Sentenze tributarie

 
le intimazioni di pagamento prodotte dall'agente della riscossione devono essere motivate, cioè devono rendere edotto il contribuente anche degli atti prodromici e del calcolo degli interessi e degli aggi (C.T.R. di Bologna, segnalata dal Dott. Giuseppe Zambello che ringraziamo)

 
il consorzio di bonifica può chiedere il pagamento dei contributi soltanto se i lavori di bonifica e miglioramento sono stati effettivamente eseguiti; in difetto, come nel caso di specie, le ingiunzioni di pagamento sono state totalmente annullate (sentenza segnalata dall'avv. Maurizio Villani)

 
pubblichiamo una sentenza della CTR di Bari che analizza il corretto valore di un terreno edificabile ai fini delle imposte locali (IMU - ICI). In particolare i giudici stabiliscono che il valore di un terreno può essere desunto in base al valore di terreni aventi caratteristiche similari

 
segnaliamo un'interessantissima sentenza della C.T.P. di Roma che analizza un caso di avviso di liquidazione dell'imposta di registro divenuto definitivo perchè non contestato. Si tratta di una decisione importante in quanto da' valore al comportamento dei contribuenti e all'istanza di autotutela presentata anche a fronte della carenza di apertura del contenzioso

 
anche in caso di notifica via PEC della cartella l'agente della riscossione deve essere in grado di provare la corretta notifica al contribuente: in caso di invio tramite PEC va esibita la ricevuta di avvenuta consegna con l'attestazione di conformità (C.T.P. di Napoli, segnalata da Mario Avino)

 
presentiamo una sentenza della C.T.P. di Lecce che specifica quando è possibile il ricorso contro l'estratto di ruolo. Nel caso particolare il contribuente aveva presentato querela di falso contro l'affermazione del messo notificatore che non risiedeva nel Comune, provando con altri mezzi la sua residenza dichiarata inesistente (Sentenza segnalata dal difensore avv. Maurizio Villani)