La comunicazione per l’applicazione della ritenuta ridotta per agenti e rappresentanti

di Gianfranco Costa

Pubblicato il 27 dicembre 2017

le provvigioni percepite nell’ambito di rapporti di commissione, agenzia, mediazione, rappresentanza di commercio e procacciamento di affari, scontano una ritenuta a titolo di acconto pari al 23% sul 50% della base imponibile al lordo della trattenuta ENASARCO; detto prelievo viene ridotto al 23% sul 20% qualora l’intermediario, con un’apposita dichiarazione, comunichi al proprio committente, proponente o mandante, di avvalersi, in via continuativa, per la prevalente parte dell’anno, dell’opera di dipendenti o di terzi - segnaliamo un facsimile di comunicazione da inviare entor il 31 dicembre per la richiesta di riduzione

Come noto l’articolo 25-bis, D.P.R. n. 600/73 stabilisce come regola generale che le provvigioni percepite nell’ambito di rapporti di commissione, agenzia, mediazione, rappresentanza di commercio e procacciamento di affari, scontano una ritenuta a titolo di acconto pari al 23% sul 50% della base imponibile al lordo della trattenuta ENASARCO.

Detto prelievo viene ridotto al 23% sul 20% qualora l’intermediario, con un’apposita dichiarazione, comunichi al