IRES

 
la rinuncia ai crediti che i soci vantano nei confronti delle società partecipate, per avere valore fiscale, deve essere preceduta da una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, che attesti il valore di carico fiscale del credito: tale procedura assume connotazioni da burocrazia bizantina che lasciano dubbi sulla corretta operatività

 
siamo in quel periodo dell'anno in cui per esigenze di bilancio si deve valutare se utilizzare o meno i finanziamenti soci; riassumiamo le principali criticità riguardanti queste operazioni tra cui il contratto ed il problema dell'infruttuosità, i principi contabili, le scritture contabili, l'impatto fiscale per il socio e la società

 
 
le agevolazioni di iper e superammortamento sono estremamente interessanti per chi deve investire in nuovi beni ammortizzabili; in questo approfondimento di 15 pagine arricchito di esempi pratici puntiamo il mouse sulle novità della Legge di bilancio per il 2017, i casi in cui è possibile accedere all'agevolazione, i beni agevolabili, i beni immateriali, il caso dei software

 
in questo periodo in cui si parla quasi esclusivamente di nuove tasse e nuovi adempimenti fiscali, dedichiamo un riassunto alle norme che agevolano le start up innovative; la normativa è stata oggetto di ampio restyling nella Legge di Bilancio 2017

 
in questo articolo puntiamo il mouse sui crediti d'imposta da utilizzare nella prossima campagna di dichiarazione dei dei redditi; i possibili crediti sono tanti, vediamo le istruzioni per i più comuni: il credito d'imposta per il riacquisto della prima casa e quello per i canoni di locazione non percepiti; il credito di'imposta per le mediazioni civili e commerciali; art bonus e school bonus...