Processo tributario


Ricerca in corso...

Contenzioso e processo tributario
Il rapporto Fisco-Contribuente dovrebbe basarsi sulla fiducia e sulla trasparenza, invece il sistema tributario italiano è troppo complesso e sembra disattendere i propositi di affidamento del contribuente promessi a suo tempo con lo Statuto dei diritti del contribuente.

Contenzioso e processo tributario
In cosa consiste l'iscrizione a ruolo straordinario? Qual è la corretta procedura per la formazione di questa particolare tipologia di ruolo?

Contenzioso e processo tributario
Per fondare un accertamento induttivo basta l'anticeconomicità rilevata solo su alcuni dei prodotti venduti dal contribuente? Analisi di un caso...

Contenzioso e processo tributario Imposta di Registro, Ipotecaria e Catastale
La Corte Costituzionale nello scorso mese di Luglio ha dato una nuova interpretazione dell'articolo 20 del TUR in relazione alla riqualificazione degli atti in fase di accertamento: secondo l'interpretazione della Corte l'imposta di registro è un'imposta d'atto.

Contenzioso e processo tributario
Analisi di un caso di ricostruzione analitico-induttiva dei ricavi (nel caso il caffettometro di un bar): in sede di giudizio i giudici possono affidarsi alla valutazione equitativa?

Contenzioso e processo tributario News Fiscali - Commercialista Telematico
Il Consiglio dei Ministri ha comunicato che tra i Disegni di Legge collegati alla Legge di bilancio 2021, ha finalmente previsto il Disegno di Legge Delega di riforma della giustizia tributaria, come da anni sollecitata da tutti i professionisti del settore

Contenzioso e processo tributario
Il giudice può ordinare la produzione di un documento quando vi sono già elementi indiziari dei fatti che il documento dovrebbe provare, in una situazione in cui l'ordine di produzione non allarga l'oggetto del giudizio, ma resta sempre nel perimetro delimitato dalle parti. Qualora quindi nel giudizio siano già presenti indizi sugli stessi fatti che una parte intende provare, allora, l'ordine di integrazione probatoria del Pvc da parte del giudice di merito è possibile, a maggior ragione se il processo verbale sia già conosciuto dal contribuente, perché in tal caso l'ordine del giudice non introduce nel processo alcun elemento nuovo. Approfondiamo...

Contenzioso e processo tributario
Le indagini finanziarie e le dichiarazioni di terzi possono far prova contemporaneamente contro il contribuente? Analizziamo una recente "risposta" della Cassazione.

Contenzioso e processo tributario News Fiscali - Commercialista Telematico
In presenza del disconoscimento della firma, il giudice ha l’obbligo di accertare l’autenticità delle sottoscrizioni, essendogli altrimenti precluso tenerne conto ai fini della decisione, e a tale accertamento procede ove ricorrano le medesime condizioni che il codice di rito prescrive per l’esperibilità della procedura di verificazione nonché, in caso positivo, con l’esercizio dei poteri istruttori e nei limiti delle disposizioni speciali dettate per il processo tributario.

Contenzioso e processo tributario
La firma digitale irregolare non inficia la validità del ricorso che è da ritenersi comunque ammissibile. Lo sostengono i giudici tributari secondo i quali il carente rispetto delle regole tecniche non determina inammissibilità del ricorso. Il ricorso è valido a meno che non manchi materialmente la sottoscrizione o questa non sia desumibile da altri elementi dell’atto.

Contenzioso e processo tributario
Il contribuente può dimostrare che la mancata produzione dei documenti prima dell’istanza di autotutela era dovuta a causa a lui non imputabile ovvero all’emergenza sanitaria Covid-19

Contenzioso e processo tributario
E’ configurabile il reato di dichiarazione fraudolenta mediante "altri artifizi" laddove sia stata presentata una infedele asseverazione, senz'altro qualificabile come mezzo fraudolento idoneo a ostacolare l'accertamento e a indurre in errore l'Amministrazione finanziaria.

Contenzioso e processo tributario
Le Sezioni Unite di Cassazione dovranno decidere sul principio della scissione riguardante la notifica degli atti tributari. L'applicazione del principio della scissione rischia di violare i principi di buona fede fra Fisco e Contribuente stabiliti dallo Statuto del Contribuente.

