Sospensione della riscossione fino al 31 gennaio

di Mario Agostinelli

Pubblicato il 18 gennaio 2021

A fronte del perdurare dell'emergenza Covid-19, il Governo ha sospeso le attività di riscossione fino al 31 gennaio 2021. Vediamo come tale sospensione impatta sui contribuenti per quanto riguarda versamenti ed azioni esecutive

sospensione della riscossioneIl recentissimo DL 3/2021 ha prorogato alla data del 31 gennaio 2021, i termini di sospensione previsti per la riscossione delle somme affidate all’Agenzia delle Entrate e della Riscossione.

La proroga, oltre ad interessare la ripresa dei versamenti dovuti all’Agente della riscossione, sposta in avanti i termini per la ripresa delle attività di riscossione.

Sull'argomento vedi anche:

Mini proroga sull’invio degli atti

 

La sospensione della riscossione e del pagamento delle somme a ruolo

Anche sulla base di chiarimenti intervenuti con riferimento ai precedenti interventi in materia (circolare 25/2020), sono da ritenersi sospesi nel periodo intercorrente tra l'8 marzo 2020 e il 31 gennaio 2021 (tra il 21 febbraio 2020 e il 31 gennaio 2021 con riferimento ai soli soggetti aventi, alla stessa data del 21 febbraio 2020, residenza/sede legale/sede operativa nei territori dei comuni delle Regioni Lombardia e Veneto indicati nell'allegato 1 al decreto del Presidente del Consigl