Cassazione: ravvedimento nullo per errore di calcolo degli interessi moratori

Sbagliare il calcolo degli interessi moratori rende nullo il ravvedimento operoso legittimando l’Ufficio a richiedere il pagamento delle sanzioni in misura piena oltre ai maggiori interessi moratori rispetto a quelli calcolati e versati dal contribuente. E’ il sunto dell’ordinanza n. 14298 – 8 agosto 2012 – Corte di Cassazione.

Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it