Mario Agostinelli

 
le disposizioni che disciplinano l’obbligo di apposizione del visto di conformità, nel caso di utilizzo in compensazione di crediti per importi eccedenti euro 5.000 (limite che dovrebbe scendere a 2.500 euro con la Legge di bilancio 2018), sono l’occasione per riflettere sulla natura di tale adempimento: cosa si rischia se si utilizzano crediti d'imposta per cui non si appone il visto di conformità?

 
l'indebito utilizzo dei crediti di imposta in compensazione orizzontale è soggetto a due differenti sanzioni: sanzione del 30% per l’ipotesi riconducibile all'utilizzo di crediti non spettanti; sanzione dal 100% al 200%, con esclusione della definizione con riduzione delle sanzioni ad 1/3, per l’ipotesi riconducibile all'utilizzo di crediti inesistenti...

 
 
in questo articolo di 10 pagine proviamo a rispondere a tutti i dubbi sull'applicazione delle novità dello split payment: gli elenchi dei soggetti interessati, l'esigibilità dell'IVA, gli adempimenti per aziende e professionisti e quelli per la pubblica amministrazione, i termini di versamento nel 2017, la gestione delle fatture errate, delle note di variazione e dei crediti IVA

 
nel primo numero di Fiscus del 2017 è d'obbligo puntare il mouse sulla Legge di bilancio: la contabilità per cassa, la riapertura della voluntary, il nuovo spesometro, la scomparsa degli studi di settore, le agevolazioni contributive, i provvedimenti per l'edilizia...