Agricoltura: le nuove aliquote di compensazione del regime speciale


L’Agenzia delle Entrate, nella circolare 19/E del 6 maggio 2016, espone chiarimenti in merito le nuove aliquote di compensazione del regime speciale agricoltura. Le aliquote sono state innalzate con decreto interministeriale del 26 gennaio 2016 per alcuni prodotti del settore lattiero-caseario e per gli animali vivi delle specie bovina e suina. Le percentuali di compensazione, in vigore dal 1° gennaio 2016, sono: a regime, 10% per le cessioni di latte fresco non concentrato né zuccherato e non condizionato per la vendita al minuto, esclusi yogurt, kephir, latte cagliato, siero di latte, latticello (o latte battuto) e altri tipi di latte fermentati o acidificati, nonché per le cessioni di latte e crema di latte freschi non concentrati né zuccherati, escluso il latte fresco non concentrato né zuccherato, destinato al consumo alimentare, confezionato per la vendita al minuto, sottoposto a pastorizzazione o ad altri trattamenti previsti da leggi sanitarie; solo per l’anno 2016, al 7,65% per le cessioni di animali vivi della specie bovina, compreso il genere bufalo; solo per l’anno 2016, al 7,95% per le cessioni di animali vivi della specie suina.


Partecipa alla discussione sul forum.