Split payment IVA


Ricerca in corso...

IVA
Lo split payment è un meccanismo contabile introdotto nell’anno 2015 per tentare di fronteggiare il problema del recupero dell’Iva da parte dell’Erario, dovuto essenzialmente ai forti ritardi dei pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione. Il regime dello split payment è stato oggetto di diverse modifiche nel corso degli ultimi due anni, l’ultima è proprio di questo mese. In questo intervento cerchiamo di fare una sintesi semplice ed aggiornata, per consentire a noi tutti di poter applicare il meccanismo della scissione dei pagamenti con chiarezza

IVA
Con il decreto legge n. 87/2018, meglio conosciuto come "Decreto Dignità", sono state introdotte molte novità tra le quali va evidenziata anche quella che prevede l’abolizione del meccanismo della scissione dei pagamenti, split payment, per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni i cui compensi sono assoggettati a ritenute alla fonte (in sostanza, i compensi dei professionisti)

Novità legislative
Il Decreto Dignità è stata la grande novità della settimana e propone alcune novità da attenzionare: il contrasto al lavoro precario, la difesa contro la delocalizzazione delle attività produttive; la sospensione del redditometro e la cancellazione dello split payment per i professionisti....

Novità legislative
Proponiamo le pillole di maggior interesse del Decreto Dignità: contratti a tempo determinato, restituzione dei contributi in caso di delocalizzazione, restrizione sul lavoro in somministrazione, aggiornamento del redditometro, proroga del termine di invio dello spesometro ed abolizione dello split payment per i professionisti

IVA
Non è raro che, nel corso di una controversia innanzi al Giudice, si debba riconoscere il pagamento di competenze a periti coinvolti per esprimere un proprio parere tecnico professionale. Esaminiamo le implicazioni della rivalsa IVA e gli adempimenti dei sostituti d'imposta

IVA
La nozione fiscale di permuta è ampia e può creare dubbi sulla gestione IVA: in questo articolo analizziamo come la permuta va gestita nei casi di split payment e reverse charge

IVA
L'estensione dello split payment ha portato alcuni contribuenti ad essere sostanzialmente a credito di IVA: tale situazione comporta spesso uno stress finanziario. In questo articolo vediamo come gestire la dichiarazione IVA per chi si trova in posizione creditoria per aver emesso molte fatture in split payment

IVA
Presentiamo 24 slides in tema di detrabilità dell'IVA, uno degli argomenti più caldi di questo inizio di 2018:
Detraibilità IVA principi generali
La prova di ricezione della fattura
Le note di variazione in diminuzione
La rivalsa della maggior IVA accertata
Le operazioni in split payment
Il regime di contabilità per cassa

IVA
Per i servizi di telecomunicazione resi a fronte dell’utilizzo di carte SIM o smart card cedute dal titolare dell’autorizzazione amministrativa all’esercizio di servizi di telecomunicazione trova applicazione il cosiddetto sistema IVA “monofase”: in genere, dunque, le carte SIM sono fatturate senza enucleazione dell’IVA. In deroga alla prassi riportata, alcuni importanti operatori di telecomunicazione di rilevanza nazionale hanno modificato il sistema di fatturazione addebitando le carte SIM con IVA al 22% “esposta” per le operazioni soggetti a split payment

IVA Il caso del giorno
Facciamo il punto su una situazione dubbia: emissione di una fattura in split payment (quindi alla Pubblica Amministrazione o una società quotata): quando scatta il momento di emissione e registrazione della fattura? Come funziona la liquidazione d'imposta? Quando deve essere effettuato il versamento dell'IVA?

Professione Consulente Revisione degli enti locali
L'anno 2017 è stato fin troppo ricco di novità per le società partecipate dalla pubblica amministrazione: dalla riforma Madia allo split payment, dall'anticorruzione ai controlli di legalità: vediamo alcune delle problematiche che dovranno affrontare (e che in parte hanno già affrontato) i revisori legali

IVA
Dedichiamo una guida pratica alla gestione dell'acconto IVA 2017 (corredata da pratici esempi): le metodologie di calcolo, i casi particolari (attenzioni agli autotrasportatori), il problema dello split payment, i riflessi penali...

Novità legislative
Abbiamo dedicato una circolare informativa alle novità del decreto legge collegato alla Manovra di Bilancio per il 2018: la rottamazione delle cartelle, l'estensione dello split payment, le nuove tempistiche dello spesometro, l'equo compenso per i professionisti.... (la circolare è disponibile in formato word per i nostri abbonati)

IVA Il caso del giorno
Lo split payment deve essere applicato anche alle spese riferibili ai lavoratori dipendenti in trasferta; vediamo i vari casi di intestazione della fattura

IVA Novità legislative
Facciamo il punto sulla corretta applicazione dello split payment dopo la recente e corposa circolare del Fisco e le modifiche introdotte con il collegato fiscale alla legge di Bilancio 2018: l’ambito soggettivo dell’istituto, le pubbliche amministrazioni interessate, i soggetti esclusi...

