Il "Decreto del Fare" stringe le norme sul concordato in bianco

Col Decreto Legge 21 giugno 2013, n. 69, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 21 giugno 2013 (Suppl. Ord. n. 50), chiamato “Decreto del fare”, il Governo ha introdotto alcune modifiche all’istituto del concordato preventivo “in bianco”, previsto dall’articolo 161, comma 6 Legge Fallimentare; tale intervento, più volte preannunciato si è reso necessario perchè già nei primi mesi di attuazione della nuova disciplina dei concordati preventivi ha mostrato alcune lacune.
 
Lo stato di fatto
Le modifiche sono state introdotte in quanto, in seguito all’introduzione della possibilità di accedere alle procedure di concordato “in bianco”1 sembra che vi sia stato un abuso nell’utilizzo di tale procedura.
Soprattutto Confindustria2 ha segnalato che da settembre 2012 è aumentato in…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it