Stretta su multe e ammende

Il ddl bilancio per il 2018 colma un vuoto legislativo e introduce l’iter da seguire per stanare chi, condannato, non paga la pena pecuniaria. E’ stabilito un controllo mensile e un’informativa al pubblico ministero, che porterà, poi, la pratica sul tavolo del magistrato di sorveglianza. Chi non ha saldato il conto dovrà subire un periodo di libertà controllata, o potrà chiedere di svolgere il lavoro sostitutivo, per un periodo ragguagliato alla sanzione.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it