatti, quando il giudice non effettua una disamina logico-giuridica degli elementi posti a base della decisione. Questo è quanto emerge dalla presente sentenza.

Sentenze tributarie
In tema di accertamento delle imposte sui redditi, la competenza territoriale dell’ufficio accertatore è determinata con riferimento al domicilio fiscale indicato dal contribuente, la cui variazione, comunicata nella dichiarazione annuale dei redditi, costituisce atto idoneo a rendere noto all’Amministrazione il nuovo domicilio ai fini delle notificazioni e della legittimazione a procedere

Sentenze tributarie
La presente sentenza conferma che, le spese versate per iniziative tendenti alla pubblicizzazione dei prodotti, sono spese per pubblicità o di propaganda e sono del tutto deducibili dal reddito

Sentenze tributarie
Cessione d'azienda o conferimento d'azienda e successiva cessione delle partecipazioni? Un caso di riqualificazione da parte del Fisco di diversi contratti che permettevano un risparmio dell'imposta di registro rispetto alla più onerosa tassazione della cessione d'azienda

Sentenze tributarie
Questa recente sentenza della Cassazione riconosce validità alla notifica di atto tributario, in caso di irreperibilità temporanea del destinatario, solo previo deposito presso la casa comunale, inoltro ed effettiva ricezione della raccomandata, non essendo sufficiente la semplice spedizione al destinatario

Sentenze tributarie
La Corte di Cassazione, con questa ordinanza, ha escluso che tra i motivi di disapplicazione degli studi di settore possano rientrare gli effetti della crisi economica

Sentenze tributarie
Il caso di una società che risulta di comodo per aver acquistato un immobile da un fallimento senza averlo potuto utilizzare per una buona parte del periodo d'imposta oggetto di contestazione. A fronte di questa situazione i giudici hanno annullato il controllo formale, in quanto la situazione descritta dal contribuente dimostrava che la società non aveva rispettato i parametri per motivi oggettivi non dipendenti dalla propria volontà.

Sentenze tributarie
La Corte di Cassazione torna a pronunciarsi con questa sentenza in merito alla figura illecita del reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte

Riscossione dei tributi Sentenze tributarie
La metodologia di calcolo degli interessi riportati su una cartella esattoriale è parte fondamentale per motivare la cartella stessa: senza tale indicazione la cartella è annullabile almeno in parte, almeno limitatamente alla somma indicata per interessi (C.T.R. di Bari segnalata dall'avv. Maurizio Villani)

Contenzioso e processo tributario Sentenze tributarie
La cartella di pagamento deve indicare il calcolo degli interessi maturati pena la nullità della stessa cartella. Ne deriva che la cartella deve essere motivata affinché il contribuente possa essere in grado di verificare la correttezza del calcolo degli interessi. E' quanto si evince dalla presente sentenza.

Contenzioso e processo tributario Sentenze tributarie
Deve ritenersi nulla la sentenza di appello motivata per relationem alla sentenza di primo grado, qualora la laconicità della motivazione non consenta di appurare l’iter logico-giuridico seguito dal giudice. Questo è quanto esplicitato nel testo di questa recente sentenza della Corte di Cassazione

Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale Sentenze tributarie
E' tenuto al versamento dell'imposta di registro derivante dall'emanazione di Decreto Ingiuntivo provvissoriamente esecutivo il soggetto richiedente (C.T.P. di Roma)

IVA Sentenze tributarie
Chi è responsabile in caso di emissione di false lettere di intento? Il contribuente diligente non può essere sanzionato per fatti addebitabili ad altri

Sentenze tributarie
Secondo la Cassazione sussiste l'obbligo, in capo al contribuente, di presentare in Italia le dichiarazioni dei redditi per le attività commerciali svolte on line con società estere, nel caso in esame per attività svolte a Malta anche mediante l’utilizzo di conti correnti accesi in Italia

