Tag Archives: Sanzioni tributarie

Apr 6

Gli esercenti commercio al minuto e attività assimilate nonché le agenzie di viaggio e turismo presso i quali sono stati realizzati, in denaro contante, gli acquisti di beni e dai quali sono rese le prestazioni di servizi legate al turismo, che effettuano la liquidazione mensile ai fini Iva, devono inviare la comunicazione analitica di tali operazioni. La comunicazione di tali dati relativi al 2017 scade il prossimo 10 aprile: ecco una sintesi della comunicazione polivalente da inviare

Mar 21

La dichiarazione IVA 2018 sta rivelando alcune complessità a causa delle novità entrate in vigore nel 2017, ad esempio le nuove modalità di controllo e liquidazione dei versamenti periodici. In questo numero di Fiscus puntiamo il mouse su alcuni degli aspetti più critici della compilazione della dichiarazione IVA in scadenza a fine aprile. inoltre trattiamo anche argomenti relativi alle detrazioni IRPEF, bonus verde e al transfer price, anche in vista della prossima dichiarazione dei redditi

Mar 12

I consulenti si lamentano spesso del cattivo comportamento di tanti clienti che non sono puntuali a consegnare i documenti nei tempi necessari. Tale situazione può creare notevoli problemi soprattutto (ma non solo) per la gestione della contabilità: i ritardi nella consegna dei documenti possono sfociare in adempimenti svolti fuori dai termini e quindi soggetti a sanzioni. Questo articolo è corredato di due utili facsimili per la cessazione del rapporto e per segnalare il rischio di sanzioni al cliente

Mar 12

L’utilizzo di un’eccedenza o di un credito d’imposta in misura superiore a quella spettante o in violazione delle modalità di utilizzo previste dalle leggi vigenti è sanzionato nella misura del 30% del credito utilizzato: tale sanzione si collega all’omesso versamento conseguente all’indebita compensazione

Mar 6

le cause di forza maggiore possono rappresentare delle esimenti dall’applicazione della sanzioni tributarie in quanto rappresentano motivi che non permettono al contribuente di rispettare gli obblighi tributari: in questo articolo analizziamo quando gli omessi versamenti per difficoltà economico-finanziarie possono configurarsi “forza maggiore”

Mar 5

Facciamo il punto della situazione sul ravvedimento operoso, a fronte delle più recenti disposizioni di legge: il ravvedimento permette di rimediare a omissioni, ritardi, irregolarità, pagando una sanzione inferiore rispetto a quella dovuta per Legge; lo strumento del ravvedimento è utilizzatissimo per sanare errori od omissioni compiuti quotidianamente dai contribuenti

Mar 2

con un comunicato piuttosto criptico l’Agenzia delle Entrate ha concesso una proroga per l’emergenza neve di fine febbraio ha promesso la disapplicazione delle sanzioni per gli eventuali ritardi negli adempimenti tributari dovuti a cause di forza maggiore meteorologiche: il problema dei professionisti è capire in quali casi saranno disapplicate le sanzioni e come provare le cause di forza maggiore; il Fisco dovrà procedere con una complessa valutazione caso per caso?

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it