Tasse e imposte locali (IMU, ICI, TARSU, TIA)

 
 
Fiscus di Agosto propone utili spunti ed un riassunto delle novità estive 2017: lo split payment, la gestione dei crediti IVA, il calcolo dell'ACE, il problema degli affitti turistici e la gestione dell'imposta di soggiorno, la voluntary disclosure e l'euroritenuta

 
molti italiani hanno stabilito e conservano da anni la residenza anagrafica presso la casa utilizzata per le vacanze estive (o invernali) con l’intento di ottenere una serie di benefici fiscali, tra cui òl'esenzione dal pagamento di IMU e TASI; segnaliamo che i comuni hanno poteri di controllo per verificare che la residenza angrafica corrisponda con quella che è dichiarata abitazione principale

 
segnaliamo una sentenza della C.T.P. di Lecce attraverso la quale i giudici indicano come calcolare la superficie utile per quantificare la TARI di un'attività che gestisce un camping

 
i Comuni possono istituire o rimodulare le tariffe dell'imposta di soggiorno per il 2017, estendendola alle locazioni brevi, con decorrenza entro un congruo periodo dall'adozione della delibera. Per il settore del turismo si tratterebbe di una svolta sostanziale, in quanto tale estensione andrebbe ad incidere sui costi del soggiorno pagati dai clienti

 
il 30 giugno scade il termine per il ravvedimento sprint dell'acconto 2017: analizziamo i costi della regolarizzazione e alcune casistiche particolari quali ad esempio l'agevolazione per i cittadini italiani trasferiti all'estero e la situazione degli anziani nelle strutture di lungodegenza