Privacy: RPD o DPO - Diario Quotidiano dell'11 luglio 2018

1) Bilanci: avviato il processo di digitalizzazione per le società quotate e poi per tutte le società Ias adopter
2) Privacy: RPD o DPO
3) Fatture false: prove distinte tra penale e tributario
4) Zfu non comprese nell’obiettivo convergenza: come utilizzare il modello F24
5) F24: estese le modalità di versamento alle somme dovute per la registrazione degli atti dell’autorità giudiziaria
6) Dati relativi alle scelte dell’otto per mille
7) Cinema: idoneità provvisoria al credito d’imposta
8) Esclusione o inclusione nel Gruppo IVA: modalità di presentazione delle istanze di interpello
****
Privacy: RPD o DPO

Il GDPR prevede la figura del Responsabile della Protezione dei Dati personali (RPD) o Data Protection Officer (DPO).
Tuttocamere.it (Portale delle Camere di Commercio) ha reso disponibile la seguente nota.
Tra le maggiori novità del Regolamento Europeo 2016/679 sulla protezione dei dati personali (c.d. “GDPR”) rientra sicuramente la previsione del Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) o Data Protection Officer (DPO), anche se il centro del nuovo sistema posto in essere dal GDPR rimane sempre il Titolare del trattamento.
Il Responsabile della Protezione dei Dati o DPO, a norma dell’art. 37 del Regolamento, è il soggetto designato dal Titolare o dal Responsabile del trattamento per assolvere a funzioni di supporto e controllo, consultive, formative e informative relativamente all’applicazione del GDPR.
Il DPO è designato in funzione delle qualità professionali, in particolare della conoscenza specialistica della normativa e delle pratiche in materia di protezione dei dati, e della capacità di adempiere ai propri compiti.
Tale figura, di alto livello professionale, può essere un dipendente del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento oppure adempiere ai suoi compiti in base a un contratto di servizi e quindi può essere un libero professionista.
Come precisato dal Garante, le Pubbliche Amministrazioni, …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it