Archivio articoli - anno 0

1) Accesso al regime forfettario per il chirurgo che sia anche amministratore presso la clinica privata: vale il tetto dei € 65.000
2) Intermediari del fisco: finalmente semplificato, il sistema di gestione degli impegni all’invio telematico
3) Libri contabili (TUIR e IVA) da stampare solo se richiesti dai verificatori fiscali
4) Imposta di bollo sulle fatture elettroniche ora integrata dalle Entrate
5) Vendita di beni tramite piattaforme digitali
6) Ritorna la denuncia fiscale per la vendita di alcolici
7) Diritti doganali: si potranno pagare anche con il bancomat
8) Arrivano le misure di contrasto all’evasione nel settore turistico
9) Enti gestori delle aree protette: in Gazzetta Ufficiale le istruzioni per l’accesso al cinque per mille dell’Irpef
10) Flat tax e manovra
Articolo riservato agli abbonati

Le forme di invalidità dell’atto tributario non sono rilevabili d’ufficio, né possono essere fatte valere per la prima volta nel giudizio di cassazione; il processo tributario è circoscritto alla legittimità della pretesa impositiva avanzata con l’atto impugnato sulla base dei presupposti di fatto e di diritto in esso contenuti. Si prende spunto da una recente sentenza di Cassazione per ripercorrere le motivazioni che portano alla nullità dell'atto tributario.
Articolo riservato agli abbonati

Entro il 30 giugno le imprese dovranno esporre sul proprio sito web (salvo indicazione in Nota Integrativa, ma non tutti la devono necessariamente avere) un'informativa sulle agevolazioni ricevute da Pubbliche Amministrazioni. Vediamo tutti i dettagli di questo nuovo adempimento che continua a generare dubbi applicativi: dai soggetti interessati ai profili sanzionatori, passando tra le modalità di assolvimento dell'obbligo
Articolo riservato agli abbonati


Devo predisporre la dichiarazione dei redditi di un mio cliente; sono già in possesso di delega al cassetto fiscale del contribuente, devo acquisire una ulteriore delega per prelevare i dati precaricati messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate?
Articolo ad accesso libero

Come contabilizzare le spese per il sito web?
Le spese del sito web vetrina vanno contabilizzate in modo diverso a seconda della tipologia di sito: sito vetrina 1.0 oppure sito istituzionale. Spieghiamo come contabilizzare anche le spese di branding che nascono dalla presenza delle aziende su internet....
Articolo ad accesso libero


Dal 1° luglio prossimo (manca solo una settimana) entrerà in vigore l’obbligo di memorizzazione ed invio telematico dei corrispettivi direttamente all'Agenzia delel entrate: proponiamo un ripasso del nuovo adempimento
L’adempimento riguarderà esclusivamente i contribuenti che nel periodo d’imposta 2018 hanno conseguito un volume d’affari superiore a 400.000 euro.
Articolo ad accesso libero

Il Codice della crisi di impresa si sofferma sulla necessità di costituire un sistema di segnalazioni e su un efficiente sistema informativo tra gli organi aziendali.
Vediamo quali sono i nuovi obblighi e rischi che gravano sugli amministratori societari.
Gli amministratori sono obbligati ad un puntuale e costante monitoraggio delle condizioni di impresa; sono obbligati a “tenersi informati”; devono agire in modo informato ed acquisire i necessari flussi informativi, potendo ciascun amministratore chiedere agli organi delegati che in consiglio siano fornite informazioni relative alla gestione della società. I doveri degli amministratori nella gestione della crisi di impresa consistono nell’adozione di assetti organizzativi adeguati per la rilevazione tempestiva della crisi affinché possano essere adottati gli strumenti per il superamento della crisi e il ripristino della continuità aziendale.
Articolo riservato agli abbonati

1) Merger Levereged Buy Out: soggettività passiva IVA e di detrazione
2) Enti del Terzo settore (Onlus, ODV, APS, imprese sociali): adeguamento degli statuti sociali entro il 30 giugno 2020
3) Enti del Terzo settore: le modifiche alla disciplina sugli obblighi di trasparenza
5) I versamenti dei soggetti ISA rinviati al 30 settembre 2019
6) Trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi entro 12 giorni dall’operazione
7) Imposte maggiorate in Calabria e Molise
8) Mef, Demanio e Consip siglano accordo: scambio dati su costi e consumi immobili PA e facility management
9) Eventi sismici verificatisi nel Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo: versamenti contributivi prorogati al 15 ottobre 2019
10) Possibile l’invio telematico corrispettivi anticipato rispetto all’obbligo di luglio 2019
Articolo riservato agli abbonati

