Fattura elettronica

fatturazione elettronica o e-fatturaLa fattura elettronica è ufficialmente obbligatoria per (quasi) tutti i soggetti privati titolari di partita IVA italiana a partire dal 1° gennaio 2019.

Ne sono esclusi casi particolari, come i soggetti che hanno adottato il regime forfettario o dei “minimi”.

Per tutti gli altri, è stato necessario adattarsi a standard specifici che consentissero la generazione di fatture in formato XML e il conseguente invio attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).

Quest’ultimo è gestito dall’Agenzia delle Entrate e attribuisce validità fiscale alla fattura elettronica, per poi recapitarla all’effettivo destinatario.

A tal scopo, si è introdotto un nuovo dato necessario alla ricezione delle fatture: l’indirizzo telematico. L’indirizzo telematico è costituito da un Codice Destinatario di 7 caratteri alfanumerici e/o un indirizzo PEC.

In questa pagina sono raccolti tutti gli approfondimenti di Commercialista Telematico dedicati alle opportunità, ma soprattutto alle problematiche, nate con l’introduzione di questo nuovo obbligo.

Ti suggeriamo anche i video gratuiti preparati dal Dott. Luca Salvetti.


Ricerca in corso...

IVA
Il decreto Liquidità interviene sulla disciplina dei versamenti dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche nel caso di importi inferiori a un certo valore, rimodulando le scadenze dei versamenti in rapporto all’ammontare di imposta dovuta nel trimestre; di conseguenza, viene abbassato l’importo-soglia che consente di usufruire di modalità di pagamento agevolate.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L'Agenzia Entrate ha chiarito che nonostante il periodo emergenziale che stiamo vivendo, la fattura deve essere comunque emessa. A quali sanzioni si va incontro in caso di ritardata emissione?

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Facciamo il punto sui nuovi termini di pagamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche dopo le proroghe introdotte dal Decreto Liquidità a causa dell'emergenza CoronaVirus

IVA
L'Agenzia delle Entrate si esprime riguardo all'invio allo SdI delle fatture elettroniche, confermando che, in questo caso, non troverebbe applicazione la sospensione dei termini degli adempimenti diversi dai versamenti. Ciò premesso, se il dodicesimo giorno cade di domenica, la trasmissione del documento non "slitta".

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
A circa un anno di distanza dall’introduzione della fattura elettronica, l’Agenzia delle Entrate pubblica un provvedimento direttoriale che introduce nuove obbligatorie specifiche tecniche per la fatturazione.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
A decorrere dal 4 maggio 2020 parte un periodo transitorio che durerà fino al 30 settembre 2020, dopodichè le fatture non corrette saranno scartate! Attenzione: i nuovi codici per le fatture elettroniche diventano obbligatori.

IVA
La dichiarazione annuale IVA è un modello che mal si presta ai medesimi controlli automatici effettuati sulle dichiarazioni dei redditi.
Tuttavia, la fatturazione elettronica rappresenta un mezzo che ha rafforzato le attività di controllo degli uffici e può essere utilizzato per individuare le violazioni non desumibili con i controlli formali ordinari.
Sotto questo profilo si può affermare che il nuovo obbligo di emissione dei documenti in formato digitale ha determinato e determinerà ancora un incremento del gettito.

