Nuovo

Rottamazione BIS delle cartelle: richiesta di rinvio udienza

Nicoletti Valeria

Disponibilità: In magazzino

Per gli Abbonati a 50,00 €+ I.V.A.
60,00 € + I.V.A.

Dettagli

Il DL 148/2017 ha riaperto e esteso la possibilità di definire in via agevolata i ruoli relativi a imposte e tributi affidati all'agente della riscossione.

Il Decreto è, al momento, in fase di conversione e potrebbe subire delle modifiche significative; il che comporta una serie di problemi valutativi sull’adesione o meno alla procedura soprattutto se sul ruolo è pendente il contenzioso innanzi alle Commissioni Tributarie.

I Giudizi innanzi alle Commissioni Tributarie non sono affatto sospesi in quanto la rottamazione è una facoltà concessa al contribuente la quale, però, implica l’impegno alla rinuncia al giudizio già nell’istanza di ammissione alla procedura.

Ed allora come comportarsi?

Si propone un fac-simile in word per la richiesta di un rinvio dell'udienza di discussione da presentare alla Commissione adita per valutare l’ipotesi di rottamazione, sarà a discrezione del Giudice concederlo o meno. Ricordiamo che per la prima versione della rottamazione i giudici hanno concesso un termine ai contribuente per valutare la convenienza della sanatoria

Il formulario proposto (in word liberamente modificabile) prevede una motivazione succinta per la richiesta del rinvio basato sul DL 148/2017.

Ulteriori informazioni

Autore Nicoletti Valeria