Professioni: gli emendamenti alla riforma proposti dal CNDCEC


In merito alla riforma delle professioni ecco due degli emendamenti proposti dal CNDCEC: si chiede che sia dato rilievo al principio per cui il tirocinio deve svolgersi in studio e che il corso di formazione post laurea non sia obbligatorio e si integri con l’effettiva frequentazione dello studio, giudicata fondamentale. Circa la formazione continua, l’idea del Consiglio Nazionale è che la validazione dei corsi e degli eventi formativi debba essere mantenuta in capo agli Ordini, gli unici in grado di garantire che non vi sia commercio della formazione.


Partecipa alla discussione sul forum.