Scadenze: contributi artigiani, commercianti e professionisti entro il 30 giugno 2017

di Angelo Facchini

Pubblicato il 27 giugno 2017



L'Inps ha emanato la circolare n. 104 del 23 giugno 2017 nella quale fornisce istruzioni per la compilazione del quadro RR Redditi 2017  e sulla riscossione dei contributi dovuti a saldo 2016 e in acconto 2017, per gli iscritti alla Gestione Separata e alla Gestione Artigiani e Commercianti. In particolare l'istituto ricorda che  il quadro RR del modello Redditi deve essere compilato dai soggetti iscritti alle gestioni previdenziali degli artigiani e degli esercenti attività commerciali e terziario (sezione I)  nonché dai lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata (sezione II). Le scadenze per il versamento previste sono: entro il 30 giugno 2017 o il 31 luglio 2017 (per i versamenti a saldo per anno di imposta 2016 e primo acconto per l’anno 2017) ed entro il 30 novembre 2017 (secondo acconto 2017). I contribuenti che decidono di versare la contribuzione dovuta – saldo 2016 e primo acconto 2017 – nel periodo tra il 1° luglio e il 31 luglio 2017 devono sempre applicare sulle somme la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo. Le causali contributo sono: "API" (artigiani) e la codeline INPS utilizzata per il versamento del relativo contributo; "CPI" (commercianti) e la codeline INPS utilizzata per il versamento del relativo contributo;“ DPPI” nel caso dei liberi professionisti.