Dichiarazioni d’intento: chiarmenti dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alle dichiarazione d’intento. A farlo è la risoluzione n. 38 del 13 aprile 2015; ai fini dei controlli sulle dichiarazioni d’intento è possibile che, analogamente a quanto previsto per gli acquisti di beni e servizi da fornitori/prestatori nazionali, una dichiarazione d’intento possa riguardare una serie di operazioni doganali d’importazione, fino a concorrenza di un determinato ammontare da utilizzarsi nell’anno di riferimento. In base a tale affermazione si supera il vecchio orientamento, espresso nella risoluzione n. 355235 del 1985, dove si asseriva che l’utilizzo del plafond in dogana “può riguardare solo una singola importazione ….”.


Partecipa alla discussione sul forum.