Interessi Legali (tabella degli interessi dal 1942 al 2018)

  • DAL 21 APRILE 1942 FINO AL 15/12/1990 IL TASSO degli interessi legali è stato pari al 5% (art. 1284 CODICE CIVILE)
  • DAL 16/12/1990 FINO AL 31/12/1996 IL TASSO degli interessi legali è stato pari al 10% (LEGGE 353/1990)
  • DALL’1/1/1997 AL 31/12/1998 E’ DEL 5% (LEGGE 662/1996)
  • DALL’1/1/1999 AL 31 DICEMBRE 2000 IL TASSO APPLICABILE E’ 2,5% (D.M. 10/12/1998)
  • DALL’1/1/2001 AL 31 DICEMBRE 2001 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DEL 3,5% (D.M. 11/12/2000)
  • DALL’1/1/2002 AL 31 DICEMBRE 2003 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DEL 3% (D.M. 11/12/2001)
  • DALL’1/1/2004 AL 31 DICEMBRE 2007 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DEL 2,5% (D.M. 1/12/2003)
  • DALL’1/1/2008 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DEL 3% (D.M. 12/12/2007)
  • DALL’1/1/2010 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DELL’1% (D.M. 4 dicembre 2009)
  • DALL’1/1/2011 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DELL’1,5% (D.M. 7/12/2010 – G.U. 292 del 15/12/2010)
  • DALL’1/1/2012 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DEL 2,5% (D.M. 12/12/2011 – G.U. 291 del 15/12/2011)
  • DALL’1/1/2014 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DELL’1% (D.M. 12/12/2013 – G.U. 292 del 13/12/2013)
  • DALL’1/1/2015 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DELLO 0,50% (D.M. 11/12/2014 – G.U. 290 del 15/12/2014)
  • DALL’1/1/2016 IL TASSOAPPLICABILE E’ QUELLO DELLO 0,2% (DM 11/12/2015)
  • DALL’1/1/2017 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DELLO 0,1% (DM 11/12/2016)
  • DALL’1/1/2018 IL TASSO APPLICABILE E’ QUELLO DELLO 0,3% (DM 13/12/2017 – G.U. 292 del 12/12/2017)

 

***

Il tasso di interesse legale influenza direttamente i calcoli del Ravvedimento operoso, quindi seppur di percentuale modesta da 1/1/2018 le somme di interessi triplicano rispetto al 2017

***

L’interesse legale viene calcolato in regime di capitalizzazione semplice, quindi come semplice funzione del tempo e del tasso di interesse. Ovvero gli interessi maturati da un dato capitale nel periodo di tempo considerato, non vengono aggiunti al capitale che li ha prodotti e, quindi, non maturano a loro volta interessi.
Se indichiamo con:
C = Capitale investito,
i = tasso di interesse annuo (saggio percentuale)
t = tempo (solitamente in gg.)
l’interesse (I), in regime di capitalizzazione semplice, sarà:
I = C × i × t
La somma del capitale e degli interessi così ottenuti si definisce montante (M). Esso è pari a :
M = C + I = C + (C x i x t) = C·(1+it)

***

se ne parla anche sul forum di CommercialistaTelematico.com —> vedi…

***

tanti indici e tassi sono segnalati sul sito dell’ISTAT