IVA Il caso del giorno
Split payment e responsabilità del cedente: per il 2017 il Fisco può irrogare sanzioni solo per errori e violazioni successivi alla circolare Agenzia Entrate del 7 novembre scorso

IVA
Dopo l'introduzione dello split payment è diventato più difficile gestire e contabilizzare le note di variazione emesse (ad esempio le note di credito) in quanto anche tali documenti devono tener conto della scissione dei pagamenti: nell'articolo schematizziamo le possibili scritture contabili

1) Split payment: il fornitore non deve più chiedere l’attestazione alla P.A.
2) Split payment: la mancata indicazione nella fattura comporta la sanzione
3) Le operazioni in cd. plafond Iva fuoriescono dallo split payment
4) Niente split payment sulle fatture in c.d. reverse charge
5) Split payment: altri chiarimenti delle Entrate
6) In G.U. la Legge di delegazione europea 2016-2017
7) Proroga postuma dei termini spesometro in G.U.
8) TFR ai fondi pensione, le regole della COVIP
9) Legge di delegazione europea: protezione dei dati personali
10) Legge di delegazione europea: criteri per adeguamento della disciplina nazionale al regolamento sugli abusi di mercato

IVA
Un estratto delle slides sullo split payment utilizzate dal Dott. Filippo Mangiapane nell'ultima video conferenza, dedicata ai temi dell'IVA

Riassunto delle principali novità del decreto fiscale collegato alla Legge di bilancio 2018 tra le quali la riapertura ed ampliamento della rottamazione delle cartelle esattoriali e un'ulteriore estensione del meccanismo dello split payment

IVA Il caso del giorno
L'applicazione o meno dello split payment quando vengono effettuate prestazioni nei confronti degli enti pubblici non economici

IVA Il caso del giorno
La nuova estensione dello split payment può rendere complesso il momento delle fatturazioni derivanti dalle trasferte dei dipendenti di società partecipate da enti pubblici e società quotate: in caso di pranzo fatturato alla società il ristoratore sarà obbligato a scorporare l'IVA e non incassarla, approfondiamo meglio...

IVA
A grande richiesta dei nostri lettori dedichiamo 10 slides per riassumere tutte le novità in tema di split payment: i casi in cui è obbligatoria la scissione nei pagamenti, le esclusioni, l'incrocio con la fattura elettronica... - le slides sono ricche di pratici schemi

IVA
Mentre il Governo ventila un ulteriore allargamento dello split payment nella prossima Legge di bilancio, analizziamo le modalità pratiche di registrazione delle fatture di acquisto le cui operazioni sono soggette a split payment

Professione Consulente IVA Il caso del giorno
Dopo la manovra correttiva anche i soggetti che subiscono la ritenuta d'acconto sono soggetti allo split payment vedendo decurtato in modo sostanziale l'importo netto incassato delle proprie fatture, dato che non vengono riscosse nè l'IVA nè la ritenuta

IVA Tasse e imposte locali (IMU, ICI, TARSU, TIA) Redditi immobiliari - imposte dirette IRPEF IRES
Fiscus di Agosto propone utili spunti ed un riassunto delle novità estive 2017: lo split payment, la gestione dei crediti IVA, il calcolo dell'ACE, il problema degli affitti turistici e la gestione dell'imposta di soggiorno, la voluntary disclosure e l'euroritenuta

Professione Consulente IVA
In questo articolo di 10 pagine proviamo a rispondere a tutti i dubbi sull'applicazione delle novità dello split payment: gli elenchi dei soggetti interessati, l'esigibilità dell'IVA, gli adempimenti per aziende e professionisti e quelli per la pubblica amministrazione, i termini di versamento nel 2017, la gestione delle fatture errate, delle note di variazione e dei crediti IVA

Professione Consulente IVA
Segnaliamo un problema di fatturazione in split payment che può colpire i liberi professionisti: dati i tempi di emissione della fattura, il professionista potrebbe trovarsi nella condizione di dover restituire all’acquirente o committente l’imposta sul valore aggiunto non trattenuta; analizziamo le problematiche che potrebbero insorgere soprattutto per quei professionisti che lavorano col 'fondo spese'

IVA Il caso del giorno
Analizziamo i casi di esigibilità dell'IVA per le fatture emesse in split payment: in base al criterio di cassa o in base alla registrazione della fattura (o ricevimento)

IVA
Una buona notizia per le associazioni sportive dilettantistiche: sono escluse dall'allagamento dello split payment

1 2 3
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it