Unico 2014 vuole i costi black-list

Anche Unico 2014 contempla i costi black-list, quelle operazioni derivanti da rapporti con soggetti paradisiaci. L’art. 110, co. 10 e ss. del DPR n. 917/1986 prevede, per contrastare l’effetto “migrazione” di reddito imponibile verso Stati o territori a bassa fiscalità, una presunzione relativa in base alla quale le transazioni in argomento si considerano “ab origine” viziate da un potenziale intento elusivo. Per “smentire” il concetto, sono considerate irrilevanti ai fini fiscali ed impongono l’obbligo di effettuare una variazione in aumento al reddito d’impresa nel modello Unico di competenza anno.


Partecipa alla discussione sul forum.