Cartella esattoriale


Ricerca in corso...

Contenzioso e processo tributario Diritto fallimentare
Occorre prendere atto del contrasto giurisprudenziale esistente sulla legittimità della cartella di pagamento notificata ad una società già ammessa alla procedura di concordato preventivo. Tale diatriba ha un notevole risvolto pratico in un contesto economico, come quello attuale, che registra sempre più richieste di accesso alle procedure di risoluzione della crisi di impresa

Società
Valida la notifica al socio di società già cancellata della cartella che indica l’iscrizione a ruolo di somme dovute dalla società estinta. La riscossione dei debiti fiscali della società nei confronti dei soci è in ogni caso subordinata alla dimostrata responsabilità patrimoniale del socio con onere a carico dell’amministrazione ma, se il socio intende contestare la pretesa tributaria richiesta alla società, deve impugnare il primo atto al medesimo notificato anche se indicante importi a nome della società

Contenzioso e processo tributario
La Corte Costituzionale, oggi mercoledì 20 giugno 2018, in pubblica udienza, deciderà sulle eccezioni di incostituzionalità sollevate con l’ordinanza n. 59 del 22/11/2016 della Commissione Tributaria Regionale di Milano che ha sollevato questione di incostituzionalità dell’art. 26, comma 1, del DPR n. 602 del 73 nella parte in cui abilita il concessionario della riscossione alla notificazione diretta, senza intermediario, mediante invio di raccomandata con avviso di ricevimento, della cartella di pagamento

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
Al fine della individuazione del giudice, ordinario o tributario, cui è devoluta la cognizione dell'opposizione - proposta avverso un atto di pignoramento effettuato in forza di crediti tributari e basata sulla dedotta mancata o invalida notificazione della cartella di pagamento recante la suddetta pretesa creditoria - occorre tener conto di una serie di argomentazioni che svisceriamo nel presente articolo

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
La cartella di pagamento deve indicare il calcolo degli interessi maturati pena la nullità della stessa cartella, pertanto la cartella deve essere motivata affinché il contribuente possa verificare la correttezza del calcolo degli interessi

Contenzioso e processo tributario
La cartella esattoriale emessa sulla base del ruolo straordinario deve essere motivata attivando il contraddittorio con il contribuente, pena la nullità della stessa cartella. L’Agenzia delle Entrate non può procedere alla liquidazione dell’imposta in seguito al controllo formale della dichiarazione essendo tenuta ad invitare il contribuente a fornire i chiarimenti richiesti dal caso

Contenzioso e processo tributario
L’introduzione della notifica della cartella esattoriale a mezzo Pec ha immediatamente posto al centro dell’attenzione il tema della coerenza del file allegato alle regole tecniche volute dalla legge per i documenti informatici. Solo recentemente una sentenza della CTR Sicilia sembra fornire un chiarimento sul tema dei differenti algoritmi di firma digitale esistenti (CadEs e PadEs) e sembra pure indicare a quale dei due occorre fare riferimento per considerare il documento digitale conforme a quanto richiesto dalla legge

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
Segnaliamo un caso di risarcimento patrimoniale a favore di un contribuente che ha subito la notifica di una cartella di pagamento palesemente illegittima (in quanto emessa per un tributo già corrisposto). Al di là dell'aspetto economico della vicenda, il principio espresso dalla Cassazione appare estremamente interessante per i casi di errore lampante da parte del Fisco e conseguente risarcimento di danni patrimoniali e non

Riscossione dei tributi Sentenze tributarie
La metodologia di calcolo degli interessi riportati su una cartella esattoriale è parte fondamentale per motivare la cartella stessa: senza tale indicazione la cartella è annullabile almeno in parte, almeno limitatamente alla somma indicata per interessi (C.T.R. di Bari segnalata dall'avv. Maurizio Villani)

Contenzioso e processo tributario
La cartella esattoriale può essere oggetto di impugnazione solo per vizi propri e non per eccezioni attinenti l'atto di accertamento dal quale è scaturito il debito. Ne consegue che tali ultimi vizi non possono essere fatti valere con l’impugnazione della cartella, salvo che il contribuente non sia venuto a conoscenza della pretesa impositiva solo con la notificazione della stessa

Contenzioso e processo tributario Modello Redditi - Unico Il caso del giorno
Come si deve comportare il contribuente che subisce un controllo automatizzato della dichiarazione cui fa seguito un avviso bonario? Quali sono le possibilità di rateazione? Quali sono i tempi per passare dall'avviso bonario alla cartella esattoriale?

