Studi di settore: il modello in ritardo gode delle sanzioni ridotte

Il contribuente che presenti,  anche dietro specifico invito il modello studi di settore, con apposita dichiarazione integrativa, nei termini previsti dall’articolo 13 del Dl n. 472/97, può beneficiare dell’applicazione delle sanzioni ridotte sanando la violazione commessa. L’invito dell’Agenzia delle Entrate, quindi, non preclude al contribuente inadempiente la possibilità di sanare il comportamento omissivo.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it