In Italia calano le tasse


Cala il peso delle tasse, anche se l’Italia continua a essere uno dei paesi più pressati al mondo sul versante del fisco. Negli ultimi tre anni l’incidenza dell’Erario sulla ricchezza degli italiani è calata al 43,3% dello scorso anno rispetto al 43,7% del 2014 e al 43,9% del 2013. Così è certificato dall’Ocse nel Rapporto annuale sulle entrate pubbliche che ha passato al setaccio il sistema tributario dei 34 stati membri. In cima alla classifica dei paesi più martoriati dal fisco, la Danimarca con il 46,6% del Pil risucchiato dallo stato sotto forma di tasse e balzelli. Segue la Francia (45,5%), il Belgio (44,8%), la Finlandia (44%) e l’Austria (43,5%). Sesta l’Italia che si è posizionata a pari merito con la Svezia.


Partecipa alla discussione sul forum.