Redditi: le spese detraibili al 50%


 

In caso di utilizzo promiscuo studio/attività/abitazione, il recupero delle spese per servizi e utenze che gli imprenditori individuali e i professionisti acquistano con la partita Iva per le abitazioni, sono deducibili dal reddito d’impresa o di lavoro autonomo per il 50% del canone, a patto che il contribuente non disponga di altro immobile (ovunque per le imprese e nel medesimo Comune per i professionisti) adibito esclusivamente all’esercizio dell’impresa o dell’arte o professione (articoli 54 e 64, Tuir). L’eventuale Iva, applicata su opzione, sulla locazione di abitazioni non può essere detratta, neanche al 50% (articolo 19-bis1, comma 1, lettera i, Dpr 633/72).

 


Partecipa alla discussione sul forum.