Le modalità di determinazione dei contributi dovuti e come predisporre la dichiarazione, con riferimento alla compilazione del Quadro RR del modello Redditi 2019, di obbligatoria compilazione per iscritti alla Gestione artigiani e commercianti e per i liberi professionisti iscritti alla Gestione separata.
Articolo riservato agli abbonati



Il decreto crescita dovrà essere convertito in legge entro la fine del mese di giugno: in questo articolo facciamo il punto sui principali provvedimenti ad alto impatto fiscale che dovrebbero essere introdotti in sede di conversione. Puntiamo il mouse in particolare sula moratoria delle sanzioni per i corrispettivi telematici e sulle nuove tempistiche di presentazione delle dichiarazioni.
Articolo riservato agli abbonati

Con l’istituzione degli Indici Sintetici di Affidabilità, cd. ISA, l’Agenzia delle Entrate vuole favorire l'assolvimento degli obblighi tributari e incentivare l’emersione spontanea di redditi imponibili. L’istituzione degli indici per gli esercenti di attività di impresa, arti o professioni, rappresenta un’ulteriore iniziativa che mira, utilizzando anche efficaci forme di assistenza (avvisi e comunicazioni in prossimità di scadenze fiscali), ad aumentare la collaborazione fra contribuenti e Amministrazione finanziaria. Ecco come funziona il nuovo complesso strumento di compliance
Articolo riservato agli abbonati


Solo nel caso in cui sussista una cessione di beni strumentali atti, nel loro complesso e nella loro interdipendenza, all'esercizio dell'impresa si può ravvisare una cessione di azienda, la quale presuppone, il trasferimento non già di uno o più beni considerati nella loro individualità giuridica, ma di un insieme organicamente finalizzato, ex ante, all'esercizio dell'attività d'impresa. La cessione di singoli beni, anche strumentali, non può dunque configurare, sic et simpliciter, una cessione di azienda, assoggettabile all'imposta di registro.
Articolo riservato agli abbonati

In questi giorni numerosi contribuenti stanno ricevendo dalla Soget preavvisi di iscrizione di fermo amministrativo di beni mobili registrati per cartelle dei consorzi di bonifica di poche migliaia di euro. Questi atti sono legittimi? Le valutazioni dell'avvocato Maurizio Villani
Articolo ad accesso libero

1) Esame del decreto sulla crescita economica
2) IVA: modifiche alla disciplina delle dichiarazioni di intento
3) Retribuzioni medie giornaliere ai fini previdenziali per il 2019
4) Cambio gestione nel fondo comune d’investimento immobiliare
5) Guida agli ISA 2019: sanzioni e controlli per i dati “taroccati”
6) Niente bonus fiscale sulla certificazione contabile per la Srl con i sindaci
7) Prosegue la riduzione delle liti pendenti: al 31 marzo 2019 la giacenza è inferiore del 10% su base annua
8) Mod. 730-4 2019: disponibile il software per visualizzazione e stampa
9) Company Law Package: adottata la direttiva sulla digitalizzazione del diritto societario
10) Verifica della regolarità contributiva per le aziende confiscate solo per debiti maturati dopo l’ok alla ripresa attività
Articolo riservato agli abbonati

Ecco i nuovi limiti che impongono l'organo di controllo nelle SRL dopo l'approvazione del decreto "Sblocca Cantieri". L'innalzamento dei parametri ridurrà il numero di SRL obbligate a nominare l'organo di vigilanza: nell'articolo proponiamo un ripasso delle nuove norme e della procedura per nominare i sindaci/revisori
Articolo riservato agli abbonati


Il bilancio consolidato è il bilancio che espone la situazione patrimoniale finanziaria e il risultato economico di un gruppo di aziende considerate come un’unica impresa, superando così le distinte personalità giuridiche delle imprese del gruppo.
Viene redatto dalla società capogruppo che sta al vertice ed è strutturato come un bilancio di esercizio tradizionale.
Si tratta di un documento che, pur essendo molto importante per capire l’andamento di un gruppo di imprese, però non ha valenza legale e quindi non permette la redistribuzione degli eventuali utili tra le società del gruppo, comprese quelle che ad esempio si trovano in perdita.
Articolo riservato agli abbonati

Una delle prime difficoltà da affrontare per quanto riguarda i nuovi ISA è l'acquisizione dei dati da dichiarare: alcuni di questi vengono messi a disposizione direttamente dall'agenzia delle Entrate tramite il cassetto fiscale del contribuente. Quali sono i passi pratici per scaricarli? Scopriamo le 10 mosse nelle 10 slides di Danilo Sciuto
Articolo ad accesso libero


