Garante privacy: più tutele per i pagamenti da smartphone e tablet


Il Garante privacy ha adottato in via deifnitiva il provvedimento che disciplina il trattamento dei dati personali di chi usufruisce dei servizi di mobile remote payment, utilizzando smartphone, tablet, pc, stabilendo un primo quadro organico di regole in grado di assicurare la protezione dei dati senza penalizzare lo sviluppo del mercato digitale. I dati personali acquisiti per la transazione non potranno essere usati per altre finalità, come l’invio di pubblicità o analisi delle abitudini, senza lo specifico consenso degli utenti, e dovranno essere adeguatamente protetti dai rischi di uso fraudolento. Le misure a tutela della privacy dovranno essere adottate da tutti i soggetti coinvolti nella fornitura del servizio di micropagamento.


Partecipa alla discussione sul forum.