Voluntary disclosure: limiti temporali

La circolare Agenzia delle Entrate n. 10/E del 13 marzo 215 illustra le modalità e i termini entro cui va presentata la richiesta di accesso alla procedura di collaborazione volontaria. La procedura deve essere corredata dalla corrispondente documentazione, nonché da una relazione di accompagnamento, che costituisce parte integrante della richiesta avente lo scopo di rappresentare analiticamente, per ciascuna annualità d’imposta oggetto di collaborazione, i dati riportati nella richiesta, nonché le notizie di supporto idonee a rendere gli stessi intelligibili. Riguardo l’ambito temporale la richiesta di collaborazione volontaria internazionale deve riguardare le violazioni degli obblighi dichiarativi di monitoraggio fiscale, nonché le infedeltà dichiarative afferenti gli imponibili agli effetti delle imposte sui redditi e relative addizionali, delle imposte sostitutive, dell’Irap, dei contributi previdenziali, dell’Iva e delle ritenute, commesse fino al 30 settembre 2014.


Partecipa alla discussione sul forum.