Contenzioso e processo tributario Sentenze tributarie
Si segnala un recente pronunciamento secondo cui l’ufficio finanziario, nella fase di controllo c.d. formale o automatizzato, può emettere la cartella di pagamento attingendo i dati necessari dalla dichiarazione dei redditi presentata dal contribuente e motivare la stessa con il mero richiamo a tale atto

Sentenze tributarie
Non possono rientrare fra i componenti negativi del reddito d'impresa ancorchè inerenti, i costi sostenuti per la sistemazione della sede aziendale se sostenuti l'anno precedente a quello di inizio dell'attività (C.T.R. di Roma)

Contenzioso e processo tributario Sentenze tributarie
Un recente pronunciamento secondo cui L’Agenzia delle entrate non può procedere alla liquidazione dell’imposta in seguito al controllo formale della dichiarazione, essendo tenuta ad invitare il contribuente a fornire i chiarimenti richiesti dal caso

Sentenze tributarie
Segnaliamo un caso di notifica all'ex amministratore che ha comportato l'annullamento dell'avviso di accertamento. Nei fatti, il Fisco ha emanato e notificato (a febbraio 2014) un avviso di accertamento nei confronti di una Onlus presso l'ex amministratore, cessato dalla carica nel 2007

OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione) Sentenze tributarie Cessione d'azienda
Presentiamo una sentenza della C.T.R. del Lazio che esamina il caso della cessione di quote sociali che maschera la cessione d'azienda. In particolare il conferimento in una newco di un ramo d'azienda con successiva cessione delle quote viene equiparato dal Fisco ad una cessione d'azienda.

Sentenze tributarie
Sptta all'ufficio finanziario dimostrare l'applicabilità dello standard prescelto al caso oggetto di accertamento, al contribuente fa carico la prova dell'esistenza di condizioni che escludono l'impresa dall'area di soggetti a cui sono applicabili gli standard

Sentenze tributarie
Si segnala sentenza della Corte di Cassazione con la quale viene rigettato ricorso di una società contro avviso di accertamento dell'Agenzia delle Entrate teso a rideterminare ai fini IVA, IRES ed IRAP, il reddito di impresa conseguito dalla società stessa

Sentenze tributarie
Tale sentenza rende conto della delicatezza della ponderazione necessaria degli elementi per riconoscere oppure negare l’esistenza della qualità di agente

Sentenze tributarie
Segnaliamo il caso di accoglimento parziale di ricorso proposto dal contribuente avverso avviso di accertamento di maggiori imposte IVA, IRPEF e IRAP, per indebita emissione di nota credito per corrispettivi non incassati in relazione a fatture emesse, e per indebita imputazione di costi non di competenza

Sentenze tributarie
Segnaliamo una sentenza della C.T.P. di Lecce che tratta della notifica presso la casa comunale di cartelle di Equitalia: anche tali atti vanno portati a conoscenza del contribuente secondo le modalità previste dalla Legge (sentenza segnalata dall'avv. Maurizio Villani)

Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale Sentenze tributarie
In caso di contestazione del valore di compravendita immobiliare ai fini dell'imposta di registro, il Fisco non può basarsi esclusivamente sui valori OMI (C.T.R. di Roma)

Contenzioso e processo tributario Sentenze tributarie
Con questa sentenza la Corte di Cassazione non riconosce al contribuente il diritto di decidere il luogo, diverso dalla propria sede, ove espletare le attività di controllo

Sentenze tributarie
La sentenza dispone in materia di “segreto professionale” dei consulenti tributari, con specifico riferimento ai divieti di utilizzabilità del contenuto delle intercettazioni intercorse tra questi ultimi ed i propri clienti

Sentenze tributarie
I documenti di causa vanno depositati nel termine perentorio previsto, cioè "fino a venti giorni liberi prima della data di trattazione"

Sentenze tributarie Redditi immobiliari - imposte dirette IRPEF
Segnaliamo un caso sempre complicato in tema di dichiarazione dei redditi: vanno dichiarati ai fini IRPEF i canoni di locazione maturati ma non percepiti per morosità del locatario?

1 2 3 137
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it