Rimborsi 730: controlli mirati


In tema di rimborsi 730, le Entrate starebbero studiando un sistema di controlli mirati sulle posizioni più sospette, si parla di 20mila verifiche. Tutto nasce dalla norma introdotta dalla legge di Stabilità 2016, che dà alle Entrate la possibilità di controllare in via preliminare i modelli 730 che generano un rimborso superiore a 4.000 euro o che presentano “elementi di incoerenza” rispetto ai criteri fissati dalla stessa Agenzia. In questo caso, il rimborso non arriva busta paga, ma è versato dalle Entrate entro sei mesi dal termine per l’invio della dichiarazione.

 


Partecipa alla discussione sul forum.