1) Nomina dell’organo di controllo o del revisore nelle Srl, le regole aggiornate
2) Sblocca cantieri: pubblicata in G.U. la legge di conversione del D.L. n. 32/2019
3) Software ISA 2019 già verso il 3° aggiornamento, convegno con i vertici del fisco sugli Indici Sintetici di Affidabilità fiscale
4) ASD/volontariato/ricerca: sul sito delle Entrate disponibili gli elenchi del 5 per mille
5) Software dichiarazione IMU/TASI per Enti Commerciali/PF: nuovi moduli di controllo per l’invio dal 15 luglio 2019
6) La trasmissione telematica dei corrispettivi non riguarda il commercio elettronico
7) Modello 730 inviato: l’eventuale errore si può ancora rimediare oggi
8) Focus su compilazione assistita 730
9) Per le incoerenze modello 730/2019 con esito a rimborso la verifica preventiva delle Entrate in cooperazione con l’INPS
10) Tax credit cinema 2018: on line i primi ammessi
Articolo riservato agli abbonati

L'ecobonus è una delle agevolazioni fiscali più interessanti disponibili. In queste articolo illustriamo le agevolazioni prorogate, quelle modificate e i nuovi obblighi previsti per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili
Articolo ad accesso libero

Il modello Redditi SC 2019, relativo al periodo di imposta 2018, accoglie alcune importanti novità normative che interessano la determinazione del reddito delle società di capitali in tale annualità. Vediamo approfonditamente quali novità influenzeranno la predisposizione del modello: il caso del terzo settore, l'abrogazione dell'ACE, l'iperammortamento, gli aiuti di Stato, le rivalutazioni....
Articolo riservato agli abbonati

Come noto la disciplina delle ferie riveste una particolare importanza soprattutto all'avvicinarsi del periodo estivo, e questo sia per una questione sociale, sia perché effettivamente è fissato dalla legge uno specifico termine entro il quale effettuare un controllo delle ferie e dei permessi spettanti ai lavoratori, e afferenti ai 18 mesi precedenti.
Articolo riservato agli abbonati

Si vuole analizzare il caso pratico di un contribuente italiano che deve ravvedere un conto in Euro detenuto presso una banca austriaca da diversi anni e poi trasferito presso una banca Svizzera alla fine del 2017. Il contribuente è unico titolare dell’investimento e non vi sono delegati. Come si ravvedono i quadri RW omessi? Quanto costano le sanzioni? Esempi pratici
Articolo riservato agli abbonati

Quali variabili incidono sulla scelta della forma giuridica da adottare per lo svolgimento dell’attività d’impresa in forma societaria? E' il classico dubbio che si presenta spesso a coloro che devono aprire una società o che già la possiedono ma valutano di cambiarla. Analizziamo quali sono i parametri principali su cui basare la scelta
Articolo ad accesso libero

1) Guida alla compilazione del quadro RR del Modello “Redditi 2019-PF”
2) Agricoli: arrivati i chiarimenti sui contributi obbligatori dovuti per il 2019
3) Fattura elettronica: chiarimenti sulla data di emissione
4) S.T.P.: per il garante della concorrenza, la maggioranza quote anche a soci non professionisti
5) Prassi Entrate: altre risposte ad interpelli
6) Versamenti da indici sintetici di affidabilità fiscale: la proroga al 30 settembre concede una boccata d’ossigeno ai commercialisti, ma restano ancora tutti i nodi al pettine
7) Mancata riscossione per “inattività” dei crediti scaduti poi prescritti: quali regalie non sono deducibili
8) Applicabilità del regime del margine alla rivendita di opere d’arte
9) Promozione del welfare di comunità: codice tributo per la compensazione, con F24, del credito d’imposta a favore delle fondazioni
10) Imposta di registro: conferimento d’azienda seguito da cessione delle partecipazioni nella conferitaria
Articolo riservato agli abbonati

Necessario distinguere la data di effettuazione dell’operazione dalla data della fattura che, in linea di principio, dovrebbe coincidere con quella di trasmissione del documento al Sistema di interscambio. Dal prossimo 1° luglio cambiano anche le modalità di registrazione delle fatture. Vediamo come potrà essere gestito il problema della cosiddetta "doppia data"
Articolo riservato agli abbonati


Management e leadership sono entrambe necessarie per il successo, tuttavia a volte non sempre è possibile “gestire” e “dirigere”; solo quando le imprese comprendono la differenza sostanziale tra leadership e management possono cominciare a preparare i loro dirigenti a svolgere con successo entrambe le attività.
Articolo ad accesso libero

