Un caso di società non di comodo

Ci avviamo verso il periodo delle dichiarazioni dei redditi e diventa importante valutare la posizione delle società che rischiano di essere di comodo.

Segnaliamo una sentenza della C.T.R. della Puglia ache analizza il caso di una società che risulta di comodo per aver acquistato un immobile da un fallimento senza averlo potuto utilizzare per una buona parte del periodo d’imposta oggetto di contestazione (anno 2007 dichiarazione modello Unico 2008). A fronte di questa situazione i giudici hanno annullato il controllo formale (emesso ex articoli 36-bis DPR 600/73 e 54 DPR 633/72), in quanto la situazione descritta dal contribuente dimostrava che la società non aveva rispettato i parametri per motivi oggettivi non dipendenti dalla propria volontà.

(C.T.R. di Bari segnalata dall’avvocato Maurizio Villani)

SCARICA LA SENTENZA DAL PDF QUI SOTTO==>

Scopri un utile tool per simulare se la società è di comodo

Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it