IVA

IVA, l’Imposta sul Valore Aggiunto, attivata con DPR 26/10/1972 n. 633: croce e delizia delle aziedne e degli studi commerciali. Alla sua introduzione l’intendimento era quello di proporre una imposta di semplice applicazione ma anno per anno la semplicità si è decisamente persa. Sono state fatte continue modifiche, aggiornamenti, sostituzioni.

Ci sono dei settori di applicazione decisamente complessi quali ad esempio il settore dell’IVA in edilizia, quella da applicare in operazioni internazionali, da separare tra quelle intracomunitarie ed extracomunitarie.La detrazione dell’IVA in caso di acquisti di autovetture o autocarri, il loro noleggio, tutte regole diverse e limitazione alla detrazione.

Tante regole particolari in occasione di operazioni con Paesi black-list, nel tempo è stato inserito, e poi allargato, lo split payment; il reverse-charge, la fatturazione elettronica, il termine per la detrazione dell’imposta è stato più volte ritoccato; regole spesso modificate anche sul modello Intrastat e che dire poi dello spesometro e della comunicazione delle liquidazioni periodiche?


Ricerca in corso...

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Covid-19: l’Agenzia delle dogane ha chiarito le procedure operative per l’applicazione dell’agevolazione consistente nell'esenzione IVA introdotta con lo scopo di facilitare l’importazione di beni fondamentali per difendersi dal virus.

IVA
Nella Dichiarazione Iva 2020 - periodo 2019 - debutta il quadro VQ denominato “Versamenti periodici omessi”, che va utilizzato per determinare il credito maturato collegabile ai versamenti IVA periodici “non spontanei”, ossia quelli non effettuati fino alla data di presentazione della dichiarazione annuale, il cui mancato versamento ha influenzato il saldo risultante dal mod. IVA. Proponiamo una guida pratica alla compilazione del quadro VQ per la Dichiarazione IVA 2020

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
A partire dal 12/3/2020, al fine di contenere la diffusione del COVID-19, sono state sospese le attività commerciali al dettaglio, salvo alcune eccezioni.
Cosa cambia ai fini dell'invio dei corrispettivi telematici?

Contenzioso e processo tributario IVA
Il compenso professionale versato al socio dalla società è detraibile ai fini IVA?
Ai fini della valutazione di giudizio di congruità del compenso professionale rileva solo l'antieconomicità manifesta e macroscopica dell'operazione e dunque esulante dal normale margine di errore di valutazione economica, tale da assumere rilievo indiziario di non verità della fattura o di non inerenza della destinazione del bene o servizio all'utilizzo per operazioni assoggettate ad Iva.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
A circa un anno di distanza dall’introduzione della fattura elettronica, l’Agenzia delle Entrate pubblica un provvedimento direttoriale che introduce nuove obbligatorie specifiche tecniche per la fatturazione.

IRES IVA
Continuiamo l'approfondimento del regime fiscale in vigore per le associazioni di promozione sociale da quest’anno 2021: ricordiamo che, al posto dell’IRES, tali associazioni possono utilizzare un regime forfetario semplificato.

IVA
L'esenzione dall'imposta di bollo non può trovare applicazione con riferimento alle fatture rilasciate nei confronti di una associazione sportiva dilettantistica riconosciuta dal CONI. Le fatture emesse nei confronti delle associazioni riconosciute dal CONI rientrano comunque nel campo applicativo dei documenti per cui si prevede l'applicazione dell'imposta di bollo nella misura di 2 euro per ogni esemplare di documento.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Quali sono gli obblighi per gli esercizi commerciali che hanno dovuto fermare l'attività per emergenza CoronaVirus relativamente al registratore telematico?
Non vi sono adempimenti particolari per i negoziati: vediamo il perchè in questo minivideo

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L'introduzione del quadro VP nella dichiarazione Iva 2020 comporta degli aspetti particolari (ed inediti, nel panorama delle dichiarazioni) nel caso in cui essa voglia essere corretta (entro il 30/4) o integrata (successivamente al 30/4).
Nel video del Dott. Danilo Sciuto forniamo importanti delucidazioni sui dubbi relativi alla correzione della dichiarazione già inviata.

