CASSAZIONE: l’accertamento su una lite passata estende l’efficacia su altre annualità


La Cassazione, con ordinanza n. 19615 depositata ieri, precisa che l’accertamento su un fatto compiuto da una sentenza passata in giudicato estende la sua efficacia anche ad altri giudizi relativi a differenti periodi di imposta se riguarda un punto importante di entrambe la cause. Il caso prende spunto da un controllo fatto ad un artigiano dove venivano contestate violazioni relative a più periodi di imposta ma, sostanzialmente, su medesimi fatti. La sentenza definitiva per uno dei periodi giustificava la richiesta che l’accertamento dei fatti avesse efficacia anche per gli altri periodi nei quali i procedimenti erano ancora in corso. La Corte ha evidenziato la legittimità di tale estensione; si tratta dell’applicazione, in materia tributaria, del consolidato orientamento secondo cui, allorché due giudizi, tra le stessi parti, abbiano a oggetto un medesimo negozio o situazione giuridica, e uno di essi sia stato definito con sentenza passata in giudicato, l’accertamento di una questione di fatto o di diritto incidente su un punto decisivo di entrambe le cause preclude l’esame ulteriore di tale punto accertato e risolto nell’altro procedimento pendente.


Partecipa alla discussione sul forum.