Accertamento analitico

Contenzioso e processo tributario
Il Fisco può contestare e riqualificare le operazioni delle imprese disponendo di un ampio ventaglio di metodologie che fanno spesso ricorso a dimostrazioni di tipo presuntivo. Se solitamente, nell’ambito dell’ampio accertamento analitico-induttivo, si tratta di una rielaborazione di un comportamento formale dell’impresa attestato dalle scritture contabili ma ritenuto non veritiero dal Fisco, in determinate ipotesi si attinge a un superiore livello di presunzioni, prendendo atto che il comportamento del contribuente è stato quello rappresentato nelle scritture e trasfuso nelle dichiarazioni dei redditi presentate

Contenzioso e processo tributario Giurisprudenza tributaria
Se il saldo del conto cassa è negativo il Fisco può legittimamente considerare la contabilità inattendibile e procedere ad accertamento analitico-induttivo. La giurisprudenza tributaria è oramai concorde su tale argomento...

Contenzioso e processo tributario
Nell’attività di verifica vi è un sostanziale obbligo di scegliere il metodo di accertamento - analitico o induttivo - che, meglio degli altri, riesca ad individuare la reale capacità contributiva del contribuente

Sentenze tributarie
Il testo integrale della sentenza di Cassazione che giustifica l'ombrellometro (dati sui giorni di pioggia durante la stagione estiva) come mezzo di accertamento analitico-induttivo nei confronti di uno stabilimento balneare

Contenzioso e processo tributario
L'Agenzia delle entrate ha elaborato un nuovo strumento di accertamento analitico-induttivo per controllare gli stabilimenti balneari: l'ombrellometro. In questo articolo, partendo da una recente sentenza di Cassazione, vediamo come viene utilizzato questo strumento ed il suo valore processuale

Contenzioso e processo tributario
In caso di accertamento analitico-induttivo svolge un ruolo fondamentale l'analisi delle percentuali di ricarico applicate dal contribuente: in caso di valori differenti fra le varie annualità il fisco può essere legittimato a ricalcolare le percentuali ritenute incongrue, se emerge che una percentuale di ricarico troppo bassa è da considerare antieconomica

Contenzioso e processo tributario
Analizziamo i casi in cui non è possibile da parte dell'Agenzia delle entrate utilizzare lo strumento dell'accertamento analitico-induttivo; tale strumento è uno degli attuali cavalli di battaglia in fase di controllo ma l'articolo contiene spunti utilissimi per la difesa del contribuente

Contenzioso e processo tributario
Le modalità di ricostruzione analitico-induttiva del reddito sono sempre in voga nei controlli su attività commerciali e pubblici esercizi: in questi casi diventano importantissime le presunzioni che il fisco usa per desumere induttivamente il reddito; in questo articolo proponiamo utili spunti di difesa del contribuente contro presunzioni, studi di settore, utilizzo delle medie di settore, doppie presunzioni, tovagliometro...

Sentenze tributarie
Se la ricostruzione analitico-induttiva del reddito del ristorante tramite il cd. "tovagliometro" produce un risultato inferiore al reddito dichiarato dal contribuente, allora non vi sono sbocchi per l'accertamento (C.T.R. di Roma, sentenza segnalata dal difensore Fabrizio Germani)

Contenzioso e processo tributario
Senza adeguati elementi probatori l'accertamento analitico-induttivo si trasforma di fatto in induttivo puro o extracontabile? l'articolo propone utili spunti difensivi in base al diverso grado di validità delle presunzioni a favore del fisco

1 2 3 5
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it