Il datore di lavoro ha il potere di impartire direttive ed organizzare l’attività lavorativa dei propri dipendenti, che sono quindi soggetti al suo potere direttivo, organizzativo e gerarchico: il dipendente deve rispettare gli ordini, gli orari e le modalità di svolgimento della prestazione, in applicazione dei principi di diligenza, obbedienza, fedeltà e non concorrenza, alla violazione dei quali scatta la possibilità per il datore di lavoro di esercitare il suo potere disciplinare.
Articolo riservato agli abbonati


1) Indice TFR di maggio 2019
2) Redditi PF 2019: ecco l’Ape nel quadro CR, altre novità tra cui il riporto delle perdite
3) Nuovi Uffici delle Entrate per i rimborsi Iva dal 15 giugno 2019
4) Entrate tributarie e contributive di aprile 2019 in leggera crescita
5) INPS: intervento del Fondo di garanzia in caso di trasferimento d’azienda
6) Se paga tutto il dovuto, il revisore cancellato per morosità può essere re-iscritto nel registro della revisione legale
7) Le piccole Srl non più obbligate a nominare l’organo di controllo
8) Entrate: Convegno Incontro sugli Isa
9) Si allungano i termini per i versamenti dei contribuenti soggetti agli ISA 2019?
10) Proroga ISA al 30 settembre 2019: meglio la disapplicazione per il 2018
Articolo riservato agli abbonati

L’iperammortamento è una misura agevolativa prevista per l’acquisto di beni strumentali nuovi funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale secondo il modello denominato “Industria 4.0”. La misura consiste in una maggiorazione, valida esclusivamente ai fini fiscali, della base di calcolo delle quote di ammortamento fiscalmente deducibili e ciò indipendentemente dai valori inventariali dei beni strumentali materiali interessati e delle correlate quote di ammortamento calcolate ai fini civilistici in considerazione della durata utile del bene. Rispetto alla misura vigente per l’anno 2018, che consentiva una maggiorazione unica del 150%, la misura stabilita per le annualità 2019 e 2020 è articolata per fasce con percentuale di maggiorazione regressive
Articolo riservato agli abbonati

La legge, nel disciplinare gli effetti derivanti dal rifiuto di esibire la documentazione richiesta dagli uffici nel corso dell'accesso o nelle indagini a tavolino, stabilisce che, tutto ciò che il contribuente non ha prodotto, non può essere utilizzato, né nel prosieguo dell'indagine, né in fase contenziosa. In pratica, l’ordinamento tende a scongiurare che l’attività del controllo sia compressa o ostacolata da condotte omissive o artificiose del contribuente. In linea generale, sul piano delle conseguenze, si evince che, se il contribuente non si attiva per la produzione di dati o notizie, tale mancato riscontro legittima, da un lato, l'ufficio a procedere con l’affilata lama dell’accertamento induttivo e, dall’altro, dovrebbe impedire l'utilizzo dei documenti non prodotti nella fase contenziosa. Ma se la documentazione deve provenire da un soggetto terzo?
Articolo riservato agli abbonati

1) INAIL: nuove tariffe dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali
2) INPS: congedo di maternità dopo il parto, primi chiarimenti
3) INPS: importi più alti per gli assegni famigliari
4) INPS: a partire dal 1° febbraio di quest'anno i commercianti costretti a cessare l'attività in anticipo rispetto all'età per la pensione di vecchiaia (67 anni dal 1° gennaio), potranno ottenere il riconoscimento di un indennizzo pari al trattamento minimo
5) INPS: definisce le operazioni effettuate per realizzare i tagli alle cosiddette “pensioni d'oro” e i calcoli effettuati che saranno esposti in maniera analitica nei cedolini pensione di giugno 2019
6) Rottamazione delle licenze commerciali, misura dell'indennizzo
7) Pensione anticipata: tre mesi dopo per chi svolge attività gravose
8) Agenzia Entrate: linee guida per favorire il rientro in Italia dei pensionati
9) INPS: riduzione della misura degli interessi di mora
10) Ministero del Lavoro: legittimità dell’inserimento dei dati sanitari del lavoratore nel database aziendale
...e altre 9 recenti novità in materia di lavoro
Articolo riservato agli abbonati

1) Decreto “sblocca cantieri” approvato in via definitiva
2) Pagamento Diritto Annuale 2019 ed Integrazione Diritto 2018
3) Modello F24 (sezione INPS) - soppressione causali contributo “EBFO” e “EBFW”
4) FNC: libro sul nuovo codice della crisi gratuito
5) Liti tributarie pendenti ancora in calo
6) Cndcec: proroga termini per l’invio dei dati “il conto annuale 2018”
7) L’Ecofin conferma che è giustificata la procedura contro l’Italia
8) Riduzione del 50% della tassa auto/moto storiche con anzianità tra 20 e 29 anni anche per usi professionali
9) Codici contratto all’interno del flusso Uniemens: modifiche dal periodo di paga luglio 2019
10) Agenzie Dogane ed Entrate non devono dialogare tra loro: il contribuente deve provare chi ha i documenti giustificativi contro l’accertamento
Articolo riservato agli abbonati