Intermediari telematici Revisione dei conti Riscossione dei tributi
Al fine di documentare compiutamente l’attività di verifica è consigliabile che il collegio sindacale incaricato, o il revisore unico, richiedano, alle aziende in cui hanno assunto l’incarico, la delega al cassetto fiscale ed alla fatturazione elettronica, nonché l’accesso ai dati dell’Agenzia della Riscossione.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Il passaggio da un sistema fondato essenzialmente sull’uso della carta, ad un sistema quasi integralmente digitale, continua a creare problemi interpretativi ai contribuenti. Ancora oggi non risulta completamente chiaro cosa si intenda per fattura immediata e a quale data la stessa possa considerarsi correttamente emessa. Ciò, beninteso, dopo la trasmissione dei relativi dati al Sistema di Interscambio.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L’imposta di bollo è regolata dal D.P.R. n. 642/1972.
E' opportuno rilevare che il predetto D.P.R. dispone, con riferimento alle fatture, che, qualora sulle stesse non risulti evidenziata l’IVA, deve essere applicata l’imposta di bollo.
Sarà però opportuno evidenziare, sulle medesime, che “trattasi di documenti emessi in relazione al pagamento di corrispettivi di operazioni assoggettate ad imposta sul valore aggiunto”, o frasi similari.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Il Fisco spiega la moratoria delle sanzioni relative ai nuovi obblighi di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi: ecco come si deve comportare chi non ha trasmesso correttamente i corrispettivi del secondo semestre 2019

Corso pratico di contabilità IVA
In che data registrare le fatture emesse? Con la fatturazione elettronica crescono i dubbi tra gli operatori.
Da quando, poi, è stato chiarito che la registrazione delle fatture di acquisto non può essere antecedente alla messa a disposizione da parte del Sistema di Interscambio, molti hanno ritenuto che tale preclusione operasse anche per le fatture di vendita, saltando alla conclusione che una fattura non ancora trasmessa non potesse essere ancora registrata ai fini iva.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Un affezionato utente di CommercialistaTelematico trae spunto dall'articolo pubblicato lo scorso 4 febbraio 2020, dal titolo “Cliente esce da negozio o ufficio senza documento fiscale. Va bene se entro 12 giorni viene emessa fattura?”, per chiederci se è possibile disporre di ulteriore tempo per fatturare.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Facile profeta fu colui che non molto tempo fa nel corso di un Convegno organizzato dal Commercialista Telematico paventò i rischi della massificazione delle trasmissioni telematiche, posto che la mole di dati trasmessa e il perfezionamento delle procedure di incrocio dei dati avrebbero consentito di affinare le procedure ministeriali di controllo, e tutto a spese dei contribuenti italiani sotto forma di spesa privata, visti gli adeguamenti informatici che i nuovi adempimenti richiedevano.
Certo il problema di varare misure di contrasto all’evasione fiscale è un problema che interessa tutti e tutti devono dare il loro contributo affinché si possa giungere quantomeno a ridurre in modo considerevole detto fenomeno, ma quando la semplificazione si traduce in un “fiume” di trasmissioni telematiche causate dall’approssimazione degli strumenti erariali, beh viene da dire che se uno strumento non è così automatico ne potevamo fare tranquillamente meno.
L’ultima vicenda in ordine di apparizione è quella relativa alle lettere di compliance che l’Agenzia delle Entrate sta mandando in questi giorni in relazione alla supposta violazione dell’obbligo di trasmettere i corrispettivi in via telematica già a decorrere dal 01/07/2019. Vediamo come stanno i fatti.

IVA
In data 22 gennaio 2020 il Dr. Giuseppe Zambon ha partecipato a Roma, presso la nuova sede dell’Agenzia delle Entrate, alla riunione del Forum Italiano sulla Fatturazione Elettronica esteso, da questa prima seduta del 2020, anche alle consultazioni inerenti ai Corrispettivi Telematici.
In questo contributo riassumiamo i punti focali della discussione.

News Fiscali - Commercialista Telematico
L’emissione della fattura spontanea per tutte le operazioni consente di evitare di installare il registratore di cassa telematico (ovvero, evita la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi).

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Con la risposta al volo di oggi esaminiamo il caso di un cliente che vorrebbe emettere tardivamente delle fatture datate 31/12/2019.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
L’ex registratore di cassa fu oggetto di un apposito provvedimento di legge che fece le fortune per qualche anno di una grande azienda dell’epoca che trattava di macchine calcolatrici e di macchine contabili. Dal 1983, anno dell'introduzione dell'obbligo di tenuta dello stesso, ad oggi, le cose sono molto cambiate.
Il registratore telematico ha sostituito i vecchi registratori di cassa.
In questo articolo ne esaminiamo modalità di funzionamento, soggetti obbligati ed esonerati e molto altro.

