La presenza di lavoratori in nero legittima l’accertamento

di Gianfranco Antico

Pubblicato il 26 ottobre 2022

La Corte di Cassazione torna ad affrontare una questione interessante: l’utilizzo ai fini fiscali di lavoratori in nero. Può ritenersi legittimo in tal caso il ricorso all'accertamento analitico-induttivo?

Il fatto: lavoratori in nero e accertamento di maggior reddito d’impresa

lavoratori in nero accertamentoLa sentenza della Commissione Tributaria Regionale della Puglia riuniva l'appello principale proposto dall'Agenzia delle Entrate e l'appello incidentale proposto da una società Immobiliare e dai due soci, avverso la sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Bari, di accoglimento parziale dei ricorsi proposti dai contribuenti aventi ad oggetto, rispettivamente, l'avviso di accertamento per II.DD. e IVA elevato nei confronti della società con cui veniva rettificato il reddito di impresa dichiarato per l'anno di imposta 2006, nonché i due avvisi di accertamento notificati alle persone fisiche recanti l'imputazione di reddito da partecipazione ai fini IRPEF in capo ai due soci per le rispettive quote possedute nella società a ristretta base sociale.

Sulla base di un p.v.c. venivano ricostruiti i ricavi della società nel quadro di un accertamento analitico induttivo ex art. 39 primo comma lett. d) del d.P.R. n.600 del 1973.

I giudici di prime cure confermavano l'impianto delle riprese, ma accoglievano parzialmente la prospettazione dei contribuenti applicando una percentuale di redditività inferiore a quella attribuita dagli accertatori.

La CTR accoglieva l'appello incidentale di parte e rigettava l'appello principale dell'Agenzia, annullando le riprese.

Avverso la decisione propone ricorso l'Agenzia delle Entrate, contestando sostanzialmente il fatto che il giudice d'appello abbia ritenuto illegittimo l'accertamento in conseguenza della regolare tenuta delle scritture contabili, nonostante la presenza di lavoratori in nero accertata in sede di verifica e trascurando gli elementi di fatto posti alla base della ricostruzione analitica induttiva del reddito di impresa in capo alla società, poi imputato per trasparenza ai soci, data la p