IVA Società
Attraverso la liquidazione IVA di gruppo, i soggetti passivi dell’imposta possono compensare crediti e debiti IVA in un contesto intersoggettivo, composto di più società diverse.
L’istituto si differenzia da quello del gruppo IVA, che permette di considerare come un unico soggetto passivo IVA le entità, stabilite nel territorio dello Stato, che siano giuridicamente indipendenti, ma strettamente vincolate fra loro da rapporti finanziari, economici ed organizzativi.
Nell’ambito della liquidazione IVA di gruppo, una società di capitali non residente può assumere il ruolo di controllante, anche se non effettua operazioni rilevanti ai fini IVA nel territorio italiano. Esaminiamo il parere dell'Agenzia Entrate

Contenzioso e processo tributario IVA
Una questione che riveste notevole importanza nell’ambito del tema dell’assetto dei rapporti tra Fisco e contribuente, attiene all’efficacia dell’istituto cautelare di garanzia del credito tributario effettuata a fronte di una sentenza non definitiva del giudice tributario che annulli, in tutto o in parte, l’atto impositivo presupposto.
Si tratta, cioè, di stabilire se la pronuncia del giudice in senso (totalmente o parzialmente) favorevole al contribuente, sia pure ancora soggetta ad impugnazione, si rifletta sulla detta misura cautelare, incidendo sulla sua efficacia, oppure se questa resti insensibile alla statuizione giudiziale e i suoi effetti perdurino fino all’eventuale sopravvenire del giudicato negativo del credito del fisco.
Le Sezioni Unite della Corte di cassazione, con un recentissimo intervento, hanno risolto tale questione, oggetto di contrasto giurisprudenziale, dell’efficacia del provvedimento di sospensione, nel caso in cui l’atto di irrogazione delle sanzioni sia stato annullato da una sentenza non ancora passata in giudicato.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L'Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti in merito al nuovo obbligo di memorizzazione e invio dei corrispettivi telematici e, in particolare, sul fatto che la trasmissione telematica debba essere effettuata anche nel caso di registratore guasto.

IVA
Come ogni anno, i contribuenti che sono usciti o entrano nel regime forfetario devono procedere alla rettifica dell'IVA; forse quest'annno, per effetto delle norme della Legge di Bilancio per il 2020, vi saranno molti contribuenti costretti a lasciare tale regime. In questo articolo analizziamo gli effetti pratici della rettifica e proponiamo alcuni schemi per la corretta compilazione della dichiarazione IVA.

IVA
Le nuove regole 2020 che disciplinano il paradigma operativo delle dichiarazioni di intento devono essere osservate già dal 1° gennaio 2020. L’inadempimento del fornitore a decorrere dal 1° gennaio 2020, determina l’applicazione delle nuove più alte sanzioni.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
A decorrere dal 4 maggio 2020 parte un periodo transitorio che durerà fino al 30 settembre 2020, dopodichè le fatture non corrette saranno scartate! Attenzione: i nuovi codici per le fatture elettroniche diventano obbligatori.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Non è possibile utilizzare l’eccedenza IVA a credito di dicembre per pagare parzialmente le rate dei debiti IVA 2018.

IVA
Mancano poco più di due mesi alla scadenza del termine per l’invio della dichiarazione Iva annuale e il risultato di fine anno, evidenziato all’interno del modello dichiarativo, è fortemente condizionato dal corretto esercizio del diritto alla detrazione. La data del trenta aprile, cioè la scadenza per l’invio della dichiarazione, rappresenta un limite temporale invalicabile, superato il quale si perde definitivamente la detrazione dell’imposta. Il rischio di commettere errori è elevato e i problemi possono riguardare soprattutto le fatture che il contribuente ha ricevuto a “cavallo” di due anni solari.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Nel cassetto fiscale anche le lettere d’intento, il fornitore potrà così consultarle. Aggiornati, inoltre, il modello e le istruzioni di compilazione

IVA
Fattura intracomunitaria e relativi controlli del VIES: è necessario allegare una certificazione dell’avvenuto controllo sul VIES? Esistono servizi anche a pagamento che certificano la veridicità della partita IVA? Come sarebbe corretto comportarsi, vista la confusione sul tema?