Sentenze tributarie
Segnaliamo una sentenza della C.T.P. di Lecce che tratta della notifica presso la casa comunale di cartelle di Equitalia: anche tali atti vanno portati a conoscenza del contribuente secondo le modalità previste dalla Legge (sentenza segnalata dall'avv. Maurizio Villani)

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
Segnaliamo un caso di condanna di Equitalia alle spese per lite temeraria: la condanna deriva dal fatto che Equitalia aveva avviato una causa in assenza dei presupposti necessari. In particolare, veniva contestata non solo la tardiva emissione di diverse cartelle ma anche l’inadeguatezza delle stesse notificate (o almeno con tentata notifica) al domicilio di residenza e non a quello fiscale già noto

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
La cartella di pagamento degli interessi maturati su un debito tributario deve essere motivata: non rileva che il debito sia stato riconosciuto in una sentenza passata in giudicato, dato che il contribuente dev'essere messo in grado di verificare la correttezza del calcolo degli interessi

Sentenze tributarie
L'avviso di accertamento non contestato dal contribuente e divenuto definitivo si prescrive nel termine breve di 5 anni: pertanto, la cartella esattoriale notificata dopo tale termine non produce effetti (C.T.R. di Roma)

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
La notifica via PEC delle cartelle esattoriali e di altri atti della riscossione sta predendo sempre più piede; non basta però l'allegazione di un semplice file PDF: la notifica si perfeziona solo se il file allegato alla PEC è firmato digitalmente a norma di Legge

Giurisprudenza tributaria Riscossione dei tributi
Segnaliamo alcuni utili spunti giurisprudenziali per la difesa del contribuente dalle cartelle esattoriali: le cartelle esattoriali (anche quelle di Agenzia Entrate Riscossione) devono ripettare quanto previsto dalle norme e dalla giurisprudenza della suprema Corte

Diritto fallimentare
Partendo da una sentenza di Cassazione verifichiamo quali sono le attuali modalità con cui il Fisco può insinuarsi nel passivo di una procedura concorsuale: il valore della cartella di pagamento e dell'accertamento esecutivo

Riscossione dei tributi Sentenze tributarie
Anche in caso di notifica via PEC della cartella l'agente della riscossione deve essere in grado di provare la corretta notifica al contribuente: in caso di invio tramite PEC va esibita la ricevuta di avvenuta consegna con l'attestazione di conformità (C.T.P. di Napoli, segnalata da Mario Avino)

Riscossione dei tributi
è bene verificare se eventuali cartelle non ancora pagate siano prescritte: la prescrizione del diritto a riscuotere le somme della cartella di pagamento dipende dal tipo tributo di cui si chiede il pagamento? Il problema delle tasse automobilistiche e del fermo amministrativo...

Riscossione dei tributi Sentenze tributarie
Sentenza della C.T.R. di Rieti che illustra bene il principio per cui il contribuente può ricorrere contro l'ingiunzione di pagamento se dimostra che non è stata notificata la sottesa cartella di pagamento

Contenzioso e processo tributario Modello Redditi - Unico
In caso di controllo formale della dichiarazione è necessario il contraddittorio, cioè l'emissione dell'avviso bonario, è necessario solo se non vi sono dubbi sulla liquidazione della dichiarazione, in caso contrario il Fisco è libero di nviare direttamente la cartella esattoriale

Riscossione dei tributi Il caso del giorno
In caso di mancato versamento di imposte il Fisco può notificare direttamente la cartella di pagamento senza prima l'avviso bonario? Ed eventualmente cosa comporta...?

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
In caso di notifica cartella a soggetto irreperibille il dies a quo della decorrenza del termine deve essere individuato nel giorno del ricevimento della raccomandata...

Riscossione dei tributi Sentenze tributarie Tasse e imposte locali (IMU, ICI, TARSU, TIA)
Nel caso in questione il contribuente scopre la notifica, mai ricevuta, di una cartella esattoriale relativa a tributi del 2001-2002. La consegna dell'estratto di ruolo o documento similare nel 2011 arriva quando il credito è prescritto, pertanto non può sanare la notifica della cartella (C.T.R. di Roma)

Enti locali Riscossione dei tributi
Anche per il 2017 è prevista la possibilità di compensare i crediti commerciali vantati verso la Pubblica Amministrazione con eventuali debiti per cartelle esattoriali: un ripasso delle regole e della prassi per accedere a tale opportunità

Contenzioso e processo tributario Il caso del giorno
è partita la notifica via PEC degli atti tributari: approfondiamo le modalità di notifica ad imprese e professionisti (soggetti obbligati all'utilizzo pec), le notifiche ai soggetti non obbligati all'utilizzo della PEC, il problema della casella satura, il perfezionamento della notifica

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
La Cassazione ha finalmente stabilito la competenza del giudice in merito all’esecuzione forzata per il pignoramento in mancanza della notifica della cartella esattoriale

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
In caso di opposizione al pignoramento per mancata notifica della cartella di pagamento qual è il giudice competente: quello tributario o quello ordinario?

Contenzioso e processo tributario
L’omesso esame da parte del Fisco di documenti ritenuti di valore decisivo determina la nullità dell’atto impositivo emanato, parola di Cassazione

1 2 3 14


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it