Bilancio IVA
In questo articolo analizziamo in modo pratico, arricchito di esempi contabili, il problema delle fatture di fine anno e della detraibilità dell'IVA.
Ricordiamo che, con l'introduzione della fattura elettronica, la data di ricezione delle fatture di fine anno è quella attestata dai sistemi di ricezione.

Internazionalizzazione IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Una delle principali semplificazioni fiscali previste per il 2020 è la nuova periodicità dell'esterometro, che diventa trimestrale.
In questo articolo analizziamo cosa cambia, come vanno gestite le ultime comunicazioni del 2019 e ripassiamo il rapporto fra esterometro e fattura elettronica

IVA
Come effettuare il ravvedimento operoso in caso di tardiva emissione della fattura elettronica ad un contribuente con liquidazione Iva trimestrale?
Quanto occorre pagare per sanare l'errore o l'omissione?

A fine anno, occorre prestare attenzione alla documentazione fiscale, soprattutto di acquisto, per i sostanziali riflessi su IVA e imposte dirette. Ecco un approfondimento riepilogativo in merito, i cui puntiamo il mouse soprattuto sulle problematiche inerenti le fatture d'acquisto per quanto riguarda il problema delle fatture d'acquisto ricevute fra fine 2019 ed inizio 2020

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Il 30/6/2019 si è concluso il periodo transitorio per le sanzioni in tema di emissione di fattura elettronica immediata per i contribuenti trimestrali, ed il 30/9/19 per quelli mensili.
Esaminiamo quindi le varie fattispecie di tardiva emissione della fattura immediata e le relative sanzioni, attraverso due pratici schemi.

La fattura elettronica deve essere trasmessa allo SdI non oltre il 12° giorno successivo altrimenti scattano pesanti sanzioni.

IVA
Il mancato invio della fattura è assimilabile alla mancata emissione della stessa. Si ha mancata fatturazione anche nel caso in cui non vengano rispettati i termini essenziali di fatturazione o di registrazione.
Si esamina il tema delle sanzioni nelle quali si incorre in caso di scarto delle fatture o al manifestarsi di determinate violazioni o omissioni.

IVA

In caso di doppio invio della fattura elettronica, è direttamente il Sistema di Interscambio a scartare il duplicato del documento già trasmesso.

Unicamente nel caso di fatture di anni precedenti al 2019, dunque cartacee, inviate erroneamente al SdI sarà necessario emettere una nota di variazione IVA.


IVA
Con l'approssimarsi della fine dell'anno aumentano i dubbi su quando è possibile detrarre l'Iva contenuta nelle fatture elettroniche di acquisto che perverranno in tale periodo. Cerchiamo di dare risposta a questo diffuso dubbio.

News Fiscali - Commercialista Telematico
Imposta di bollo sulle fatture elettroniche da pagare due volte l’anno: primo versamento entro il 16 giugno e il secondo entro il 16 dicembre.

IVA News Fiscali - Commercialista Telematico
Quale sanzione si deve applicare alla fattura elettronica "immediata" emessa dopo i 12 giorni previsti dalla norma? Una breve, ma chiara, risposta al volo.

Modello Redditi - Unico

I contribuenti si avvicinano velocemente alla fatidica data del 2 dicembre 2019 rappresentante non solo la scadenza per effettuare il calcolo ed il versamento degli acconti d’imposta, ma anche per l’invio delle dichiarazioni dei redditi relative al periodo d’imposta 2018.

Il legislatore ha collegato al predetto adempimento una serie di obblighi, ma alcuni di questi, in un’ottica di semplificazione, sono venuti meno.

Vediamo quindi quali sono gli adempimenti collegati alla scadenza.


1 2 3 9
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it