Paradisi fiscali


Ricerca in corso...

Internazionalizzazione IRES
Esercitando l’opzione di branch exemption, la società italiana può esentare dalla base imponibile nazionale il reddito derivante dalla propria stabile organizzazione estera, potendo così beneficiare in alcuni casi della minore imposizione fiscale prevista nel paese estero. Tale regime può essere molto utile alle società che hanno "filiali" estere in paesi a fiscalità privilegiata: ne valutiamo la convenienza con alcuni esempi di compilazione del modello redditi

Internazionalizzazione IRPEF IRES
La Legge di bilancio 2018 ha introdotto interessanti previsioni in tema di tassazione degli utili paradisiaci, cioè dei dividendi che arrivano da società con sede in paradisi fiscali: i casi di tassazione integrale ed i casi in cui è applicabile la partecipation exemption del 50%; ecco 11 pagine di approfondimenti, complete di schemi ed esempi pratici

Internazionalizzazione OPERAZIONI STRAORDINARIE (cessione azienda, trasformazione, fusione, liquidazione, scissione) IRPEF IRES
Il primo aspetto da valutare attiene alla fattibilità civilistica dell’operazione. Una volta sdoganato questo primo elemento propedeutico, si pone il problema di valutarne gli impatti fiscali. Esamineremo il caso di una Soparfi lussemburghese che ha iscritto all’attivo partecipazioni immobilizzate in società white list e liquidità. Si supponga, infine, che i soci della società lussemburghese siano persone fisiche italiane legate da rapporti di parentela. Un approfondimento di 10 pagine

Contenzioso e processo tributario IRES
Prendendo spunto da una sentenza di Cassazione, verifichiamo l'impatto delle variazioni alla normativa riguardante gli acquisti da Paesi balck list: le molteplici variazioni al TUIR possono creare dubbi sul regime sanzionatorio applicato in fase di accertamento

Internazionalizzazione IRES
La gestione dei costi black list, cioè derivanti da rapporti commerciali con soggetti che risiedono nei paradisi fiscali: gli interventi normativi sul TUIR sono stati numerosi e hanno reso troppo variabile la gestione pratica di tali costi nel tempo

Modello Redditi - Unico IRES
Il trattamento ai fini del reddito d'impresa dei costi black list, cioè proveniente da controparti site in Paesi considerati paradisi fiscali: ricordiamo che la Legge di stabilità per il 2016 ha innovato il Testo Unico...

Contenzioso e processo tributario IRES
La deduzione dal reddito d'impresa dei costi black list, cioè sostenuti in un paradiso fiscale, è soggetta a forti limitazioni ma se ne può dimostrare l'effettività; un caso reale dalle aule della C.T.P. di Firenze

Contenzioso e processo tributario
La presentazione di una pratica di scudo fiscale può essere considerata un indizio di residenza in Italia da parte del contribuente? La Cassazione tratta il caso di un noto motociclista avente residenza in un paradiso fiscale e che ha presentato lo scudo fiscale in Italia

Sentenze tributarie IRES
Pubblichiamo una sentenza della C.T.P. di Firenze che disconosce i rilievi del fisco sui costi sostenuti in Paesi black list, paradisi fiscali

Contenzioso e processo tributario
Il Fisco italiano sta elaborando le liste so.no.re. di contribuenti che hanno spostato formalmente la loro residenza all'estero, magari in un paradiso fiscale, ma che poi continuano a risiedere in Italia

Contenzioso e processo tributario IRPEF
Si sta aprendo la campagna per la riedizione della Voluntary Disclosure, può essere fondamentale stabilire se "fiscalmente" il contribuente risiede davvero all'estero o può essere conderato residente in Italia; in particolare le relazioni affettive e familiari sono decisive ai fini della dimostrazione della residenza fiscale in Italia? Proponiamo un utilissimo e pratico approfondimento di 12 pagine con anche utili spunti difensivi in caso di contenzioso

Sentenze tributarie
Pubblichiamo una sentenza della C.T.P. di Firenze che ammette la liceità di acquisto di materie preziose (oro e simili) da intermediari siti nei paradisi fiscali, se l'acquisto non è fatto per motivi elusivi il costo è deducibile dal reddito d'impresa

Novità legislative
Sta per ripartire la stagione delle Voluntary bis: in questo articolo proponiamo una prima analisi della normativa: la voluntary bis è simile all'originale, ma non proprio identica - bisogna soprattutto verificare i Paesi che hanno aderito allo scambio di informazioni e non sono più paradisi fiscali

Internazionalizzazione IRES
La crescente internazionalizzazione dei sistemi d'impresa ha costretto anche il fisco italiano a rivedere le proprie norme (partendo dall'articolo 167 del TUIR) in tema di CFC - controlled foreign companies - per adeguarsi agli standard OCSE; l'evoluzione legislativa e di prassi degli ultimi anni ha reso complesso muoversi nell'intrico legislativo creatosi

Internazionalizzazione IRES
Dal 2016 sono iniziati i tentativi di semplificazione per quanto riguarda le società possedute all'estero (le cosiddette 'controlled foreign companies' o CFC) ed il trattamento fiscale di eventuali dividendi distribuiti ai soci italiani: le nuove liste di paradisi fiscali (è stata emanata una nuova white list riguardante le CFC), il problema dell'interpello facoltativo, la presentazione della dichiarazione dei redditi...

