Dichiarazione IMU: tempistica supplementare è ravvedimento operoso

Il 2 luglio 2018 è scaduto il termine di presentazione della dichiarazione IMU relativa alle variazioni intervenute durante il 2017. I contribuenti che non hanno ottemperato all’obbligo di presentazione possono, comunque, ovviare ricorrendo all’istituto del ravvedimento operoso: entro il 30° giorno con una sanzione del 5%, oltre il 90° giorno con una sanzione del 12,5%. Se la dichiarazione è infedele si può regolarizzare: entro il 90° giorno con una sanzione del 5,56%, oltre il 90° giorno con una sanzione del 6,25% più gli interessi legali.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it