Contenzioso e processo tributario
La scadenza del termine perentorio per proporre opposizione a cartella di pagamento, pur determinando la decadenza dalla possibilità di proporre impugnazione, produce soltanto l’effetto sostanziale della irretrattabilità del credito contributivo senza determinare anche la cd. “conversione” del termine di prescrizione breve in quello ordinario?
La giurisprudenza del giudice di legittimità conferma che la prescrizione delle cartelle di pagamento è di 5 anni e quindi rigetta la pretesa del fisco che è quella di far valere la prescrizione ordinaria decennale?
Va applicato il termine di prescrizione quinquennale piuttosto che quello ordinario decennale, pur trattandosi di crediti iscritti a ruolo ed oggetto di cartelle di pagamento non impugnate dal debitore?

Contenzioso e processo tributario
Il termine dilatorio va rispettato anche se l’accesso è effettuato presso il detentore delle scritture contabili. E’ questo il principio che si desume dalla lettura di una recente sentenza della Corte di Cassazione.

Contenzioso e processo tributario
Qual è il formato della firme digitale da utilizzare nel processo triburaio telematico?
Non sussiste un obbligo esclusivo di usare la firma digitale in formato CADES rispetto alla firma digitale in formato PADES; anche tale ultimo formato offre dunque tutte le garanzie e consente di effettuare le verifiche del caso, non essendo ravvisabili elementi obiettivi tali da far ritenere che solo la firma in formato CADES offra garanzie di autenticità.
Nell'articolo spieghiamo le differenze tecniche fra i 2 formati di firma digitale

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
Nel caso di variazioni interpretative più favorevoli al contribuente da parte dell’Amministrazione finanziaria, come pure di variazioni normative, la possibilità di richiedere il rimborso di quanto non più dovuto da quando decorre?
Dalla data di pagamento, come sostengono gli uffici, oppure dalla data della variazione interpretativa?
La questione ha un immediato effetto pratico nel caso di cessione di immobili da abbattere, vista la circolare n. 23/E/del 29 luglio 2020. Ne trattiamo in calce a questo intervento.

Contenzioso e processo tributario News Fiscali - Commercialista Telematico
Considerazioni in merito alla rivoluzione epocale delle udienze da remoto: il D.L. 18/2020 ha previsto, tra le misure in tema di giustizia adottate per prevenire il rischio di diffusione del contagio da coronavirus, la possibilità che le udienze si tenessero in maniera diversa da quella prevista dalla normativa vigente.
Quali i limiti della digitalizzazione? ...e quali prospettive per il 2021?

Che cosa è? Di cosa si tratta? Contenzioso e processo tributario
In questo articolo trattiamo dei complessi rapporti fra processo penale e tributario che vertono sui medesimi fatti: in particolare le informazioni testimoniali raccolte e le intercettazioni telefoniche possono trovare spazio nel processo tributario?

Contenzioso e processo tributario
Laddove il Decreto Cura Italia dispone che tutte le udienze dei procedimenti civili e penali sono rinviate di ufficio ad un periodo successivo ad una certa data, e che, durante tale periodo, è sospeso il decorso dei termini per il compimento di qualsiasi atto riguardante i predetti procedimenti, deve necessariamente intendersi che sia sospeso l'intero procedimento, non potendosi concepire l'incedere di un procedimento ove sia sospeso il termine per l'esecuzione di ciascuno degli atti da cui il procedimento stesso è formato.
Analogamente deve intendersi che la sospensione della prescrizione sia la conseguenza della sospensione del procedimento derivante dal rinvio di ufficio delle udienze già fissate fra il 12 maggio 2020 ed il 30 giugno 2020. La disciplina di diritto sostanziale regolatrice della fattispecie è quella che prevede che il corso della prescrizione rimanga sospeso in ogni caso in cui la sospensione del procedimento e del processo penale sia imposta da una particolare disposizione di legge.

Contenzioso e processo tributario Diritto fallimentare IVA
Quali sono i termini che ha il Fisco per accertare un credito in dichiarazione?
Esaminiamo anche il caso dell'istanza di rimborso di credito IVA da parte di un fallimento.