Internazionalizzazione IRES
Analizziamo la normativa che intende contrastare una programmazione fiscale aggressiva a livello internazionale, spostando le attività in paradisi fiscali dove si scontano aliquote fiscali molto ridotte e si usufruisce di normative poco trasparenti; le iniziative per la lotta ai paradisi fiscali

Internazionalizzazione IRES
Le Controlled Foreign Companies sono le società estere a controllo di proprietari italiani: la legislazione fiscale cerca di evitare che vengano utilizzate per spostare o nascondere redditi in Paesi a fiscalità privilegiata

Internazionalizzazione Modello Redditi - Unico
Analizziamo come l'abolizione della cosiddetta black list ai fini delle controlled foreign companies possa nascondere dei trabocchetti... esistono ancora i paradisi fiscali? Come comportarsi per monitoraggio fiscale e spesometro polivalente?

Operazioni in banca IRPEF
Presentiamo una guida alla gestione del quadro RW nel prossimo Unico 2016: gli obblighi dichiarativi, i patrimoni situati nei paradisi fiscali, il ravvedimento per omissioni relative ad annualità precedenti, la gestione del delegato su conto corrente estero e tanto altro...

IRES
La modifica all'articolo 110 del TUIR cambia dal 2016 la disciplina dei costi black list: tale modifica alla disciplina dell'indeducibilità può avere valore nelle contestazioni relative ad accertamenti su anni precedenti? Segnaliamo un'interessante sentenza della CTP di Firenze con alcune valutazioni sul contenzioso relativo ai costi provenienti da paradisi fiscali dopo la novella normativa

IVA
Il prossimo importante adempimento tributario è l'invio dello spesometro riguardante i dati dell'anno 2015; pubblichiamo la nostra guida pratica di 9 pagine: gli obblighi di invio ed i casi di esclusione; l'invio dei dati analitico o aggregato; le sanzioni per errata od omessa comunicazione e le opzioni di ravvedimento operoso; analisi di alcuni casi dubbi, le operazioni coi Paesi black list, le operazioni con San Marino; le fatture in reverse charge; la comunicazione delle autofatture...

Contenzioso e processo tributario
Dopo la contestazione della violazione relativa ad un'operazione con un Paese black-list (o paradiso fiscale) si deve ritenere preclusa ogni possibilità di regolarizzazione dato che, ove fosse possibile procedere alla correzione della dichiarazione sino al momento dell'accertamento, tale correzione si trasformerebbe in un mezzo per eludere le sanzioni?

Novità legislative
Proponiamo una rassegna schematica dei principali provvedimenti fiscale Legge di stabilità 2016 che più interessano professionisti e imprese dopo che il Senato l'ha approvata in via definitiva ieri pomeriggio

Internazionalizzazione Modello Redditi - Unico
Proponiamo un riassunto in 35 PRATICHE slides delle novità proposte dal D.Lgs. 147/2015 in tema di reddito d'impresa: i rapporti con i Paesi "black list", la gestione fiscale delle perdite su crediti e tanto altro ancora...

Contenzioso e processo tributario Modello Redditi - Unico
Concorrono integralmente alla formazione del reddito imponibile gli utili provenienti, direttamente o indirettamente, da società residenti in Paesi o territori a regime fiscale privilegiato: ecco le regole per impostare l'interpello per il riconoscimento dei costi black list

Sentenze tributarie
La Cassazione ammette la possibilità di utilizzare la cosiddetta Lista Pessina ai fini di controllo e accertamento su patrimoni occultati nei paradisi fiscali

Operazioni in banca
Analisi di alcune casistiche pratiche in materia di Voluntary Disclosure: il caso dei procuratori, il problema dei non residenti, le somme ereditate in annualità non più controllabili, il problema delle cassette di sicurezza, l'esterovestizione, il problema dei prelievi non giustificati operati su conti correnti esteri...

Contenzioso e processo tributario Operazioni in banca
La recente circolare 30/E dell'Agenzia propone alcuni dubbi sul trattamento delle liberalità indirette transitate sui conti correnti dei paradisi fisclai più restii a rendersi trasparenti. Riflessioni sulle British Vergin Island, Bermuda, Isola di Man, Cayman, Panama, Bahamas

Internazionalizzazione Modello Redditi - Unico
La definzione delle black list fiscali ha visto molte variazioni nell'ultimo periodo: facciamo il punto sulle diverse tipologie di paradiso fiscale in vista della compilazione di Unico2015

Contenzioso e processo tributario
L'ammissibilità della Lista Falciani come strumento di accertamento apre al Fisco alcune possibilità di recupero dell'evasione derivante dall'omessa dichiarazione di somme detenute dai contribuenti italiani in Paesi black-list

1 2 3 4
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it