Sentenze tributarie

In questa pagina raccogliamo una serie di sentenze tributarie che paiono di interesse per analizzare le tendenze del processo tributario.

Le sentenze tributarie pubblicate sono tutte di libera lettura.

Se hai da segnalarci una sentenza tributaria contattaci

12 maggio 2018
Un caso di società non di comodo
Il caso di una società che risulta di comodo per aver acquistato un immobile da un fallimento senza averlo potuto utilizzare per una buona parte…
Continua a leggere
11 maggio 2018
Sentenza Cass. pen. Sez. III n. 20862 dell’11/05/2018 – Reato di sottrazione fraudolenta al…
La Corte di Cassazione torna a pronunciarsi con questa sentenza in merito alla figura illecita del reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte
Continua a leggere
5 maggio 2018
Senza il conteggio degli interessi la cartella non è motivata
la metodologia di calcolo degli interessi riportati su una cartella esattoriale è parte fondamentale per motivare la cartella stessa: senza tale indicazione la cartella è…
Continua a leggere
3 maggio 2018
Sentenza n. 10481 Cass. Civile Sez. 6 (03.05.2018) – Cartella nulla
La cartella di pagamento deve indicare il calcolo degli interessi maturati pena la nullità della stessa cartella. Ne deriva che la cartella deve essere motivata…
Continua a leggere
30 aprile 2018
Sentenza n. 10394 Cass. Civile Sez. 6 (30.04.2018) – Nulla la sentenza per relationem
Deve ritenersi nulla la sentenza di appello motivata per relationem alla sentenza di primo grado, qualora la laconicità della motivazione non consenta di appurare l’iter…
Continua a leggere
30 aprile 2018
L’imposta di registro su decreto ingiuntivo: chi paga?
E’ tenuto al versamento dell’imposta di registro derivante dall’emanazione di Decreto Ingiuntivo provvissoriamente esecutivo il soggetto richiedente (C.T.P. di Roma)
Continua a leggere
28 aprile 2018
Il caso delle false lettere di intento: non responsabile il contribuente che le ha…
Chi è responsabile in caso di emissione di false lettere di intento? Il contribuente diligente non può essere sanzionato per fatti addebitabili ad altri
Continua a leggere
27 aprile 2018
Commercio elettronico tramite società con sede a Malta e obbligo di dichiarazione in Italia
Per gli abbonati
Secondo la Cassazione sussiste l’obbligo, in capo al contribuente, di presentare in Italia le dichiarazioni dei redditi per le attività commerciali svolte on line con…
Continua a leggere
24 aprile 2018
Sentenza n. 10013 Cass. Civile Ord. Sez. 5 (24.04.2018) – Cartella esattoriale senza motivazione
Si segnala un recente pronunciamento secondo cui l’ufficio finanziario, nella fase di controllo c.d. formale o automatizzato, può emettere la cartella di pagamento attingendo i…
Continua a leggere
21 aprile 2018
Costi di sistemazione della sede: attenzione alla competenza
Non possono rientrare fra i componenti negativi del reddito d’impresa ancorchè inerenti, i costi sostenuti per la sistemazione della sede aziendale se sostenuti l’anno precedente…
Continua a leggere
18 aprile 2018
Sentenza n. 9450 Cass. Civile Ord. Sez. 5 (18.04.2018) – Cartella esattoriale motivata con…
Un recente pronunciamento secondo cui L’Agenzia delle entrate non può procedere alla liquidazione dell’imposta in seguito al controllo formale della dichiarazione, essendo tenuta ad invitare…
Continua a leggere
14 aprile 2018
Un caso di notifica all’ex amministratore
Segnaliamo un caso di notifica all’ex amministratore che ha comportato l’annullamento dell’avviso di accertamento. Nei fatti, il Fisco ha emanato e notificato (a febbraio 2014)…
Continua a leggere
13 aprile 2018
Cessione di quote o conferimento di azienda?
Presentiamo una sentenza della C.T.R. del Lazio che esamina il caso della cessione di quote sociali che maschera la cessione d’azienda. In particolare il conferimento…
Continua a leggere
11 aprile 2018
Sentenza n. 8918 Cass. Civile Ord. Sez. 5 (11.04.2018) – Accertamento basato su studi…
Sptta all’ufficio finanziario dimostrare l’applicabilità dello standard prescelto al caso oggetto di accertamento, al contribuente fa carico la prova dell’esistenza di condizioni che escludono l’impresa…
Continua a leggere
10 aprile 2018
Accertamento IVA, IRES e IRAP – Corte di Cassazione Sez. 6 Num. 8750 Anno…
Si segnala sentenza della Corte di Cassazione con la quale viene rigettato ricorso di una società contro avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate teso a…
Continua a leggere
5 aprile 2018
Sentenza n. 3919-2018 Tribunale di Milano (pubbl. 05.04.2018) – Riconoscimento qualità di agente
Tale sentenza rende conto della delicatezza della ponderazione necessaria degli elementi per riconoscere oppure negare l’esistenza della qualità di agente
Continua a leggere
4 aprile 2018
Accertamento IVA, IRPEF e IRAP – sentenza della Corte di Cassazione Sez. 5 Num.…
Segnaliamo il caso di accoglimento parziale di ricorso proposto dal contribuente avverso avviso di accertamento di maggiori imposte IVA, IRPEF e IRAP, per indebita emissione…
Continua a leggere
31 marzo 2018
Un caso di errata notifica presso la casa comunale
Segnaliamo una sentenza della C.T.P. di Lecce che tratta della notifica presso la casa comunale di cartelle di Equitalia: anche tali atti vanno portati a…
Continua a leggere
30 marzo 2018
Per rivalutare il prezzo di una compravendita immobiliare non bastano i valori OMI
In caso di contestazione del valore di compravendita immobiliare ai fini dell’imposta di registro, il Fisco non può basarsi esclusivamente sui valori OMI (C.T.R. di…
Continua a leggere
28 marzo 2018
Sentenza n. 7613 Cass. Civile Ord. Sez. 5 (28.03.2018) – Luogo di esecuzione della…
Con questa sentenza la Corte di Cassazione non riconosce al contribuente il diritto di decidere il luogo, diverso dalla propria sede, ove espletare le attività…
Continua a leggere
26 marzo 2018
Sentenza n. 14007 Cass. pen. Sez. III del 26/03/2018 – Segreto professionale
La sentenza dispone in materia di “segreto professionale” dei consulenti tributari, con specifico riferimento ai divieti di utilizzabilità del contenuto delle intercettazioni intercorse tra questi…
Continua a leggere
24 marzo 2018
I documenti di causa vanno depositati nel termine di 20 giorni
I documenti di causa vanno depositati nel termine perentorio previsto, cioè “fino a venti giorni liberi prima della data di trattazione”
Continua a leggere
23 marzo 2018
Non si paga IRPEF su canoni di locazione non pagati da parte di un…
Segnaliamo un caso sempre complicato in tema di dichiarazione dei redditi: vanno dichiarati ai fini IRPEF i canoni di locazione maturati ma non percepiti per…
Continua a leggere




Button label Button label Button label Button label

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit. test Accusantium adipisci amet commodi consequuntur ducimus iusto laboriosam laborum ratione sit temporibus? Ab culpa eligendi facere libero modi quasi saepe vitae, voluptatum.

  • asd
  • asd
  • asd