Ravvedimento operoso

Tramite ravvedimento operoso (art. 13 del Dlgs n. 472 del 1997 – pdf) il contribuente può regolarizzare omessi o insufficienti versamenti e altre irregolarità fiscali, beneficiando di una sostanziale riduzione delle sanzioni tributarie.

E’ uno strumento sempre più utilizzato dai contribuenti a cui dedichiamo tantissimi approfondimenti

Puntiamo il mouse su due aspetti problematici legati alla dichiarazione integrativa:
1) è possibile il ravvedimento operoso riconducibile a violazioni o a condotte fraudolente?
2) quali effetti produce la dichiarazione integrativa sui reati tributari?

IVA
Si può verificare il caso in cui il contribuente riceva - o consegni allo studio commerciale che si occupa della contabilità - ancora in questi giorni di maggio 2018 delle fatture datate 2017; illustriamo schematicamente i possibili comportamenti da tenere e il possibile ravvedimento della dichiarazione IVA e delle comunicazioni Lipe interessate dalle fatture in ritardo

Il caso del giorno IVA
In caso di Lipe errate (caso che si sta rivelando estremamente comune), quali sono le opzioni per il ravvedimento operoso? Conviene ravvedere l'errore in dichiarazione IVA? Alcune valutazioni in vista della presentazione della dichiarazione IVA 2018

IVA
A grande richiesta dei nostri lettori ricordiamo che è possibile ravvedere le Lipe (comunicazioni delle LIquidazioni PEriodiche trimestrali) anche all'interno della dichiarazione IVA da presentare entro fine mese di aprile

IVA
Cosa accade se si sbaglia, anche in buona fede, ad emettere una fattura in regime di reverse charge? Proviamo a rispondere al quesito di un lettore spiegando il regime sanzionatorio del reverse charge, l'ipotesi di sanzione fissa e le opzioni per il ravvedimento operoso

IVA Modello Redditi - Unico
Si apre uno “spiraglio” per i contribuenti che hanno rettificato in proprio favore la dichiarazione dei redditi oltre l’anno, ma entro il termine previsto ai fini degli accertamenti fiscali, avvalendosi di tale possibilità prima del 24 ottobre 2016

Il prossimo 6 aprile si chiude la travagliata stagione dello spesometro 2017: vanno inviati i dati del secondo semestre e si può reinviare senza sanzioni anche lo spesometro del primo semestre; dato che il nuovo invio prevede modalità semplificate proponiamo una guida all'adempimento, che tratta anche i casi particolari ed i codici da utilizzare per le fatture non ordinarie

IVA
In fase di calcolo della dicharazione IVA 2018 possono nascere dubbi su come eventualmente ravvedere l'errato o omesso versamento dell'acconto IVA di dicembre 2017 (caso peraltro estremamente comune). In questo articolo di 14 pagine illustriamo come va gestita la compilazione dei dati relativi all'acconto IVA in dichiarazione e come va calcolato il ravvedimento operoso degli omessi versamenti con le nuove modalità 2018; articolo arricchito di tanti casi pratici

IVA
Con il presente lavoro si intende analizzare quali siano le problematiche in relazione all’apposizione del visto di conformità, alle modalità di compilazione della dichiarazione annuale IVA, compilazione del quadro VL

F24 telematico Modello Redditi - Unico
Facciamo il punto della situazione sul ravvedimento operoso, a fronte delle più recenti disposizioni di legge: il ravvedimento permette di rimediare a omissioni, ritardi, irregolarità, pagando una sanzione inferiore rispetto a quella dovuta per Legge; lo strumento del ravvedimento è utilizzatissimo per sanare errori od omissioni compiuti quotidianamente dai contribuenti

1 2 3 22
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it