STS: 15 giorni in più per la comunicazione dei dati sanitari

I medici, e gli operatori di settore autorizzati alla trasmissione dei dati sanitari, avranno 15 giorni in più per soddisfare l’adempimento. La proroga della scadenza, attualmente prevista il 31 gennaio, sarebbe indispensabile anche per la Cna, che parla di “numerose e pesanti criticità emerse in tutto il territorio nazionale durante il normale lavoro dei soggetti intermediari incaricati delle operazioni”. Il differimento richiede un ulteriore intervento del Mef; secondo indiscrezioni concederà 15 giorni in più rispetto all’originaria scadenza, spostando quindi il termine al 15 febbraio.


Partecipa alla discussione sul forum.