Nuovo regime di cassa delle contabilità semplificate e tanto altro nel Diario quotidiano del 14 aprile 2017

1) Successioni e volture: ok ci pensa l’avvocato per l’invio telematico

2) Bonus prima casa spetta con due immobili: uno casa l’altro per lavoro

3) Il Commercialista assume dipendenti senza sgravi

4) Manovra d’aprile: commercialisti perplessi

5) Studi di settore: aumentano i redditi dichiarati dai contribuenti che accedono al regime premiale

6) Nuovo regime di cassa: arrivata l’attesa circolare delle Entrate che rinvia alla precedenti regole previste per gli autonomi, sempre valida la precedente opzione per l’ordinaria

7) Con la rottamazione delle cartelle si blocca il DURC

8) Commercialisti/revisori: prima sessione d’esami orfana dell’equipollenza

9) Dichiarazione MUD entro il prossimo 2 maggio

10) Split payment Iva professionisti ed agenti di commercio: adeguamento fatture dal 1° luglio 2017

***

1) Successioni e volture: ok ci pensa l’avvocato per l’invio telematico
Successioni e volture, invii online dall’avvocato. Trasmissione telematica della denuncia di successione e volture catastali possibile anche per gli avvocati. Questa l’indicazione fornita dal sottosegretario all’economia Pier Paolo Baretta fornita nel corso del question time in commissione finanze alla camera il 12 aprile 2017.
Questo poiché i soggetti abilitati alla trasmissione telematica, di cui al dpr 322/1998, sono anche abilitati alla trasmissione della dichiarazione di successione e alla domanda di volture catastali.

Recentemente (provvedimento delle Entrate dell’1/03/2017), sebbene limitatamente alla trasmissione della dichiarazione di successione e della domanda di volture catastali, sono stati inseriti anche i geometri e i periti industriali, anche in forma associata, e quindi non era chiara la concessione della possibilità anche per i legali. Tenendo conto, però, che la lettera e) del comma 3, dell’art. 3, dpr 322/98 inserisce tra gli abilitati, in via residuale, gli «altri incaricati individuati con decreto del ministero dell’economia e delle finanze», che il dm 12/07/2000 ne ha previsto l’estensione anche agli iscritti negli albi degli avvocati e che il provvedimento di approvazione della dichiarazione di successione richiama gli intermediari di cui al comma 3, del citato art. 3, è evidente che anche i legali possono essere incaricati alla trasmissione telematica di detta denuncia, posta la presentazione di apposita richiesta alle Entrate.

******

2) Bonus prima casa spetta con due immobili: uno casa l’altro per lavoro
Regime agevolato «prima casa» soltanto con dichiarazione in atto di svolgere la propria attività nel comune di ubicazione dell’immobile acquistato. E, nel caso di mancato trasferimento della residenza nel comune in cui è ubicata l’unità immobiliare, l’acquirente può rettificare la dichiarazione resa indicando di svolgere in quel comune la propria attività. Così la risposta di Baretta al question time n. 5-11109 del 12 aprile 2107. In particolare, nel quesito si faceva riferimento a una recente affermazione della Cassazione (sentenza 3457/2016) che confermava la necessità della dichiarazione del possesso della residenza nel comune di acquisto dell’unità immobiliare all’atto di acquisto dell’immobile e alla mancata esplicita richiesta normativa della medesima dichiarazione per i soggetti che acquistano il fabbricato nel comune in cui svolgono la propria attività lavorativa.

L’Agenzia ha evidenziato che, a parte il dato letterale, la dichiarazione in atto è necessaria in entrambi i casi (residenza e attività lavorativa) ma ha anche affermato che si decade dall’agevolazione in assenza del trasferimento della residenza nel comune in cui è ubicato l’immobile entro 18 mesi dall’acquisto ma che, in pendenza del termine appena indicato (18 mesi), l’acquirente può rettificare la dichiarazione rilasciata indicando, in apposito atto, di svolgere la propria attività lavorativa nel comune in cui è situato l’immobile, evitando così il recupero del …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it