FINANZIARIA 2008: chiarimenti sui minimi

Alcuni chiarimenti riguardo l’applicazione del nuovo regime dei minimi arrivano dalle Entrate con la circ. n. 7 del 28 gennaio 2008. Comportamento concludente anche per chi ha iniziato l’attività nel 2008 senza barrare l’apposita casella prevista: purtroppo, però, resta assoggettato ad una sanzione di 258euro; aver emesso nel 2008 una fattura con Iva non pregiudica l’entrata nel regime, basta emettere una nota di rettifica ai sensi dell’art. 26 restituendo l’Iva riscossa al cedente o al prestatore; l’esonero dalla tenuta dei registri non impedisce al contribuente, o chi per lui, ti tenere comunque le scritture contabili per scelta personale; le ritenute subite, se eccedenti il debito del contribuente, possono essere richieste a rimborso nel quadro RX di Unico 2009; i produttori agricoli titolari di redditi fondiari, anche se soggetti a regimi speciali, possono rientrare nel regime dei minimi per le altre attività di impresa, arte o professione eventualmente svolte.


Partecipa alla discussione sul forum.