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
E’ noto che dal 1° giugno 2020 ci sia stata la ripresa dell’attività di accertamento dell’Agenzia delle Entrate ed in particolare della notifica ai contribuenti dell’accertamento esecutivo, che può contenere il carico straordinario (ammontare integrale comprensivo di imposte interessi e sanzioni), nell’ipotesi di fondato pericolo per la riscossione.
Il presente contributo analizza, al fine di una efficace difesa del contribuente, gli orientamenti della giurisprudenza tributaria in tema di motivazione e di prova sulla presenza dei presupposti necessari per l’emissione del carico straordinario.

Contenzioso e processo tributario Professione Consulente
Il contribuente non assolve agli obblighi tributari con il mero affidamento ad un commercialista del mandato a trasmettere in via telematica la dichiarazione alla competente Agenzia delle Entrate, essendo tenuto a vigilare affinché tale mandato sia puntualmente adempiuto. La sua responsabilità è esclusa solo in caso di comportamento fraudolento del professionista, finalizzato a mascherare il proprio inadempimento.

Contenzioso e processo tributario
Si ricorre spesso ai decreti-legge, come avvenuto durante il periodo di pandemia da COVID-19. Tuttavia occorre verificare se il decreto-legge abbia scrupolosamente rispettato le condizioni previste dalla legge, soprattutto alla luce dei principi giuridici dettati dalla Corte Costituzionale.

Contenzioso e processo tributario
Il vigente ordinamento configura differenti tipologie di diritto di accesso, la cui ratio è riconducibile al perseguimento della trasparenza e dell’imparzialità dell’azione amministrativa. La presenza di vari istituti in tema di accesso (documentale, civico semplice e civico generalizzato) può ingenerare difficoltà nell’individuazione, da parte del cittadino, dell’istituto giuridico di riferimento. La struttura alla quale va presentata l’istanza è l’ufficio presso il quale il documento è materialmente conservato ovvero il dato o l’informazione sono detenuti.
La richiesta presentata ad una struttura diversa da quella che detiene il documento va da quest’ultima trasmessa tempestivamente a quella competente, informando della trasmissione il richiedente.
Il rimborso dei costi è a carico del richiedente; l’ammontare degli stessi deve essere prospettato prima dell’attività di riproduzione dei documenti e corrisposto antecedentemente o contestualmente all’evasione della richiesta.
Il presente contributo vuole fornire chiarimenti sulla trattazione delle istanze di accesso nonché illustrare gli istituti di tutela giustiziale e giurisdizionale attivabili dal richiedente in caso di diniego all’ostensione dei documenti richiesti.

Contenzioso e processo tributario
Come è noto, nel contenzioso tributario non sono ammessi il giuramento e la prova testimoniale, tuttavia esistono delle “prassi” compatibili con la legislazione vigente che in sostanza sono intese a produrre effetti analoghi a quelli delle testimonianze in sede processuale.

Contenzioso e processo tributario
In vista della presentazione entro il 15 ottobre 2020 alla Commissione Europea del Piano Nazionale delle Riforme (P.N.R.), si torna a parlare di riforma generale del fisco e della contestuale riforma della giustizia tributaria.

Contenzioso e processo tributario Riscossione dei tributi
La questione oggetto della presente analisi è l’individuazione del rapporto tra l’avviso di addebito (emesso dall’Inps per il recupero di contributi) e l’avviso di accertamento fiscale (emesso dall’Agenzia delle Entrate) e, di conseguenza, il rapporto tra il processo tributario e quello del lavoro.

Contenzioso e processo tributario
Una fattura con descrizione generica permette la deducibilità dei costi? L'onere della prova grava sul contribuente.
Analizziamo il caso di fattura generica collegata ad un contratto

Contenzioso e processo tributario
Nell'ordinamento tributario non esiste un principio generale di inutilizzabilità delle prove illegittimamente acquisite, introdotto soltanto nel codice di procedura penale e valevole soltanto all'interno di quello specifico sistema procedurale. Ne consegue quindi che l'acquisizione irrituale di elementi rilevanti ai fini dell'accertamento fiscale, in mancanza di una specifica previsione, non comporta l'inutilizzabilità degli stessi, esclusi solo i casi in cui viene in discussione la tutela di diritti fondamentali di rango costituzionale, come l'inviolabilità della libertà personale o del domicilio.

1 2 3 5
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it