Scadenze: contributi artigiani, commercianti e professionisti entro il 30 giugno 2017


L’Inps ha emanato la circolare n. 104 del 23 giugno 2017 nella quale fornisce istruzioni per la compilazione del quadro RR Redditi 2017  e sulla riscossione dei contributi dovuti a saldo 2016 e in acconto 2017, per gli iscritti alla Gestione Separata e alla Gestione Artigiani e Commercianti. In particolare l’istituto ricorda che  il quadro RR del modello Redditi deve essere compilato dai soggetti iscritti alle gestioni previdenziali degli artigiani e degli esercenti attività commerciali e terziario (sezione I)  nonché dai lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata (sezione II). Le scadenze per il versamento previste sono: entro il 30 giugno 2017 o il 31 luglio 2017 (per i versamenti a saldo per anno di imposta 2016 e primo acconto per l’anno 2017) ed entro il 30 novembre 2017 (secondo acconto 2017). I contribuenti che decidono di versare la contribuzione dovuta – saldo 2016 e primo acconto 2017 – nel periodo tra il 1° luglio e il 31 luglio 2017 devono sempre applicare sulle somme la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo. Le causali contributo sono: “API” (artigiani) e la codeline INPS utilizzata per il versamento del relativo contributo; “CPI” (commercianti) e la codeline INPS utilizzata per il versamento del relativo contributo;“ DPPI” nel caso dei liberi professionisti.


Partecipa alla discussione sul forum.