Scelte per 8, 5 e 2 per mille nel cassetto fiscale


Dal 24 ottobre sono inserite nel Cassetto fiscale le scelte espresse con la dichiarazione 2015, e riferite all’anno d’imposta 2014, per la destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille. A visualizzarle saranno solo i contribuenti e non anche gli intermediari eventualmente delegati all’accesso al cosiddetto “Cassetto fiscale delegato”. “Ciò a garanzia che le preferenze manifestate siano correttamente trasmesse all’Agenzia delle Entrate” ha precisato l’Amministrazione finanziaria in una nota diffusa ieri stesso.


Partecipa alla discussione sul forum.