L’Agenzia delle entrate ha messo a disposizione da pochi giorni il software per l’applicazione dei nuovi ISA 2019. I contribuenti hanno iniziato a presentare domanda e ad acquisire dagli archivi nell’Anagrafe tributaria gli ulteriori dati necessari per effettuare il calcolo dell’indicatore di affidabilità fiscale. Vediamo con quali modalità sarà possibile adeguare l’ammontare dei ricavi o dei compensi dichiarati, in modo da ottenere, in generale, un miglioramento della propria posizione fiscale.
Articolo ad accesso libero

Sono diverse le novità normative introdotte dal legislatore che hanno interessato il modello di dichiarazione Redditi Persone Fisiche 2019. Ecco una rassegna ragionata delle novità da affrontare tra cui esonero dal visto di conformità e novità sulle detrazioni
Articolo riservato agli abbonati

Dal prossimo 1° luglio 2019 entra in vigore, per i soggetti IVA che effettuano operazioni di vendita al dettaglio, con volume di affari superiore a 400.000 euro, l’obbligo di assicurare la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle Entrate. Pertanto, i soggetti che hanno superato tale limite nel periodo di imposta 2018 dovranno dotarsi dei nuovi registratori telematici ovvero adattare i misuratori fiscali già esistenti, attivandoli entro il 1° luglio 2019. Per i contribuenti che acquistano un bene o servizio da tali soggetti è ora prevista, in luogo dello scontrino, l’emissione di un “documento commerciale”
Articolo ad accesso libero

Il bonus bebè, nella versione approvata per l’anno 2019, permette di ottenere un assegno di natalità che va da 960 a 2.104 euro annui. In particolare, il D.L. n. 119/2018 ha previsto una specifica maggiorazione del 20% per i figli successivi al primo. Vediamo chi può accedere e come presentare domanda
Articolo ad accesso libero

Le nuove agevolazioni fiscali previste per gli atleti professionisti che decidono di trasferirsi in Italia sono oggetto di un’importante novità introdotta dal Decreto Crescita 2019. Detto decreto, infatti, nel prevedere una serie di misure finalizzate a sostenere lo sviluppo economico, scientifico e culturale del nostro Paese, con il solo obiettivo di attrarre risorse umane nel nostro territorio, ha previsto una norma che sarà destinata ad avere un’incidenza concreta e innovativa nel mondo del calcio professionistico, riconoscendo importanti vantaggi fiscali non solo ai giocatori stranieri che decidono di trasferirsi in Italia spostando la propria residenza fiscale, ma anche ai diversi club sportivi che avranno la possibilità di fruire di notevoli risparmi fiscali aumentando il loro potere di acquisto
Articolo ad accesso libero


Nel presente intervento esamineremo il caso del conferimento dell’impresa affittata e valuteremo se lo stesso rientri nel regime fiscale di cui all’art. 176 del tuir. La recente risposta all’interpello n. 138 del 13 maggio, infatti, ha fornito risposta positiva, tuttavia un risalente intervento dell’Agenzia di fine anni 90 aveva dato risposta negativa. Vedremo, tuttavia, come la posizione dell’Agenzia sia assolutamente coerente perché le due casistiche non sono perfettamente assimilabili.
Articolo riservato agli abbonati

Le persone fisiche, oltre agli enti non commerciali e alle società semplici, devono compilare il quadro RW, relativo al monitoraggio fiscale, in caso di detenzione di investimenti all’estero ovvero di attività estere di natura finanziaria suscettibili di produrre redditi imponibili in Italia. Le valute virtuali si possono considerare attività estere di natura finanziaria. E infatti le istruzioni alla compilazione del quadro RW di quest’anno prevedono anche una specifica indicazione in tema di valute virtuali
Articolo ad accesso libero

La Legge di Bilancio 2019 ha riproposto una ulteriore possibilità di rivalutare i valori dei terreni (agricoli, edificabili e lottizzati) e delle partecipazioni societarie (non quotate) possedute all'1/1/2019 al di fuori dell'attività d’impresa. Facciamo il punto sui soggetti interessati, aliquote applicabili e regime sanzionatorio e quant'altro è necessario conoscere
Articolo riservato agli abbonati
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it