Reddito di cittadinanza: tutto pronto per il 6 marzo

L’Inps smentisce ogni voce di ritardo del termine per la presentazione della domanda del reddito di cittadinanza. Lo fa con un comunicato del 26 febbraio in cui si legge: “che sono pronte le procedure informatiche per ricevere le domande relative al reddito di cittadinanza, come programmato dal 6 marzo 2019. Si smentiscono le notizie date da organi di stampa specializzata circa un ritardo nella predisposizione della procedura”.