IVA
La dichiarazione annuale IVA è un modello che mal si presta ai medesimi controlli automatici effettuati sulle dichiarazioni dei redditi.
Tuttavia, la fatturazione elettronica rappresenta un mezzo che ha rafforzato le attività di controllo degli uffici e può essere utilizzato per individuare le violazioni non desumibili con i controlli formali ordinari.
Sotto questo profilo si può affermare che il nuovo obbligo di emissione dei documenti in formato digitale ha determinato e determinerà ancora un incremento del gettito.

Immobili & Imposte indirette IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
All'atto dell'acquisto, un immobile è un bene strumentale dell'attività esercitata, solo se già accatastato in idonea categoria catastale. Vediamo il caso dell'acquisto di un immobile accatastato in A/3 con l'intenzione di tramutarlo successivamente in A/10.

IVA
Per la SICAF, che si qualifica come unico soggetto passivo per le operazioni effettuate dai propri comparti, l'eventuale credito IVA risultante dalla dichiarazione annuale potrà essere chiesto a rimborso.

IVA
L’omesso o l’insufficiente versamento del saldo di una liquidazione periodica Iva viene individuato in sede di predisposizione dell’adempimento dichiarativo annuale.
La periodica trasmissione delle comunicazioni dei dati delle liquidazioni Iva, consente all’Agenzia delle entrate di rilevare la mancata corresponsione del tributo dovuto nei diversi periodi (mesi o trimestri), la cui violazione, tra l’altro, può essere regolarizzata applicando le modalità del cosiddetto ravvedimento operoso.
Il mancato o insufficiente versamento dell’imposta dovuta può anche essere validamente regolarizzato...

IVA
E’ corretto procedere alla determinazione dell'acconto IVA tenendo distinti i gruppi di società che utilizzano il "metodo storico speciale" dalle società che utilizzano il "metodo storico".

IVA
In tema di IVA e con riferimento al regime della sospensione dal pagamento dell'imposta per le cessioni all'esportazione, deve farsi riferimento, ai fini della verifica del rispetto del plafond annualmente previsto per beneficiare dell'agevolazione, all'anno di registrazione della fattura relativa all'operazione originaria e non già a quello di registrazione del documento fiscale con il quale vengono apportate modifiche alla predetta fattura.

IRES IVA
Quali attività sono da ritenersi non commerciali per le Associazioni di Promozione Sociale (APS)? Un esame delle varie casistiche, tenuto conto della soggezione o meno a IRES e IVA, sulla base dei disposti del Codice del Terzo settore.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Il passaggio da un sistema fondato essenzialmente sull’uso della carta, ad un sistema quasi integralmente digitale, continua a creare problemi interpretativi ai contribuenti. Ancora oggi non risulta completamente chiaro cosa si intenda per fattura immediata e a quale data la stessa possa considerarsi correttamente emessa. Ciò, beninteso, dopo la trasmissione dei relativi dati al Sistema di Interscambio.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L’imposta di bollo è regolata dal D.P.R. n. 642/1972.
E' opportuno rilevare che il predetto D.P.R. dispone, con riferimento alle fatture, che, qualora sulle stesse non risulti evidenziata l’IVA, deve essere applicata l’imposta di bollo.
Sarà però opportuno evidenziare, sulle medesime, che “trattasi di documenti emessi in relazione al pagamento di corrispettivi di operazioni assoggettate ad imposta sul valore aggiunto”, o frasi similari.

IVA
Quali sono le sanzioni che gravano su omessi o tardivi elenchi Intrastat?
In questo pratico articolo analizziamo l’importo delle sanzioni dovute e le ipotesi di riduzione tramite il ravvedimento operoso

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Il Fisco spiega la moratoria delle sanzioni relative ai nuovi obblighi di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi: ecco come si deve comportare chi non ha trasmesso correttamente i corrispettivi del secondo semestre 2019

1 2 3 68
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it

Emergenza COVID-19

Gentile Lettore,
Commercialista Telematico ha deciso di mantenere attivi tutti i suoi servizi per informare e supportare tanti professionisti e imprese in questo difficile momento e ugualmente è impegnato nell’attuare le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus a protezione dei propri dipendenti e collaboratori. Pertanto, qualora ne avessi necessità, ti invitiamo a utilizzare la comunicazione via e-mail anziché quella telefonica.
Ti risponderemo ai seguenti indirizzi: info@commercialistatelematico.com o ecommerce@commercialistatelematico.com

#IORESTOACASA