Acconti imposta più leggeri per attività estere


Più leggero l’acconto Ivafe di novembre per chi possiede all’estero attività finanziarie diverse dai prodotti finanziari, dai conti correnti e dai libretti di risparmio. In GU dello scorso 10 novembre è stata pubblicata la legge europea 2013-bis, che ha riscritto, con decorrenza 2014, il presupposto impositivo del tributo. La base imponibile si è allegerita, ad esempio, delle partecipazioni detenute all’estero e dei crediti vantati verso soggetti esteri.


Partecipa alla discussione sul forum.